XFactor 3, diretta web della 2a puntata. Fuori gli Horrible Porno Stuntmen

XFactor 3, diretta web della 2a puntata. Fuori gli Horrible Porno Stuntmen

Sta per iniziare la seconda puntata di XFactor 3

    Sta per iniziare la seconda puntata di XFactor 3. Tutti in attesa del secondo eliminato e dell’esibizione dei Simple Minds, ospiti della serata. In alto il commento all’eliminazione della scorsa settimana.

    Chi verrà eliminato questa sera? Rivedremo all’opera Claudia Medea Mori, colei che mangia i suoi figli, come l’ha ribattezzata Morgan al termine della prima puntata, che ha visto l’eliminazione di Francesco Gramegna (over 25), con la benedizione della sua caposquadra? Dopo il terrore del debutto sarà anche interessante vedere se la Mori adotterà un atteggiamento diverso rispetto alla prima puntata: noi sinceramente speriamo di no.
    Ma manca poco alla diretta: appuntamento alle 21.00 con la nostra blogcronaca.

    21.03
    Si parte dritti senza AnteFactor
    Lo studio si accende ed entrano sul palco i tre giudici e le loro squadre. Morgan è vestito da cowboy esistenzialista (all black), Mara Maionchi (per la quale scatta l’ovazione) è in un lucido tailleur blu e nero (omaggio all’Inter che sta giocando la Champions contro il Barcellona), Claudia Mori ha ripreso il suo capello raccolto in un chignon con giacca sulle spalle, stile ‘vecchia’ prof, con tanto di registro per gli appunti (e le note) in mano. “Sembri Grimilde” le dice Mara.
    Solito smoking nero per Francesco Facchinetti che saluta i ‘migliori talenti in Italia e in circolazione”: ma siamo proprio proprio sicuri?
    Ma partiamo con gli auguri di compleanno al regista Egidio (uso privato di mezzo pubblico? Vabbé, dopo Porta a Porta) e con la sintesi video della scorsa puntata, con particolare riferimento all’eliminazione di Francesco da parte di Claudia Mori, la sua caposquadra. “Io non voglio fare la mamma dei ragazzi, bisogna fare una cosa giusta” dice Claudia, mentre parte la ricostruzione del rapporto tra Francesco e la Mori e il commento di Morgan, che abbiamo pubblicato in apertura. “Qui deve vincere il talento” ribadisce Claudia che continua “Io cerco di essere imparziale. Ai cantanti che si preoccupano, che dicono di dover stare attenti… beh, certo che dovete stare attenti!“.
    Morgan: “Il pericolo è quello di diffondere un clima di terrore e di paura: sarebbe meglio che si creasse un clima di affetto“. Ah però, proprio lui? Claudia: “Penso davvero che tu sia un ragazzo intelligente (e Mara ride! n.d.r.), non voglio seminare terrore, voglio fare bene quello che sono stata chiamata a fare: se essere onesti, equilibrati non va bene, questo è il mio modo“.
    Ma per Morgan quella scelta è stata una furbizia, per mascherare un fallimento, quello della scelta di Francesco.
    Ma come si fa a dare torto alla Mori??? Soprattutto quando qualche cantante pensa di non dover dimostrare al proprio caposquadra quello che deve dimostrare agli altri giudici… ma come? E Damiano pensa che il suo gesto sia dovuto al desiderio di Claudia di accattivarsi il pubblico. “Ragazzi, tutti, io farò quello che ritengo giusto fare: non soccorrerò a prescindere la mia squadra“. AMEN, nonostante Morgan continui a sostenere che non esiste l’onestà intellettuale e continui a dire che con l’eliminazione Claudia ha cercato di mascherare un flop: “Bisogna costruire climi di affetto, stima, rispetto, perché nel terrore non si sviluppa la creatività“.
    Mara: “E’ conveniente che sia il giudice a bloccare un ragazzo non pronto, che magari potrebbe soffrire la situazione; non sono però d’accordo con il fatto che Claudia abbia difeso il ragazzo dopo la sua esibizione. In sè il fatto però non è eccezionale: Simon Cowell (il creatore del format e giudice di XFactor UK n.d.r.) ne ha mandati tanti a casa dei suoi“. “Io - continua Mara – non l’avrei proprio portato sul palco“. Comunque complimenti al voltafaccia di Morgan: l’anno scorso aggrediva la Ventura per la sua ‘accecata’ difesa dei propri ragazzi, ora che ha di fronte una persona che punta sull’obiettività le dà della ‘furbona’. Anche a lei dice la stessa cosa che diceva a Simona? Ahi ahi ahi, caro Morgan, ci sembra davvero pretestuoso. E noi tifiamo Mori, Tiè!

    21.20
    Si annunciano le due manche, una da 6 e una da 5 esibizioni.
    La prima manche vede Sofia (01), Marco (02), Luana Biz (03), Damiano (04), Silver (05) e le Yavanna (06).
    E prima di iniziare pubblicità.

    21.26
    Inizia Sofia, l’anima rock della sua squadra dice la Mori, che canta Ma il Cielo è Sempre più Blu, di Rino Gaetano.


    Ci sembra frenata anche in questo pezzo, come in Falco a metà della scorsa settimana: è come se le mancasse un po’ di convinzione e soprattutto e su questo pezzo ci si può e ci si deve scatenare, arrabbiare. E non crediamo che dipende dalla soggezione che la Mori le incute, come ha detto nell’intro all’esibizione.
    Mara: “(con occhialini celesti brillantinati n.d.r.) Apprezzo la tua fatica, nonostante la critica del brano non sia uscita“;
    Morgan: “Mi sei piaciuta: tu hai una grande voglia di esprimenti e nonostante Claudia Mori ci sei riuscita”;
    Mori: “Nonostante la battuta banale di Morgan, mi sei molto piaciuta Sofia, l’hai cantata bene, con lo spirito giusto, con grinta e l’ironia che a suo tempo, con la sua maestria, Gaetano ci mise”.
    E Mara interviene per difendere Morgan: “Sovente lo impiccherei, ma non è mai banale”.
    Claudia: “Quello che dite spesso è acchiappa-gradimento…”.
    Intervento di Peroni: “Adoro la severità da maestra della Mori, ma le ragazze rock qui arrivate hanno avuto grandi difficoltà a far uscire se stessi. Io l’ho vista sul palco di Liguabue a San Siro (ah, però!), per cui varrebbe la pena di farle fare quello che le appartiene“.

    21.36
    Morgan presenta Marco Mengoni che canta il pezzo che Noemi ha presentato la scorsa settimana, L’Amore si Odia. Pezzo decisamente femminile, cantata da Noemi e Fiorella Mannoia. Come se la caverà?


    Ne fa una versione più intimista, vestito da collegiale oxfordiano, meno arrabbiato rispetto alle interpreti originali: fa un po’ Concato, anche se è convincente e bravo.
    Claudia Mori: “Siete stati bravi in due, Morgan e te: mi hai emozionato, hai un grande temperamento. Bravo, bravo, bravo”.
    Mara: “Hai cantato molto bene, una bella esibizione”.
    Morgan: “Dopo tutto quello che è stato detto finora, il ‘bravo’ di Claudia ha un certo peso. La canzone è bella in sé, pure prima in classifica, e lui l’ha cantata bene”. Pubblicità.

    21.46
    Siparietto video sul look dei giudici nella scorsa puntata, con particolare riferimento alle capigliature dei tre giudici. Perché Mara si è tagliata i capelli? Causa del depluvio da menopausa. E sulla somiglianza con la De Blanck, la Mori confessa che se l’avesse saputo non l’avrebbe messa.

    21.49
    Mara saluta Simona Ventura, così per ricordarla, e presenta i Luana Biz in Human, canzone disco di questa estate.


    In pratica, come uccidere i Luana Biz! Canzone totalmente inadatta al loro brio, alla loro simpatia: ne esce un’esibizione piatta e noiosa.
    Morgan: “Una performance eterogenea, poco compatta: loro sono 4 personalità diverse, ancora poco identificata. Non siete un monolite vocale, siete quattro voci diverse e non è un male. Era un’esibizione un po’ freakkettona”.
    Claudia: “4 voci non amalgamate, ma l’esibizione mi è piaciuta, anche se un po’ da villaggio turistico (e pensiamo si riferisca alla messa in scena). Avete quattro bei timbri e avete cantato bene”.
    Comunque, qualcuno spieghi a Francesco Facchinetti che libero arbitrio non è sinonimo di libertà d’espressione…
    Tommassini se la prende un po’ per il ‘villaggio turistico’: “Quello che hai creato intorno a loro, molto bello, ha distratto dalla loro esibizione”. L’intenzione era quella, spiega Tommasini, “anche perché ho lavorato anche con The Killers”… Tommassini è insopportabile, invece di valorizzare gli altri pensa ad esaltare sè. Non si regge.

    21.58
    Altro video perditempo sul fascino di Morgan, fino a questo momento il sex symbol della trasmissione, che con il taglio dei capelli ha perso molto. E’ stato scalzato da Damiano, e hanno ragione! “Non a caso – dice Mara – Morgan l’anno scorso l’ha mandato a casa”. Ahahahahahah!
    E arriva proprio Damiano, impegnato in Un Senso, di Vasco Rossi.


    A parte la dizione che trasforma senso in ‘sinso’, ‘sto ragazzo ha un magnetismo incredibile, una faccia espressiva e una grande capacità interpretativa. Bravo, bravo, bravo.
    Mara, che lo guarda con gli occhi dell’amore: “Sei un ragazzo affascinante, ma con Vasco Rossi non c’entri niente”.
    Morgan, dopo uno stillicidio su ‘vorrei dare un senso a qualcosa che non ce l’ha’ che ci fa venire voglia di massacrarlo, non dice nulla, se non “Mi fai senso!”. E che vuol dire? Alla fine un giudizio arriva: “Intonato, interpretazione classica che mi è piaciuta”.
    Mori: “Hai talento, secondo me, perché quel che canti lo personalizzi in maniera credibile. Mi sei piaciuto molto”.
    Commento di Carlo Pastore: “Mi piacerebbe vederti a Sanremo, ma hai cantato Vasco come se fossi Ligabue”. Questa volta Pastore attacca la Mori, evocando la Ventura, per la continua scelta di cantautori per Damiano, dato le phisique du role.
    Claudia Mori: “Hai cannato in pieno, tipica di chi viene da MTV, quello di dover fare i saputoni a tutti i costi. Tu non devi criticare il giudice (e torna il leit-motiv di Miss Italia 2009), è importante essere critici onesti, non farlo per essere applauditi”.
    Pastore: “Chi vuole farsi applaudire dà Vasco Rossi…”.
    NOI ADORIAMO QUESTA DONNA! TOTALMENTE! E vogliamo proprio vedere chi domani dirà della Mori che è anti-televisiva e rigida: oggi non perde occasione per intervenire, parla in continuazione… voi vedere che nei commenti dei critici domani esce che parla troppo, modello Ventura?

    22.13
    Morgan presenta Silver, “col senso del ritmo alquanto instabile”, che canta Faith di George Micheal, che Silver trova molto rock: “Se Elvis fosse nato negli anni ’80 avrebbe scritto questo pezzo”.
    E Tommassini che fa? Lo veste da Beatles e gli mette alle spalle un vecchio juke-box, mentre la regia passa al bianco e nero.


    Noi non ci troviamo particolare spinta in questa interpretazione, non riusciamo a inquadrare quest’esibizione: non si può dire che canti male, affatto, ma resta ‘dietro’ alla canzone, non se ne impossessa, la ‘declama’.
    Claudia Mori: “Non è facile, ci vuole ritmo, non era un pezzo adatto a te: sei però all’inizio della carriera e non me la sento di dire che è stata una brutta esibizione”.
    Mara ci dà ragione: “Hai fatto benino, ma sei rimasto arretrato rispetto alla canzone”.
    Morgan si prende la responsabilità della scelta: “Io do per scontato che queste canzoni appartengano anche a dei ragazzi di vent’anni. Per me e la mia generazione è normale cantarla, per cui l’ho presa sottogamba. Gli faccio i complimenti per la serietà e l’applicazione con cui l’ha fatta”.
    Bravo Morgan, l’autocritica è sempre ben accetta.

    22.20
    Altro video su Claudia Mori, un lupo per alcuni, un agnello per altri.
    Intanto apprezziamo il ritmo della serata, finora serrato nelle esibizioni: data la presenza di Scorie dopo magari tengono il passo per chiudere a mezzanotte.

    22.24
    E arriva il turno delle Yavanna, le tre sorelle di Cuneo, che si misurano con Teardrop dei Massive Attack. Premettiamo che è una delle nostre canzoni preferite in assoluto, per cui saremo particolarmente critici.
    Carine, le Yavanna, nell’intro-video danno della grezza a Mara Maionchi, loro sono più eteree.
    Ohhh, finalmente vestite di nero, ma non ci eravamo accorti dalle grandi ali da farfalla. L’effetto Anja è dietro l’angolo e i sospiretti ci fanno sobbalzare dalla sedia. Effetto vocale dissonante, il commento immediato al termine dell’esibizione è “e quindi?”. Pubblicità prima dei giudizi.



    22.32
    Morgan: “Tecnicamente abbastanza interessante e complimenti al fonico: c’è stato il tentativo di non imitare i Massive Attack, anche se forse la loro versione è più forte. Complimenti al lavoro fatto con l’effettistica”.
    Claudia: “Pezzo molto raffinato che potrebbe penalizzarle al televoto, ma spero che lo sforzo di trovare di una propria strada venga premiato. Sono molto originali”.
    Sperando che il televoto non le distrugga, Mara (ribattezzata dalle tre ‘fatine’ Nonna Salice) fa loro i complimenti.

    22.35
    Si chiude così la prima manche. E a risentire un estratto delle esibizioni va detto che Marco e Damiano sono stati davvero molto molto bravi.
    E tocca ai Simple Minds. E dopo la loro esibizione la video sintesi del loro incontro con i concorrenti e c’è anche la carrambata dell’incontro tra i Simple Minds e Gaudi, con i quali il vocal coach di Mara ha collaborato.

    Davvero simpatici e alla mano: parlano in italiano e non hanno paura di farlo. E per la prossima settimana è annunciata la presenza di Eros Ramazzotti, dopo due anni di corteggiamento.

    22.48
    Chiuso il televoto: si salta il momento dei talenti incompresi (si stringe stasera, si stringe, che meraviglia) e si va direttamente al verdetto.
    Passano il turno: Silver, Sofia, Luana Biz, Damiano e … pubblicità.

    22.55
    Stiamo per sapere chi andrà al ballottaggio: passa il turno Marco, le Yavanna vanno al ballottaggio. La Mori ha avuto ragione.

    22.58
    Eccoci alla seconda manche: Chiara (01), A&K (02), Francesca (03), Ornella (04), Horrible Porno Stuntmen (05).
    Prima di partire, Mara, spinta da Francesco, esprime il suo dispiacere per l’incomprensioni del pubblico verso le Yavanna: “Loro hanno la possibilità di essere un’artista nuovo, cazzo, e questa cosa mi rompe i coglioni!“. OHHHHHH, ECCO LA MARA CHE CONOSCEVAMO!!! Si alza e getta il copione a terra! “Mi incazzo, mai una novità, mai mai mai… vaffanculo!” e ce l’ha con il pubblico che ha televotato.
    Claudia Mori e Morgan le danno ragione, ma cercano di consolarla. “Sono in sofferenza… mi dispiace, possono dire qualcosa queste ragazze” E SI METTE A PIANGERE! Grande Mara! Diciamo che le prende di petto, “è appassionata del suo lavoro, è così che si fa della buona musica” dice Morgan. “Su nonna Salice non te la prendere” le dice Francesco e lei “Voglio essere un pirata, non la nonna Salice del cazzo, voglio tagliare le teste!”. Francesco ride come il pazzo, anche se sente il fiato sul collo del Moige.



    Dopo tutto questo, aperto il televoto si parte con Chiara che canta Forbidden Colors, di Ryuichi Sakamoto, altro pezzo raffinatissimo e bellissimo. E Tommassini che fa, caccia la più classica delle geishe e le lampade di carta di riso di Ikea: ma non sarà un po’ sopravvalutato ‘sto Tommassini?
    Vestita con un kimono blu notte, Chiara affascina subito, dalla prima nota del’attacco: è su un altro pianeta proprio, troppo brava. Pubblico in piedi compresi Morgan e Tommassini.


    Claudia Mori: “Complimenti a Luca Tommassini (per pareggiare il conto con il villaggio turistico). Bravo anche a Morgan per la scelta coraggiosa adatta a Chiara, veramente brava, può cantare praticamente qualsiasi cosa, le interpreta sempre bene, con emozione e intonazione. Piaciuta davvero tanto”.
    Mara: “Davvero complimenti e spero che tu non faccia la fine delle Yavanna, visto il pezzo difficile, fantastico e nuovo”.
    Morgan: “Ha ragione Claudia, Chiara ha una versatilità particolare e ha una particolare curiosità, interesse e passione nei confronti dei brani. Mi piace il suo gusto per la scoperta e le sue sfide saranno sempre più alte, mi dai modo di fare delle canzoni diverse”.

    23.13
    Seconda puntata della telenovela degli A&K, con chiarimento/litigio tra i due membri, Andrea e Daniele, alla ricerca di una complicità e di una sincera forma di collaborazione. Troppo preoccupati, ciascuno, di se stessi.
    Ci riprovano stasera con The Sound of Silence.


    In sintesi un’esibizione senza infamia e senza lode, a nostro modesto parere, che mostra sempre gli stessi problemi di disomogeneità e di intonazione. Ma del resto in una settimana cambiare molto è complicato. Ma Andrea chiude l’esibizione con “Ti voglio bene, Daniele”.
    Morgan: “Pezzo bellissimo, bravi a renderla in maniera rispettosa (ma dice sul serio o ironizza?) senza personalizzarla visto che ancora non avete una personalità artistica (è decisamente sarcastico). Metterci umiltà e il modo migliore per iniziare una carriera”. Noi un po’ di ‘cattiveria’ nel giudizio di Morgan ce la vediamo. Pubblicità.

    23.24
    Tocca a Claudia Mori esprimersi: “Sono bravi, è vero che sembrano più due solisti che un duo. Qualcosina nell’intonazione, ma vabbè. Bravi ad aver scelto un’interpretazione classica, intelligenti”.

    23.26
    Mara approfitta un attimo per chiedere scusa al pubblico per lo sfogo avuto prima (mitico) e parte un video sui talenti incompresi, quello che prima gli autori avevano tagliato.
    E abbiamo trovato un altro mito, Giorgio che canta Dendro (e non è un errore) a ogni brivido di Marco Carta.

    23.30
    “Potente e versatile”: così Claudia Mori presenta Francesca alle prese con Dammi Solo un Minuto dei Pooh.


    Bella la versione ritmata, non sappiamo come definirla, diremmo un po’ anni ’60 alla Caselli: completamente stravolta ma piacevolissima e la sua voce esce davvero con la sua carica.
    Mara: “Carino, mi è piaciuto, hai cantato bene, divertente. Bene”, ma tutto decisamente con scarso entusiasmo.
    Morgan: “Mi ha colpito questa versione soul del pezzo, un bel modo di interpretarla. Ma c’era qualcosa che non andava…”.
    Claudia: “Ho capito qual è il loro gioco: quando ci sono gli over minimizzano. Sei stata bravissima, non dare retta a questi silenzi che mirano a far capire che sei stata mediocre, anche se non hanno assolutamente niente da dire”. Arigrande Claudia Mori… e Mara, in sottofondo: “Abbiamo imparato dai maestri”… che si riferisca a SuperSimo Ventura?

    23.37
    Morgan presenta Ornella con Luce di Elisa, dopo dei giorni di tensione su una precedente scelta di morgan, un pezzo di Fossati montato in maniera particolare. E di questo cambio Morgan dà la colpa a Carcano, il suo vocal coach, che non ha capito cosa fare.
    E Tommassini che fa? La veste da elettricista! Ahahahahahahahahaha.


    La voce di Ornella in questo brano ricorda molto Elisa, al di là dell’interpretazione o della versione, fedele all’originale, anche perché il tempo di lavorarci su non c’è stato: il brano le è stato assegnato domenica.
    Sarà massacrata?
    Claudia Mori: “La canzone stessa costringe a cantare come Elisa, cantante straordinaria e non era facile confrontarsi con lei: sei stata brava”.
    Mara Maionchi: “La canzone è troppo avanti per te, sei ancora poco matura come cantante e come donna”.
    Morgan: “E’ stata brava: è una melodia difficile e ha dimostrato che Ornella ha grandi possibilità nell’estensione, sia nella voce piena che nei falsetti”.

    23.45
    Ultima esibizione per la seconda manche con gli Horrible Porno Stuntmen, che cantano La Torpedo Blu di Gaber.


    Quando cantano solisti ci sembrano un po’ debolucci nell’intonazione, mentre nelle parti corali più convincenti, anche se come dice Mara il pericolo ‘macchietta’ non è ancora scongiurato. Ma sanno fare show.
    Morgan: “Pezzo troppo datato, anche se reso in maniera simpatica anche perché voi mi piacete molto. Contesto Mara perché c’era di meglio da scegliere”.
    Claudia Mori: “Non trovo la canzone datata per loro, ho sentito qualcosa di strano nell’intonazione, ma mi siete piaciuti di più della scorsa volta”.
    Mara: “Mi siete piaciuti molto, Gaber è sempre Gaber”.

    23.52
    E si chiude la seconda manche, dominata dalla splendida Chiara, che oggi (ormai 17 settembre) compie gli anni: e giungono anche i fiori consegnati da Morgan.
    In attesa della chiusura del televoto, ci si collega con Scorie, dove attende la linea la nuova conduttrice, Elena Di Cioccio.
    Passano il turno e si ripresentano mercoledì prossimo: Francesca, Chiara, gli A&K e Ornella. Al ballottaggio due membri di Mara: oltre alle Yavanna vanno in ballottaggio gli Horrible Porno Stuntmen. Non è proprio serata per Mara! Che se la prende un po’ con Morgan: “E’ bravissimo a prendersi i voti del pubblico: ha una credibilità artistica che coinvolge il pubblico (televotante n.d.r.) merito senza dubbio del suo lavoro. Ti faccio sinceramente i complimenti, hai vinto per due edizioni, qualcosa vorrà dire” e l’acido sul passaggio di Ornella esce tutto. “I discografici in questa trasmissione non servono”. L’aspetto televisivo dei giudici prevale anche quest’anno per Mara: ma a nostro avviso gli Horrible sono stati davvero meno bravi di Ornella, che la voce ce l’ha e sa usarla.

    00.05
    Ma siamo all’ultimo scontro: partono le Yavanna con Earth Song di Micheal Jackson, ma ci sembrano davvero sottotono, persino stonatine.
    Gli Horrible Porno Stuntmen si presentano con un grande classico del rock anni ’60 che però non rende loro giustizia: sono due gruppi talmente diversi che è difficile eliminarne uno, anche se entrambi, personalmente, non ci entusiasmano.





    Nel pezzo a cappella le Yavanna presentano Celine Dion, My Heart Will Go On: nulla da eccepire. Gli Horrible presentano il pezzo cantato anche ai provini, Oh Mama, voglio l’uovo alla coque, ma sono l’ombra di se stessi.



    Pubblicità prima del verdetto.

    00.17
    Eccoci al verdetto.
    Morgan elimina gli Horrible (“Da cavalieri capirete…”), Claudia lascia la scelta a Mara ed elimina le Yavanna, Mara elimina quelli che artisticamente sono i più forti (‘sta storia non regge), quindi elimina gli Horrible Porno Stuntmen ai quali critica l’immagine costruitasi, che frena la possibilità di capirli artisticamente. A distrarre, secondo Mara, l’atteggiamento, i capelli, lo stile: ma il problema non è quello e si vedeva dai provini. Sarà anche a causa dell’immagine che si sono scelti e che hanno portato avanti dal primo momento, ma il loro spazio è sempre apparso limitato, musicalmente. Tra i due ci sembra la scelta giusta.
    Noi vi lasciamo: sono le 00.21 e la seconda puntata di XFactor 3 è terminata con una ventina di minuti di ritardo: la rapida sequenza delle esibizioni, però, rende a livello di ritmo. Che dire? La Mori continua a piacerci e la Mara ha ‘ritrovato’ se stessa. A tutti buonanotte.

    4665

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE