XFactor 3: la Mori, furiosa, minaccia di andar via. Fuori A&K, dentro Mario (16-24)

XFactor 3: la Mori, furiosa, minaccia di andar via. Fuori A&K, dentro Mario (16-24)

XFactor 3 celebra stasera l'ingresso di un nuovo concorrente: chi sarà il prescelto dal pubblico? E soprattutto chi dovrà abbandonare definitivamente il palco di XFactor?

    XFactor 3 celebra stasera l’ingresso di un nuovo concorrente: chi sarà il prescelto dal pubblico? E soprattutto chi dovrà abbandonare definitivamente il palco di XFactor? In alto il momento clou della scorsa puntata, la rabbia e le lacrime di Mara Maionchi.

    Diciamo pure che i più a rischio di eliminazione restano gli A&K, anche se hanno dimostrato nelle ultime due settimane di aver cercato un amalgama in grado di limare le differenze tra i due cantanti, che restano ancora un po’ con l’animo da solisti. Ma vedremo anche se le scelte dei capitani finiranno per influenzare le esibizioni dei propri protetti, che vedono già tra i favoriti Chiara Ranieri e Marco Mengoni.
    Ma la diretta sta per cominciare: a tra poco con la blogcronaca della terza puntata di XFactor 3.

    21.00
    Premettiamo che proveremo a caricare i video delle esibizioni dei cantanti: la Rai provvede solitamente a una pulizia totale degli estratti caricati su Youtube rendendo di fatto inutile proporveli per poi vederli cancellati. Ma almeno per un po’ ci tentiamo.
    E ci siamo: entra Francesco Facchinetti (con un piccolo problema di telemicrofono) che annuncia la serata a tema, tutta dedicata alla musica Anni ’80, sulle note di Thriller. Vabbé, ripete 27 volte in un minuto XFactor, ma siamo all’inizio, l’adrenalina è ancora alta. Già assapora il momento in cui salirà sul palco il tanto desiderato Ramazzotti, inseguito per tre anni.
    Ma si apre con Neffa, primo ospite della serata, che canta Lontano dal tuo sole. Non di certo la sua migliore performance… del resto lo canta “la dimensione giusta ora non hooo”. Tre minuti di sproloquio e si va avanti.

    21.12
    Dopo il prologo un po’ moscetto si va alla sigla e all’ingresso dei 10 cantanti reduci, accompagnati dai tre capitani, sulle note di The Final Countdown degli Europe (e chi non era nato nel 1986 non può ricordarli, sigh!). Tutti i cantanti hanno look ispirati agli anni 80, gli A&K con maglietta con cubo di Rubik, le Yavanna hanno magliette con su scritto Italians do it better (copiata da una celebre maglia di madonna), Francesca ha la maschera dei Kiss, mentre Mara Maionchi ha tante di quelle catene d’oro da far impallidire Mr.T degli A-Team e Claudia Mori si è presentata con parrucca violetta a capello corto, un po’ Cindy Lauper. Ma il migliore resta Morgan, una via di mezzo tra David Bowie e Simon Le Bon, tipicamente New Romantic.
    Ma si procede a una manche unica questa sera: i due meno votati andranno allo scontro finale.

    21.17
    E si inizia proprio con Morgan che presenta Marco Mangoni, alle prese con Notorius dei Duran Duran. Questa puntata Speciale Anni ’80 ci piace molto: negli anni ’80 ci eravamo già…
    Bella questa volta la coereografia e la scenografia ideata da Tommasini, tra effetti video, gabbia di ‘ragnatele nere’ ispirate allo spy cui si rifà il testo e ballerini disseminati per lo studio. E Marco conferma di essere adatto a tutto: canta convinto, dà ritmo e interpretazione a un pezzo che potrebbe essere di una noia mortale. Bravo Marco, e anche Tommassini.
    Claudia Mori: “A differenza di Morgan che loda solo il suo gruppo, non posso non dire che sei stato bravo”. Si inizia subito con le frecciate, questa sera…
    Un bravo anche da Mara Maionchi, cui si associa ovviamente anche Morgan “orgoglioso che tu sia riuscito a fare tuo un pezzo che non conoscevi”.



    21.23
    Primo video-cazzeggio della serata: com’era Mara Maionchi negli anni ’80? Più che un video è una galleria di foto, che la ritraggono di una 25ina di anni più giovane.
    Ma dura poco e si va subito alla presentazione degli A&K che cantano Survivor, di Mike Francis. Ma come si fa a dire che il decennio ’80 è stata la morte della musica? Mah, sarà che ci ricordano l’infanzia… ma ascoltiamo gli A&K, ancora con maglietta con stampato il cubo di Rubik. E come promesso, questa settimana Tommassini davvero si è impegnato di più, influenzando anche la regia che si presta a effetti slow che ricordano quelli classici del periodo, mentre sul pavimento ricompaiono gli scacchi colorati che non mancavano mai in tv.
    Gli A&K migliorano sensibilmente, anche se comunque continuano a non farci impazzire.
    Morgan: “Survivor aveva una dolcezza armonica particolare: nella messa in scena e nell’energia messa nell’adattamento è stata stravolta. Perché?”. Risponde Tommassini difendendo le sue scelte: “Era un non sense” spiega Tommassini “per dare una lettura diversa di un brano sempre cantato allo stesso modo”. E Morgan replica: “Non c’entra niente con il senso del pezzo”.
    Claudia Mori: “Troppo distanti fisicamente durante l’esibizione e non mi piace molto: qualche problema di intonazione e secondo me il pezzo non vi esalta”.
    Difesa d’ufficio di Mara e si prosegue.



    21.32
    Facchinetti racconta di una telefonata avuta da Barbara D’Urso che annuncia che un giudice ha ottenuto un Guinness: e indovinate di chi si tratta? Ma certo, Mara Maionchi, intenzionata a battere il record di Sgarbi, 13 parolacce in un minuto. Scatta video sulla sfuriata della scorsa settimana, con i concorrenti che contano le parolacce, stile Iene: a Mara ce la fa, raggiungendo le 14 parolacce al minuto! Ma sì, grande Mara!
    Richiesto commento dalla Mori: “Ipocrita scandalizzarsi: Mara è stata spontanea. E non c’è da fare questioni sul fatto che una signora non debba sbottare così”.



    21.35
    Claudia presenta la sua prima concorrente che canta Nothing Compares to You, scritto da Prince e cantato da Sinead O’ Connors. Tocca a Francesca. Oddio eccolo il Tommassini che conosciamo: fiorone bianco che fa provincia sui capelli ricci di Francesca, vestita con tunicone bianco e nero e chiusa in una gabbia di rete anch’essa bianca e nera. Eh sì che voleva dimostrare di non essere solo bella, ma così si vede davvero poco.
    Sul fronte esibizione, il confronto con Sinead è davvero ostico: troppi ‘vezzi’ vocali, voce a tratti stridula, non ci ha convinto.
    Ma c’è la pubblicità.



    21.44
    Mara Maionchi: “Molto potente e precisa, veramente brava: è mancata solo un po’ di emozione su un pezzo così”;
    Morgan: “Ti è mancato un po’ di blues, ma sei stata molto brava”;
    Claudia: “Mi piacerebbe che queste puntualizzazioni la faceste anche ai vostri cantanti; ma è stata brava, intonata, coraggio nel’interpretare questa canzone”.

    21.47
    Ancora un video, questa volta sugli scontri tra Claudia Mori e Mara Maionchi. La rivalità inizia a farsi sentire. Scambio di complimenti tra le due, più o meno sinceri, ma si ‘ciurla nel manico’ per dirla alla Ventura.



    Morgan: “I veri giudici non sono loro due, ma i loro mariti!” e la Maionchi si inalbera. Mori: “Vuoi fare l’alternativo ma sei un maschilista enorme”. E il siparietto si apre a Morgan, che cerca di fare la primadonna come dice Claudia.
    E si continua con le foto di Morgan negli anni ’80: avrà avuto tra i 7 e i 17 anni. In una foto assomiglia a Gabriele Paolini, quello che si infila sempre nelle dirette dei Tg!



    21.54
    Ohhh, si torna alla gara con Silver che canta Vita, portato al successo da Dalla e Morandi: pezzo bellissimo che il giovanotto non aveva mai sentito.
    Una tendina di uccellini in origami lo attornia, mentre ci sembra che anticipi il tempo e non entri mai davvero nel pezzo: senza nerbo ed energia, in una canzone che non è per niente dolce, ma arrabbiata. Conferma sul tempo anche un problema di ritmo evidenziato la scorsa settimana con Faith di George Michael.
    Claudia Mori: “Molta fatica a valutare i giovani, ma credo che Morgan ti abbia dato un brano inadatto: sei troppo giovane per un pezzo così”. E Silver annuisce, dandole ragione, ma spiega che due strofe gli appartenevano, ovvero può rinascere un fiore dopo un fatto brutto… E’ l’unico, come dice Facchinetti, che controbatte ai giudici. Ma la Mori non indietreggia, sperando che il televoto non lo penalizzi (frecciata!).
    Mara, invece, mette in evidenza la mancanza di tempo, ma si conquisterà, lo consola Mara.
    Morgan difende la scelta: “Lo ha reso bene, con una dolcezza speciale che gli appartiene”.



    22.03
    Primo collegamento con i tre candidati all’ingresso: Patrizio (over 25), i Charms (gruppi vocali) e Mario (ci sembra di aver capito) per Morgan: e gli assomiglia pure. Intanto Facchinetti chiede l’aria condizionata: si stanno sciogliendo tutti sul palco.

    22.04
    Tocca ai Luana Biz con Club Tropicana degli Wham. MITICA!!
    Ambiente disco per loro, che però sembrano più presi dal divertirsi che dal cantare. Ci sembrano facciano molta confusione, piuttosto sporchi e disordinati. Abbiamo l’impressione che si lascino sempre trascinare troppo e si concentrino poco.
    Morgan: “Qualche piccola imperfezione d’intonazione, ma mi è piaciuto lo spirito, molto vostro ma anche rispettoso del modo di capire di George Micheal. Avete capito il pezzo”.
    Claudia: “Eravate molto anni ’80: la vostra migliore esibizione fino a oggi. Bravi”.
    Complimenti anche da Mara che vi vede in crescita: vabbé, vuol dire che siamo troppo legati agli Wham.



    22.10
    Noooo, ci tocca anche Tommassini anni ’80: ahahahahahahah, fantastico, col capello a banana e il codino. Altra foto in completino tigrato nel corpo di ballo di Lola Falana a 16 anni.



    22.11
    E arriva anche la foto anni ’80 del quarto giudice, ovvero Daria Bignardi, che si accomoda con il tembile trio.
    Ma tocca a Damiano Fiorello che si misura con Bandiera Bianca di Battiato: prima lo ‘spiego’ dello spirito e dell’origine del pezzo e poi la presentazione di Damiano, ormai vero personaggio dell’anno, almeno sul piano tv.
    Lo apprezziamo anche per aver rifiutato Fotoromanza di Gianna Nannini, davvero criticabile.
    Camicia bianca, carvatta sottile nera, su un cumulo di rifiuti compare Damiano e la differenza si sente subito: c’è nel pezzo, lo conosce, lo vive, lo canta benissimo. E compare anche il celebre megafono. E SI TOGLIE ANCHE LA CAMICIA, sventolandola mo’ di bandiera. Certo, un paio di chiletti in più non gli starebbero male. Si perde in un ritornello (peccato), ma finora è la migliore esibizione.



    Mara Maionchi: “L’hai buttata via, non aveva niente della regalità che appartiene a Battiato”;
    Morgan: “Nel cantautorato ci stai benissimo, ma Battiato vuole un’ironia, una distanza, un surrealismo che tu non hai avuto. Tu invece eri dentro il pezzo” (allora tanto male non avevamo sentito…).
    Claudia Mori interrompe Morgan, troppo lungo (“Ci avete detto di essere brevi e lui si allunga e a noi resta poco tempo”): “Vorrei far notare al pubblico che Morgan e Mara non si criticano tra loro perché vogliono vincere come capitani: avete mosso una critica pretestuosa a Damiano. Vorrei foste più oggettivi e critici con i vostri cantanti. Lo stimate ma gli volete tagliare le gambe!”. Grande Claudia: due settimane per capire il meccanismo e ora cerca di romperlo dall’interno. “Deve vincere il migliore, non noi: siete faziosi“, conclude Claudia.
    Interviene Daria Bignardi: “Sarò completamente ignorante ma a me è piaciuto molto”. E siamo d’accordo con lei: come si fa a chiedere a qualcuno di ‘essere’ Battiato? L’ha cantata quantomeno da fan, da chi il pezzo lo conosce. E poi Silver può addolcire Vita? Non ci pare troppo giusto. Pubblicità.

    22.28
    E’ il momento di Eros Ramazzotti. E qui possiamo descrivere poco….
    Standing ovation dello studio di Via Mecenate per Ramazzotti che appena finisce di cantare corregge Francesco che ha chiamato il suo ultimo cd Parla con Me e non Ali e Radici.
    Claudia Mori ricorda gli esordi di Eros: “Ti ho incontrato a casa tua, eri piccolissimo, avevi appena fatto Sanremo”… e ora gli confessa di trovarlo più bello e bravo. E parte anche un video su un’esibizione di Eros nel 1982 a Castrocaro, riccio riccio: “Si vede che mi piaceva Pino Daniele”.
    Ma ecco che sale sul palco anche Morgan che ‘improvvisa’ con Eros un duetto su Cose della Vita: Eros alla chitarra, Morgan al piano e compaiono anche tutti i cantanti ancora in gara che fanno da coro all’inedito duo, accompagnati anche da una seconda chitarra.
    Uno dei bei momenti di musica che ogni tanto XFactor ci regala.



    Si promuove, come ovvio, il suo tour che parte il 21 ottobre: tutte le date su www.ramazzotti.com.
    E si annuncia per la prossima settimana la presenza dei Tokio Hotel: e il pubblico FISCHIA! Wow, XFactor fischia i Tokio Hotel. Fantastico!

    21.44
    Tocca a Ornella Felicetti che si misura con la Loredana Berté di Non sono una Signora, scritta da Ivano Fossati. Giustamente preoccupata Ornella che nelle prove di oggi si è lasciata andare a una crisi di pianto.

    “Vedono in me solo la bella ragazza”, si lamenta. E la prova cui si sottopone è davvero difficile.
    Come dicevamo, la regia oggi si diverte con gli effetti, anche con Ornella, di rosa vestita, capelli raccolti e trucco un po’ alla MIna anni ’60. Nelle parti basse non ci sembra sicura, sulle parti alte riesce a tirare fuori la sua voce. Ma l’effetto pulcino bagnato si sente un po.
    Claudia Mori: “Non è proprio adatta a te questa canzone, visto che riguarda una donna che ne ha viste di tutti i colori. Non mi è piaciuto il falsetto, ma sei brava”.
    Mara Maionchi: “Sono rimasta tiepida di fronte alla tua esibizione”.
    Morgan: “Pe fare questo pezzo ci vuole sensibilità e profondità: una ragazza come Ornella, non solo bella ma anche brava, ha gestito perfettamente un pezzo difficile, che non hai cantato giustamente come la Bertè”.
    Daria Bignardi: “Ornella, tutti 8 in pagella; ma non mi ha convinto, ho ancora nelle orecchie l’originale e sento quella voglia di rock di Loredana”. Pubblicità.

    22.53
    Tocca alle Yavanna con Babooshka di Kate Bush. Avranno ancora le orecchie da elfi? Uelaaaa, in gonna corta per la prima volta, fuseaux di pelle, stile dark, capello cotonatissimo che nasconde le orecchie, che si sembrano al naturale questa volta. E infatti non ci sono: MIRACOLO! Bianco e nero per la regia che accende i colori solo nel ritornello. Ma a noi sembrano sempre troppo legate al loro stile soffiato, un po’ mistico, poco vissuto, piuttosto aulico, per quanto le voci siano assolutamente convincenti.
    Morgan: “Mi piacciono tantissimo in questa veste. Così vi trovo perfette: sexy, brave e divertenti”.
    Claudia Mori: “Non si sente la mancanza delle orecchie. Brava Mara a darvi questa veste: per voi è una svolta”. Ma le tre fanno capire che si è trattato di un unicum, di un gioco, nonostante i consigli di Claudia, che le esorta a lasciare fate, elfi e boschi.
    Mara contenta della loro trasformazione, Daria Bignardi confessa di avere un problema con Kate Bush e quindi congela il giudizio.



    23.01
    Video-cazzeggio sulle tante telefonate e sui tanti messaggi ricevuti da Claudia Mori durante la puntata della scorsa settimana: e si suppone che i giudizi di Claudia non siano proprio tutti farina del suo sacco. C’è chi immagina sia Adriano Celentano, ma Claudia smentisce: il marito non ce l’ha neppure il cellulare. Sono amici che le fanno sapere come sta andando, tutto qui. E si scherza per ‘ore’ su queste supposizioni.
    E parte video su Claudia Mori negli anni ’80: gran bella donna, come del resto anche ora. Ma la Mori se la prende anche un po’: “Queste sono quelle piccole bassezze che ogni tanto fate: questa è un’immagine brutta, mentre avevo immagini anche più belle di quella serata. Mi sembra una cattiveria inutile: avevo tren’anni, ora ne ho 65, e di quel filmato c’erano immagini più belle. Mi sembra una vera schifezza. E poi non lo fate con gli uomini“.
    Condivide anche Mara Maionchi: trovarsi di fronte un’immagine di trent’anni prima non è piacevole, ma onestamente non abbiamo notato un granchè di terribile nelle immagini trasmesse. Spiacevole il confronto, magari. Rivediamo il momento e il video da cui sono tratte le immagini incriminate.





    23.09
    Tocca a Sofia con Overdose d’Amore di Zucchero, una delle sue sfide più difficili. Siamo alla nona esibizione, dopo toccherà a Chiara.
    Ma veniamo a Sofia, travestita da punk: un abbigliamento che le rende poco giustizia. Lei si professa rock, ma a noi non dà questa sensazione: ci sembra molto più dolce, anche in un pezzo come questo, di quel che vuol far credere.
    Mara Maionchi: “Non ho sentito l’impatto di questa richiesta forte d’amore: l’ho sentito troppo dritto. Non mi è piaciuto molto”.
    Morgan: “C’era una citazione con un pezzo rock [I love rock'n'roll], che non mi ha convinto. Ma lei è brava, ma andrebbe tolta questa sovrastruttura che la sta schiacciando, dovrebbe uscire con la sua freschezza, la sua naturalezza, sfuggita nella messa in scena eccessiva”. Ovviamente Tommassini si difende, dicendo che gli anni ’80 erano trash. Morgan: “C’è un sottile discrimine tra l’esagerazione e il trash, e anche se è un effetto voluto c’è modo e modo per essere carichi. SECONDO ME HAI SBROCCATO STASERA, A DANNO DI SOFIA”. Wow!
    Claudia Mori, ancora offesa dalle foto mostrate prima, minaccia anche di lasciare la trasmissione e chiede a Sofia di prendere con le molle quello che succede: “In tv è tutto finto, hai visto le foto che hanno mostrato prima di me, no? Luca ha fatto bene a fare quello che ha fatto”.
    Daria Bignardi confessa di avere un debole per Sofia (“L’unica che ha fatto il liceo classico” nota Daria), ma fa anche un’osservazione: c’erano tante belle canzoni da scegliere per gli anni ’80, perché queste? Ma Morgan fa capire che c’è un problema ai vertici (Magnolia?) sulla scelta delle canzoni: beh, sarà dato loro un range entro cui scegliere, del resto immaginiamo che la Sony faccia la parte del leone, contribuendo al programma, e che il problema dei diritti si faccia sentire per la produzione.
    Ma Daria torna sulla minaccia di Claudia Mori: “Nessuno si scusa per la Mori offesa?“. E Claudia ribadisce la sua decisione di lasciare la trasmissione dopo questa puntata: “Non posso accettare che ci siano degli idioti che fanno cose del genere: E’ LA SOLITA TELEVISIONE STUPIDA! Credevo che fosse un talent di un certo livello e invece vedo che è il solito reality becero“.

    23.22
    La manche, unica, si chiude con Chiara che canta i Queen, I Want To Break Free. Anche lei in pelle nera e capelli cotonatissimi, e alle spalle un video con Morgan che imita Freddie Mercury nel celebre video della canzone.
    Chiara ci è piaciuta di più con Sakamoto: brava, eh, per carità, ma meno esplosiva ed emozionante della settimana scorsa.
    Pubblicità.



    23.30
    CLAUDIA MORI NON E’ IN STUDIO: al suo posto si è seduto Vernetti per esprimere il giudizio su Chiara. Francesco Facchinetti cerca di porre riparo, chiedendo scusa per un video che voleva essere ironico a nome della produzione, degli autori, di tutto lo studio.
    Il giudizio sulla canzone passa in secondo piano, mentre rientra Claudia Mori accolta dai fischi del pubblico. Sembra però solo una mossa a sorpresa: stava prendendo il caffè? Stava protestando con la produzione? Francamente la reazione di Claudia ci sembra eccessiva: per carità, è come chiedere l’età a una signora, non è certo cortese mostrare gli anni che passano, non è il miglior segno di buon gusto, ma da qui a offendersi mortalmente ce ne passa. A meno che non ci sia sfuggito qualche riferimento. E di video del genere in passato ne sono stati fatti tantissimi: per carità, questo non vuol dire che siano giusti. Magari sarebbero bastate delle tempestive scuse, ma in ogni caso ci sembra un po’ troppo. Che si stia facendo un po’ di teatro? Però, stando ai fischi, non ci sembra una manovra che possa avvantaggiarla nel gradimento del pubblico. Eppure appare sorridente.
    Intanto Chiara raccoglie i complimenti dei giudici, anche se distratti dalla questione Mori.
    Finisce così la manche unica della serata.

    23.39
    In attesa del verdetto si va dai PM del Processo: Peroni e Pastore indicano rispettivamente Ornella e gli A&K come i concorrenti a rischio per l’ultimo scontro.
    Ma passano il turno: Silver, Luana Biz, Damiano, Sofia, Marco, Chiara, Yavanna e Ornella. Vanno allo scontro finale gli A&K (gruppi) di Mara Maionchi e Francesca (over 25) di Claudia Mori. Morgan esce ancora indenne dallo scontro finale ed è ancora a squadra integra.
    Francesca parte con Nessun Dolore. E ci mette tutta la sua energia e la sua voce, anche se l’emozione si sente.
    Gli A&K rispondono con When You Say Nothing at All: però ha ragione Daria Bignardi, si sente la differenza tra i due, con uno più bravo e uno un po’ più debole.
    Per il pezzo a cappella Francesca sceglie Time After Time, mentre gli A&K optano per Heaven di Bryan Adams. Brava Francesca, quasi da brivido; bravi anche gli A&K; la scelta si fa difficile. Pubblicità. Ah, vi ricordiamo che la puntata non finisce qui: c’è ancora da capire chi entrerà in gioco (help us!)

    23.58
    Siamo al verdetto finale.
    Claudia Mori salva Francesca, che ha sempre fatto un percorso di qualità, ed elimna gli A&K.
    Mara Maionchi: “Chiedo scusa a Vit, ma Andrea è il miglior cantante che ci sia qui dentro. Soffro anche a sentire i commenti del sabato, evidentemente fatti da gente sorda. La coppia non ha funzionato e li elimino: preferisco che Andrea prenda la sua strada di solista”.
    Andrea ringrazia pubblicamente Vit, mentre Francesco Facchinetti rimpiange l’assenza di Chiara, estromessa per un cavillo di regolamento. Anche Mara, quindi, segue la via tracciata da Claudia nella prima puntata e si veste da ‘Medea’, facendo fuori una sua creatura. Inutile a questo punto il giudizio di Morgan.

    00.04
    Si apre la gara per il nuovo ingresso.
    Entra Patrizio (Over 25) che canta It Takes A Fool To Remain Sane: parte bene, poi esce dai binari.
    Mara: “L’ho sentito fuori tempo, un po’ squadrato”; d’accordo anche Morgan per il fuori tempo, mentre Claudia Mori puntualizza che i difetti che loro hanno sentito lei li ha sentiti anche su altri cantanti: e a questo punto fa bene il pubblico a fischiare, visto che poteva dirli anche lei (che si riferisca a Silver?).

    00.09
    I Charms (tre ragazze e un maschietto) cantano Tropicana del Gruppo Italiano (1983).
    Morgan: “Il pezzo non vi ha aiutato”; d’accordo anche Claudia, che non apprezza il pezzo, visto che non è il suo genere; e in effetti anche i Charms affermano che non è il loro genere.
    Mara Maionchi si inalbera, ma Claudia Mori cerca di continuare e la minaccia “Guarda che metto una tua fotografia”. E Mara, senza scomporsi: “E a me che me ne frega, brutta ero e brutta sono, non ho il problema che hai tu!”. Ovazione del pubblico!
    Mara difende la scelta di un pezzo che è stato un successo, magari commerciale e poco adatto ai gusti raffinati dei colleghi.

    00.15
    Mario (16-24) si cimenta in Personal Jesus dei Depeche Mode: grande scelta di Morgan per un ragazzo molto giovane dallo stile davvero dark, non un travestimento da serata Speciale Anni ’80. Ci piace questo Mario, coraggioso.
    Claudia Mori: “Mi piace come si presenta, mi piace la sua faccetta, sembra autentico: non mi piace troppo il timbro della voce, sul quale si può lavorare, ma mi ha colpito”.
    Mara Maionchi: “Mi sei piaciuto”.
    Morgan: “Mi è piaciuto subito questo suo genere, questa sua vena dark, che manca in XFactor”.

    00.20
    Chiuso il televoto, Facchinetti chiede ai giudici chi secondo loro dovrebbe entrare escluso i propri candidati: premesso che li conoscono da troppo poco tempo, per Mara e Claudia meriterebbe Mario, Morgan voterebbe per Patrizio. Ma Mario e Patrizio sembrano due fratellini: molto simili nel look e nel fisico.
    Ma ecco il super-rapido verdetto: restano fuori da XFactor 3 i Charms, a quanto pare penalizzati dalla canzone; fuori anche Patrizio, mentre entra Mario. E Morgan arriva a cinque membri per la sua squadra.

    L’ultimo pensiero di Facchinetti è ancora per Claudia Mori, con la quale continua a scusarsi da parte di tutti: in questo frangente si è palesata anche l’inesperienza di Francesco alla conduzione. Una ‘vecchia’ volpe come la Ventura avrebbe chiarito subito la questione, senza trascinare la vicenda dietro le quinte e spingere la Mori a minacciare più di una volta di abbandonare il programma.
    Che farà Claudia Mori a questo punto? Si limiterà a una vendetta con un video riparatore o lascerà il programma alla fine della puntata, come minacciato. Stiamo sulle spine. Buonanotte.

    5136