Zelig: Scusa tu di Bisio-Cortellesi (video)

Zelig: Scusa tu di Bisio-Cortellesi (video)
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

scusa tu zelig

Ed eccola finalmente Scusa Tu, la tanto attesa risposta di Zelig a Sanremo, unica vera controprogrammazione messa in campo da Mediaset per contrastare la 61esima edizione del Festival (dove nello stesso momento è ritornato sul palco Robert De Niro). Non ce ne voglia Rocco Tanica di Elio e Le Storie Tese, autore della canzone interpretata da Claudio Bisio e Paola Cortellesi sul palco di “San Zelig 2011″, ma forse non è stato molto saggio da parte di Gino&Michele decretarla con largo anticipo la vincitrice morale di Sanremo 2011. Scusa Tu è un brano simpatico, ironico, divertente ma non ha nulla a che vedere con la trascinante satira politica intonata da Luca e Paolo in Ti sputtanerò, che al momento resta la nostra canzone preferita del Festival. Dopo il salto il testo di Scusa tu di Claudio Bisio e Paola Cortellesi e appena disponibile il video.

Claudio Bisio e Paola Cortellesi, conduttori della nuova edizione di Zelig, dimostrano di essere una coppia ben assortita e davvero affiatata anche nel canto: lo sfottò a Sanremo e alle sue tradizionali canzoni melodiche è riuscito alla grande grazie all’interpretazione di Scusa tu, il brano scritto da Rocco Tanica che hanno cantato dal vivo (annunciati da una strepitosa Teresa Mannino affiancata dal filosofo metropolitano Kalabrugovic) con la direzione del maestro Paolo Jannacci nella puntata trasmessa stasera da Canale 5. Ma non vincono la sfida contro il duetto delle iene in Ti sputtanerò. Insomma per noi Luca e Paolo vincono il derby contro Paola e Claudio come miglior coppia comica cantante di casa Mediaset. Voi invece che ne pensate? In attesa che venga pubblicato il video clicca qui per un’anteprima.

Ecco alcuni stralci del testo di Scusa Tu, la canzone anti-Sanremo cantata a Zelig da Claudio Bisio e Paola Cortellesi:
Mi hai ferita quando hai detto che somiglio ad uno scopettone
(Ti sei vista?) Mi hai ferito quando hai detto che somiglio a un gomito di Shrek (ma perché?)
E scusa ancora per il gulash che ti ho messo nelle scarpe nuove
(quando è stato?)
Scusa tu, scusa tu, scusa tu, scusa tu
Se il piano regolatore ho contraffatto perché fosse demolita casa tua col caterpillar
Scusa se ho convinto l’Onu a sottoporti ad un embargo un po’ come Ahmadinejad
Scusa se ho strappato quel condotto petrolifero marino in Louisiana
L’ho fatto solo perché mi notassi e mi volessi bene
Scusa tu, scusa tu, scusa tu, scusa tu

484

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Ven 18/02/2011 da in , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici