XFactor, videoblogcronaca dell’ottava puntata. Fuori Annalisa Baldi, entrano i Cluster

XFactor, videoblogcronaca dell’ottava puntata. Fuori Annalisa Baldi, entrano i Cluster

XFactor, blogcronaca dell'ottava puntata

da in Intrattenimento, Mara Maionchi, Morgan, Programmi TV, Rai 2, Reality Show, Simona Ventura, Talent Show, Video, X Factor 10, Blogcronaca, giorgia
Ultimo aggiornamento:

    I Cluster, le new entry di XFactor

    Ottavo appuntamento con il talent-show targato RaiDue: XFactor vivrà questa sera una nuova eliminazione e un nuovo ingresso, il quarto e l’ultimo di questa prima edizione italiana.

    Contrariamente a quanto annunciato alla vigilia, sono quattro - e non tre – i concorrenti che entrano in gara nel corso della trasmissione. Dopo Silvia Aprile (16-24) e Gino Scannapieco (+25), elementi entrati a gioco già iniziato e già eliminati, e dopo Giusy Ferreri, che ha fatto il suo ingresso nella squadra di Simona Ventura solo la settimana scorsa, stasera il pubblico deciderà il nuovo membro del cast, che andrà ad arricchire una delle tre squadre in gara. Sul palco si scontreranno Mattia, scelto da Mara per la categoria 16-24, i Cluster, gruppo selezionato tra molte difficoltà da Morgan - che per un momento, non convinto da nessuno, aveva rimandato tutti gli aspiranti a casa – mentre Simona (over 25) ha puntato su Francesca.

    Nuova eliminazione, invece, per i sette concorrenti già in gara, che si fornteggeranno, come la scorsa settimana, in una sola manche al termine della quale il televoto indicherà i due candidati all’eliminazione che si sottoporranno al giudizio dei tre capitani, Simona Ventura, Mara Maionchi e Morgan. Scelti anche i brani da eseguire: di seguito i concorrenti e le canzoni che eseguiranno.

    Categoria over 25, capitano Simona Ventura

    • Emanuele Dabbono, Message in a bottle dei Police;
    • Annalisa Baldi, Via di Claudio Baglioni;
    • Giusy Ferreri, La bambola di Patty Pravo.

    Categoria Gruppi Vocali, capitano Morgan

    • Aram Quartet, Another brick in the wall dei Pink Floyd;
    • SeiOttavi, Nel Blu dipinto di Blu di Domenico Modugno.

    Categoria 16-24, capitano Mara Maionchi

    • Ilaria Porceddu, Thank You di Alanis Morrisette;
    • Tony Maiello, Il tempo di Morire di Lucio Battisti.

    Proprio quest’ultima assegnazione è stata la più difficile della settimana, visto che Tony ha dovuto rinunciare alla prima scelta di Mara, ovvero Io canto di Riccardo Cocciante, recentemente riproposta da Laura Pausini. Le prove non sono state ritenute sufficienti dal capitano e dal vocal coach, per cui si è preferito passare a Battisti.

    Per la prima volta, poi, il palco di XFactor vedrà un ospite: si tratta di Giorgia che presenterà Ora basta, terzo singolo tratto dall’album Stonata. La cantante ha anche incontrato i concorrenti nel loft nei giorni scorsi. Non resta che seguire l’ottava puntata del talent: vi ricordiamo la nostra blogcronaca, dalle 21.00 su Televisionando.

    21.02
    Si inizia subito questa sera, con l’ingresso in studio dei tre capitani e dei loro cantanti. Niente Ante-Factor, niente logorroica presentazione di Francesco Facchinetti. La carne al fuoco è evidentemente tanta questa sera e non si vuol perder tempo. Meglio così. Giusto il tempo per far due chiacchiere con i capitani (Morgan sfoggia un bel cilindro d’antan, mentre Simona è andata a fuoco con una lampada abbronzante di troppo) e si va in pubblicità.

    I giudici di XFactor

    21.10
    Sono terminati i provini: stasera infatti entrerà l’ultimo concorrente del gioco. Oltre 20.000 audizioni fatte dai tre capitani/giudici, che ammettono di aver sicuramente fatto qualche errore nelle selezioni. Ma Simona aggiunge che sono tanti i bravi cantanti in Italia e che devono continuare a crederci e a partecipare a talent come XFactor. Mara sottolinea che nel primo giro di provini c’erano dei veri talenti e rimpiange ancora una ragazza di Rimini che spera magari di recuperare nella prossima edizione. Morgan invece si aspettava qualcosa in più “ma quelli che fanno davvero musica non si presentano ad un provino televisivo”. Simona sulla sedia sta friggendo e non è la lampada.
    Ma arriva subito il super ospite, Giorgia.

    Giorgia, ospite di XFactor

    Canta subito il singolo annunciato, Ora Basta, rigorosamente live. Un’autocitazione nel suo testo: “come saprei amarti io nessuno saprebbe mai”… carino.
    Lei sempre fenomenale, non c’è che dire. I giudici l’avrebbero presa? Mara Maionchi si è commossa, Francesco Facchinetti la bacia e Morgan ironizza: “Per noi è un sì”. Giorgia si dichiara fan della trasmissione: “Voi tre fate un lavoraccio…”. E Francesco chiede a Mara: “Ma lei è collocabile discograficamente?”, uno dei veri tormentoni della trasmissione. Giorgia si lancia in un giudizio sui cantanti che si sono esibiti sui suoi pezzi come Tony e Antonio: ha addirittura televotato per Antonio, uno dei suoi preferiti, uscito tempo fa. Per lui sarà sicuramente una grandissimo onore. Si annuncia un duetto con Morgan più tardi su cui però nessuno si sbilancia. Non ci resta che seguire la sorpresa. Rivediamo la sua esibizione.

    Intanto parte il primo rvm sulle beghe dei giudici: al centro della querelle della settimana le lodi che la scorsa settimana Simona ha riservato a Ilaria, solitamente sua vittima sacrificale. Morgan continua a mettere in dubbio la sua sincerità, come già fatto in puntata la settimana scorsa, attribuendo il giudizio alla paura che la sua ostilità possa aver avvantaggiato la cantante di Mara nei televoti della settimane precendenti. Mara inizialmente ha rifiutato la tesi di Morgan, poi qualche dubbio sulla possibilità che si tratti di una strategia le è venuto. Ma Simona allontana da sè i dubbi: “Solo i cretini non cambiano idea”, ma Morgan non ‘ci casca’: “Anche ora che sei stata smascherata continui a difenderti?”.

    Bene si entra nella descrizione della manche. L’ordine di ingresso è il seguente:
    Emanuele (25+);
    I SeiOttavi (gruppi);
    Ilaria (16-24);
    Giusy (25+);
    Tony (16-24);
    Annalisa (25+);
    Aram Quartet (gruppi).

    Il televoto è aperto, mentre parte la sigla.

    21.28
    “Continua il tributo alla storia del rock”, dice Simona introducendo Emanuele che stasera si cimenta con I Police di Message in a Bottle. “A me non arrivano delle canzoni, ma degli inni generazionali”, commenta Emanuele e non gli si può dar torto. Dopo Heroes della scorsa settimana I Police però ci sembrano una passeggiata. Compito ben svolto, canzone meravigliosa, emozioni contenute.
    Mara: “Sei bravo, ma non so ragionare su questo pezzo. Mi è arrivato sì e no. I Police sono più erotici ed è un elemento fondamentale nella comunicazione. Devi sforzarti un po’ di più”. E Simona le dà ragione. Morgan: “Questa volta ti ho sentito più a tuo agio in questa canzone e l’hai fatta con spontaneità”. E ci mancava la chicca retorica di Simona: “Questa canzone è dedicata alle miliardi di richieste d’aiuto che arrivano da tutto il mondo”.

    21.35
    Arrivano i SeiOttavi con un grandissimo classico della musica italiana, Nel Blu Dipinto di Blu, di Domenico Modugno. Un arrangiamento tutto da inventare per I SeiOttavi. Carino il ritornello swingato. Commento personale, deliziosi.
    Simona: “Niente da dire, siete bravissimi. Vi vedo perfettamente nei teatri italiani”; mara: “Sempre bravi. Mi è mancata un po’ dell’energia di Modugno”. Gelo in studio. Morgan: “Piccola critica: avete fatto un pezzo in soli due giorni ed è stata colpa mia. Ma io ci avrei provato a mettere Selene, un brano di Modugno meno scontato e banale. Così siete attaccabili, non avete messo quel pizzico di follia che Selene avrebbe dato al pezzo. Ma questa mancanza è stata compensata dalla vostra eleganza e la vostra bravura”.

    21.42
    Tocca a Ilaria Porceddu, che si cimenta in Thank You di Alanis Morrisette, nata dopo un viaggio in India nel quale la cantante si era ammalata riuscendo però a riprendersi. Anche lei compitino svolto bene, molto Ilaria, poco Alanis.
    Morgan: “Grazie Ilaria: sei bella, brava, depressa” e Simona: “E’ la tua donna ideale!”. Simona: “Sei convincente. Ti vorrei però sentire in una canzone più popolare e famosissima, questa non è popolarissima”. E Mara salta dalla sedia: “15 milioni di dischi! E che dobbiamo cantare, I Pompieri di Viggiù? Se tu non la conosci….”. Beccati questo, Simona, che però recupera dicendo di aver visto Alanis ben tre volte. Vabbbeneee.

    21.49
    Rvm sull’incontro tra i tre giudici con Roberto Rossi, direttore artistico dell’etichetta che produrrà il vincitore. Occasione per creare maretta tra i tre giudici, che si sono attaccati non poco in presenza del maestro. A scatenare l’ira di Morgan e Mara è la reale tendenza dell’Italia a sperimentare e ricercare: per Morgan non c’è, per Mara sì. Alla fine Morgan conclude che “Ho finalmente capito la differenza tra me e lei: lei vede la musica come prodotto, per me è arte e libertà“. La lite continua anche in studio: Morgan: “Taci che non conosci neanche uno dei miei pezzi”, Mara: “Sì ma su di te e sui Bluvertigo i discografici hanno creduto!”. Mara: “Si ma voi non insegnate niente a questi ragazzi che arrivano da voi. Io sono libero e faccio la musica che mi piace ascoltare”, Mara: “Secondo me Morgan ha una percezione sbagliata di sè: tutti siamo prigionieri dell’educazione, della cultura, solo Cristo era libero”. Simona: “Sì, ma fate due mestieri diversi. Avete ragione tutti e due, viva l’Italia”. E via…

    21.56
    Entra Giusy Ferreri, la new entry, che si misura con Patty Pravo e la sua Bambola. Si esibisce su una pedana girevole: arrangiamento a nostro avviso discutibile, troppo anni ’60. Ci ricorda un po’ Vinicio Capossela, come stile e come verve. Dovrebbero farle provare una sua canzone. La Pravo non ci sembra molto adatta a lei.
    Mara: “Una voce molto originale. Sei veramente unica”; Morgan: “Mi piace il suo ghigno autoironico. E’ una delle poche che si sa prendere poco sul serio, ed è un insegnamento anche per gli altri. Hai gli occhi che ridono e in più canti bene”.

    Primo collegamento con la sala dei candidati: Mattia, 19 anni, i Cluster e Francesca.

    22.03
    Tocca a Tony Maiello che canta un classico di Lucio Battisti, Il Tempo di Morire (“Motoclettaaa, dieci Hp….”), dopo aver lasciato Io Canto, un brano che non lo eccitava (“Se non mi eccito non canto bene!”). Saranno contente le sue fans. Look alla James Dean, motocicletta sul palco, effetto fumo, tutto molto scenografico.
    Morgan: “Furbacchione (imitando Mughini e mostrando una camicia di voile improponibile), sembri James Dean (anche lui!) o Marlon Brando.

    E’ un pezzo talemente sentito, ma hai trovato una chiave nuova per interpretarlo, appoggiandolo sul tempo diversamente dal solito”. Complimenti di Simona e Mara e anche Tony è liquidato. Giusto il tempo per un saluto allo zio Salvatore operatosi ieri.

    22.11
    Rvm su Fiorello che ha ospitato a Viva RadioDue Silvia Aprile e Gino Scannapieco, i suoi preferiti. Quelli che piacciono a Fiore, però vengono rapidamente eliminati, fa notare Simona collegata al telefono. E c’è un omaggio di Gino a Morgan con un virtuosismo definito da Fiorello “un intero negozio di fiori”.

    22.13
    Arriva Annalisa Baldi, con Via di Claudio Baglioni, un pezzo nel quale vuole dimostrare chi veramente è. Qualche critica a Michele Fischietti sulla gestione musicale del pezzo non se lo risparmia, sentiamo il risultato. Salta la base musicale, che già all’inizio aveva dato qualche problema. In attesa di risolvere il problema si va in pubblicità.

    22.22
    Si torna in studio. Annalisa è visibilmente infastidita dal’incidente tecnico, ma torna a cantare. E compare il solito ballerino, sempre presnete nelle coreografie della Ventura. Ci sembra troppo arrabbiata come versione: non tutto è rabbia nella musica, e il rock non vuol dire ‘rabbia’.
    Mara: “Mi è piaciuta la tua versione di Baglioni, ma spero di vederti una volta senza orpelli scenografici che rendono tutto molto finto”. Morgan: “A me piace molto questo brano. Tu lo senti molto questo Baglioni e ti viene molto bene. Mi sei piaciuta”.
    Morgan nel frattempo si è cambiato la camicia di voile nude look, sostituendola con una bianca e gilet. E sul ballerino, Mara: “E’ sempre lo stesso l’abbiamo riconosciuto dalla targa!” Fantastica Mara.

    22.27
    Rvm su Annalisa e Emanuele ospiti di R101 e di Max Novaresi. Si passa velocemente agli ultimi, gli Aram Quartet.

    22.29
    Tocca agli Aram con una “sfida molto alta”, dice Morgan… nientepopodimenoche Another Brick in the Wall! La missione è far arrivare il concetto profondo del brano, il muro che rappresenta l’incominicabilità, che divide ragione e fantasia, che divide e basta. Per i primi 40” gli Aram sono solo in voce, mentre pubblico, Morgan e Gaudì indossano delle maschere. Gli Aram sono comparsi in divisa nera. Mamma mia, bravissimi. Chiudono con “the show must go on”, ma sono stati davvero fe-no-me-na-li!
    Simona: “Bravi loro, bravo il Maiale (ovvero Morgan che ha indossato una bella maschera da porco)”. Mara: “Eccezionali!”. Morgan: “Abbiamo fatto una cosa un po’ scenografica, ma sono stati davvero bravi. Qui non era una questione di tecnica, ma di interpretazione. E ora siete maturati per riuscire a fare una cosa così grandiosa”.

    22.39
    Ultima chiamata per il televoto con l’rvm riassuntivo delle sette esibizioni. E si chiude al televoto, mentre Francesco annuncia che domani al Blue Note di Milano ci saranno Ilaria, I SeiOttavi e gli Aram Quartet.
    E arriva il secondo momento di Giorgia, accompagnata al piano da Morgan. I due cantano insieme The long and winding road dei Beatles e finora Morgan non si era mai esibito. Evidentemente la serata trascorsa la settimana scorsa a Salerno gli ha ridato la voglia di esibirsi anche per il grande pubblico televisivo. “E’ stato un onore per me cantare con la più grane cantante italiana” dice Morgan emozionato, e il pubblico è in delirio. Ma Morgan raccoglie anche i complimenti di Francesco (“Sei un grande!”), mentre Simona si limita a “Giorgia, sei la numero uno”. Brividi in ogni dove, per dirla alla Ventura, ma si va in pubblicità. Tutto da rivedere!

    22.54
    Giorgia è ancora in studio, seduta sugli scalini di fronte ai giudici con accanto Francesco. Ma i complimenti sono tutti per Morgan soprattutto da parte di Mara: “Non lo usa sempre bene, ma lui ha davvero l’X Factor”. Rvm sulla visita a sorpresa di Giorgia nel Loft, con i ragazzi quasi in lacrime. Tony stava svenendo. “Mai perdere la propria ispirazione” consiglia loro Giorgia, andando un po’ incontro a quel discorso sulla libertà fatto prima da Morgan. Che interviene: “Sei la dimostrazione che i musicisti ci seguono e la cosa bella è che per voi i ragazzi stanno diventando un mito, voi che per loro siete dei miti irraggiungibili”.
    Mara già trema al pensiero di dover eliminare uno dei suoi: “Meno male che non siamo più in fascia protetta”, mentre Giorgia saluta e noi la ringraziamo.

    Giorgia al cospetto dei giudici

    Arrivano sul palco i sette concorrenti che stanno per conoscere il verdetto del televoto. Si salvano: Tony Maiello, Aram Quartet, Giusy Ferreri, Ilaria Porceddu e I SeiOttavi. In ballottaggio Emanuele e Annalisa, tutti e due della squadra di Simona. Uno di loro dovrà salutare il pubblico. Simona non sa spiegarselo, ma il giudizio del pubblico è insindacabile. Emanuele si esibisce nell’ultimo scontro con Nothing’s compare to you, il suo brano d’esordio, mentre Annalisa in Minuetto. E inizia l’ultimo scontro. Annalisa è in palla stasera: sbaglia l’attacco e chiede scusa. Non è la sua serata.

    23.15
    Sono scattati i 30 secondi per la giuria che ora si esprime: Mara elimina Annalisa, Morgan, emozionatissimo da Annalisa, elimina Emanuele, e tocca a Simona: “Preferirei le fiamme a questa decisione. Una scelta lacerante, ma elimino Annalisa“. Annalisa è fuori da XFactor.
    Annalisa: “Sono contentissima e non mollo. Questo è solo l’inizio, c’è il mondo fuori. Ringrazio Simona per avermi scelto, ringrazio Fischietti e tutti i giudici, i registi, gli operatori, lo staff etc etc” e la voce si spezza un po’.

    23.20
    Dato il primo verdetto tocca alle new entry. Inizia Mattia Caracciolo (16-24) che canta un classico di Michael Bublè, Moondance. Bella voce e bella faccia, sicuramente molto emozionato. E il pensiero corre a Marco Carta (perdonate l’intrusione De Filippiana) che presentò questo brano tra mille difficoltà per la sua prova di appello contro l’esclusione dalla scuola. Peto venia ancora, ma il link è stato immediato.
    Morgan: “Bella timbrica, un po’ troppo enfatico forse e complimenti per i capelli”; Simona: “Sei molto giovane, con una timbrica alla Bublè che però non ti deve distrarre dalla ricerca di un tuo stile”; Mara: “Bene, sei andato bene, notevole per essere la prima volta su un palco”.

    23.28
    Tocca ai Cluster, “qualcosa di eccelso” dice Morgan. Vengono da Genova, si definiscono fusion, sono cinque, due donne e tre uomini. Presentano Don’t you worry about a thing. Molto bravi anche loro, veramente bravi.
    Simona: “Bravissimi! Non sembrano italiani” (e che vorrà dire con questo?), ma in effetti una è mezza cinese, uno mezzo svedese e uno mezzo…. non ricordiamo. Effettivamente con loro non si sente la mancanza di una base. Bravissimi.

    Più tradizionale, la definisce Simona: si tratta di Francesca Bella, siciliana di Augusta (come Fiorello), 28 anni. Canta Mi Tierra. Dati i primi due candidati Francesca appare un po’ più debole, ma indubbiamente brava anche lei. Mara: “Bene, molto bene, canti bene”. Morgan: “So che dietro queste tue poche parole c’è qualcosa di più. Comunque non amo particolarmente questo pezzo e la Estefan. Per cui non riesco a giudicarti su questo pezzo”. Simona: “Invece ha ben reso quella nostalgia che racconta la Estefan nel dover abbandonare la sua terra, Cuba”.

    Prima della chiusura del televoto, gli appelli dei tre giudici. E si chiude il televoto. Arriva la busta: eliminata subito Francesca, la lotta è tra Mara e Morgan e questa volta – ed è la prima – vince Morgan. Entrano nel cast i Cluster. Morgan si porta così in vantaggio con tre concorrenti, contri i due di Simona e Mara.

    La presenza di Giorgia ha sicuramente impreziosito la puntata: immaginiamo che da questa settimana in poi non mancheranno gli ospiti, necessari anche per riempire gli spazi liberati dalla riduzione dei cantanti in gara e dalla fine dei ballottaggi per gli ingressi. Questo il cast definitivo che si darà battaglia per il contratto discografico di 300.000 Euro in palio. Appuntamento a martedì prossimo per la nona puntata di XFactor e con la nostra blogcronaca, dalle 21.00 su Televisionando. A presto.

    3991

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IntrattenimentoMara MaionchiMorganProgrammi TVRai 2Reality ShowSimona VenturaTalent ShowVideoX Factor 10Blogcronacagiorgia