XFactor torna il 14 settembre: il bilancio della seconda edizione

XFactor torna il 14 settembre: il bilancio della seconda edizione

La seconda edizione di XFactor si prepara ad andare in archivio con il Gran Gala in onda martedì 21 aprile e già si pensa alla terza edizione che inizierà il 14 settembre: l'Isola dei Famosi slitta così all'inverno 2010

    Matteo Becucci vincitore XFactor2

    La terza edizione di XFactor inizierà il 14 settembre: confermato, dunque, lo ‘scambio’ di palinsesto per i reality di Simona Ventura che cerca così di tutelare il suo talent dagli attacchi di Amici e del Grande Fratello. L’Isola dei Famosi slitta quindi all’inverno 2010. Intanto tracciamo un bilancio della seconda edizione, che vivrà il suo Gala martedì 21 aprile su RaiDue.

    Il dato più significativo è che solo 16 voti, su un totale di 500.000 arrivati nell’arco della serata, hanno consegnato il primo posto a Matteo Becucci, che così si è aggiudicato il montepremi di 300.000 euro e un contratto discografico che ha già i suoi frutti: il suo singolo sarà nei negozi da venerdì, mentre da stanotte è già scaricabile da ITunes.
    Ha dedicato la sua vittoria all’amico Paco, scomparso qualche anno fa, e non accenna a nascondere il suo stupore per questa ‘consacrazione’ avvenuta a 38 anni, dopo tanti anni di gavetta e quando orami credeva che la sua carriera musicale fosse destinata a rimanere un bel sogno. Ora il sogno prende forma e lui ringrazia tutti, anche e soprattutto quel Morgan che non gli ha lesinato critiche anche forti durante il programma: critiche che l’hanno sì gettato nello sconforto, ma dalle quali ha trovato la forza di combattere e andare avanti.

    Soddisfatti del proprio percorso anche i Bastard Sons of Dioniso, che prendono bene la ‘sconfitta’ di misura, consapevoli che la visibilità avuta in 14 settimane di talent probabilmente non sarebbero riusciti a conquistarla in 40 anni di esibizioni.
    Jury Magliolo, invece, aveva la consapevolezza di non poter ambire alla vittoria finale, nonostante la fiducia di Simona Ventura.
    Resta ancora da assegnare il Premio della Critica, deciso dai giornalisti e che sarà consegnato durante il Galà in onda, in registrata, martedì 21 aprile su RaiDue.

    Soddisfatti ancor prima del risultato della finale il direttore di RaiDue, Antonio Marano, e quello di RaiUno, Fabrizio Del Noce, uniti in questa avventura talent per la staffetta che ha visto la finalissima su RaiUno: un premio alla qualità del programma, che per essere solo alla seonda stagione è davvero alta, nota Marano, mentre Del Noce evidenzia come questa staffetta “dà una sensazione di unità in un momento di grandi cambiamenti per l’azienda“. Ma il passaggio a RaiUno della finalissima è anche un segno di stima e affetto per Simona Ventura: “Sono legato a lei umanamente e artisticamente e sono felice di chiudere la mia direzione con lei” ha detto Del Noce, riuscendo a scontentare in blocco tutta la sua scuderia di conduttrici di RaiUno.

    Contento dei risultati anche Giorgio Gori, capo della Magnolia, che approfitta della compresenza di due direttori Rai per fare un punto sugli ascolti: “Non è un programma dagli ascolti di massa – dice di XFactor Gori – ma ha lasciato un segno perché ha permesso di lanciare musica da un palco diverso da quello di Sanremo. L’importante è che abbiamo raccolto pubblico giovane e l’interesse degli investitori pubblicitari, abbiamo contribuito a unire analogico e il digitale terrestre, visto che è andato in onda anche su Rai4“. Infine si guarda al mercato discografico: “Nei primi 10 singoli di ITunes – nota Gori – appaiono 6 volte i cantanti di XFactor” e non è per niente poco.

    Simona Ventura, poi, considera questa la sua migliore stagione tv, certo densa per i tanti impegni, ma che comunque ha visto XFactor consolidarsi e attirare l’attenzione del pubblico, facendo opinione, ciò che più desidera da un programma, mentre Morgan sottolinea come sia stato seguito da colossi della musica italiana, da cui ha avuto diversi feedback.

    Insomma XFactor sembra caratterizzarsi come un reality di nicchia: un paradosso per il genere più nazional popolare della tv contemporanea, ma che trova in questa esclusività la sua forza. Vedremo cosa succederà con la terza edizione, al via il 14 settembre sempre su RaiDue. Dovrebbe combattere da sola, a meno che il Grande Fratello, nella sua continua ed estenuante ricerca della contrapposizione diretta, non si trasferisca a propria volta nell’autunno di Canale 5. Staremo a vedere.

    (Foto: Il Giornale)

    844

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI