90210, How I Met Your Mother, sciopero degli attori: le novità

Pubblicato da Fulvia Leopardi Lunedì 15 settembre 2008

90210, How I Met Your Mother, sciopero degli attori: le novità

Nei giorni scorsi Shannen Doherty ha finito di filmare i 4 episodi di 90210 per cui era stata scritturata, ma – contrariamente a quanto emerso in un primo momentopotrebbe, forse, tornare: “Le abbiamo fatto capire che ci piacerebbe riaverla, e c’è una concreta possibilità“, ha spiegato un portavoce della produzione, mentre l’agente dell’attrice, Gary Mantoosh,ha detto all’AP che “Se la CW facesse un’offerta, Shannen sarebbe lieta di considerarla”.

A proposito di 90210, potrebbe ritrovarsi a fare i conti con The Secret Life of the American Teenager: la serie, creata da Brenda Hampton di Settimo Cielo, è incentrata su una quindicenne incinta, e tra i registi vede Jason Priestley, che ha diretto alcuni episodi: ebbene, l’attore potrebbe apparire anche di fronte alla telecamera, ma al momento…è presto per dirlo!

Daniel Dae Kim si è dichiarato colpevole di guida in stato di ebbrezza, ha pagato 500 dollari di multa, e non potrà guidare per sei mesi, sarà sottoposto a test per droga e alcool e dovrà passare 72 ore al servizio della comunità: l’attore, arrestato lo scorso fine ottobre ad Honolulu, si è detto “grato e sollevato” che la cosa si sia risolta. “E’ stato difficile per me e la mia famiglia, ha spiegato Dae Kim, e sono contento di prendermi le mie responsabilità”.

Gli ascolti di How I Met Your Mother saranno pure bassini, ma i diritti per le repliche della serie potrebbero far guadagnare alla 20th Century Fox un botto di soldi: Tribune, Fox e CBS e, per le tv via cavo, TBS, Lifetime, ABC Family, FX, Comedy Central e Spike, si sono infatti scontrate sino all’ultimo sangue arrivando anche ad offrire 350milioni di dollari.

Chiudiamo, infine, con lo sciopero degli attori: in settimana, martedì, i membri della SAG voteranno per rinnovare il board nazionale: la sfida, lo ricordiamo, è tra MembershipFirst, che controlla i board di Hollywood e nazionale, e la Unite for Strength, che promette cambiamento. Dopo le elezioni, probabilmente sapremo cosa vuole fare il sindacato degli attori, che attualmente lavora sotto contratto scaduto.