XFactor: Miguel Bosè rifiuta, la Balivo ‘tromba’ Ambra

XFactor: Miguel Bosè rifiuta, la Balivo ‘tromba’ Ambra

Miguel Bosè è stato contattato per ricoprire il ruolo di terzo giudice di Xfactor lasciato libero da Simona Ventura

    Continua la caccia al sostituto di Simona Ventura a XFactor 3: tra questi compare anche Miguel Bosè, che ha però declinato l’invito. In alto un omaggio della Gialappa’s a Bosè conduttore di Operazione Trionfo. Intanto Catwerina Balivo dichiara di sapere il nome del sostituto, ma fa la preziosa: dice solo che il posto non toccherà ad Ambra Angiolini, finora in pole position.

    La spinosa questione della sostituzione di Simona Ventura nel ruolo di giudice della terza edizione di XFactor anima i corridoi di Viale Mazzini. Corridoi nei quali continuano a circolare per lo più nomi di donne, ma in realtà per ricoprire il delicato compito sono stati contattati anche dei maschietti.
    Tra questi è stato contattato anche Miguel Bosè che però ha rifiutato l’investitura. Il cantante spagnolo si è detto impegnato nella realizzazione del nuovo disco e un incarico del genere gli porterebbe via troppo tempo. Meglio concentrarsi sulla musica, quindi, e lasciare ad altri la sedia bollente che ha ospitato SuperSimo.

    A dirla tutta sulla sua decisione può aver influito anche la non splendida esperienza di Operazione Trionfo, uno dei primi talent targati Mediaset, trasmesso nel 2002 e tratto dal format spagnolo Operaciòn Triunfo, che non bissò in Italia il successo registrato in madrepatria anche a causa della concomitante affermazione di Saranno Famosi, ora Amici. Un flop che brucia ancora al bel Miguel, che ha poi ritrovato il successo internazionale nelle top ten con il cd Papito.

    Meglio perseguire, quindi, la strada della musica ‘suonata’ che di quella televisiva.
    Rivediamo in basso un’intervista doppia dell’epoca tra Bosè e Daria Bignardi, allora alla conduzione del Grande Fratello.



    E a proposito di voci di corridoio, Caterina Balivo, durante Festa Italiana, ha comunicato all’Italia tutta di conoscere il nome della ‘new entry’: a detta sua non sarà Ambra Angiolini, finora in pole position, a ricevere il testimone della Ventura. Aggiunge solo che si tratterebbe di una donna che non ha mai lavorato in Rai, descrizione che però si attaglia bene anche ad Ambra. Sarebbero quindi fuori anche Lucilla Agosti, Daria Bignardi, Lorella Cuccarini, per non parlare di Antonella Clerici.

    Ma di più la Balivo non dice: l’impressione è che voglia ‘atteggiarsi’ a ben informata giusto per smuovere un po’ le acque e dimostrare di essere ancora ben agganciata in Rai, nonostante la partenza del suo pigmalione, Fabrizio Del Noce, che in una recente intervista a Il Giornale ha chiaramente fatto capire di non poter fare più niente per proteggere le sue Angels, almeno per quanto riguarda i programmi tv. Una prima conseguenza alla sua partenza dall’ufficio di direttore di RaiUno sarà di certo il ridimensionamento delle prime serate generosamente elargite in questi ultimi due anni alle sue ‘girls’. Ma c’è di più: pare che rischi la cancellazione anche Festa Italiana, sostituita da una striscia per bambini. Lo smacco per Caterina sarebbe davvero grave.

    Per ora, però, il nome più accreditato per la sostituzione della Ventura (checchè ne dica la Balivo) resta quello di Ambra Angiolini: staremo a vedere.

    714