X Factor 5, tutti gli inediti (testi e video)

I video e i testi degli inediti dei semifinalisti di X Factor 5

da , il

    x factor 5 finalisti

    Approfittiamo del giorno di festa per una carrellata sugli inediti dei semifinalisti di X Factor 5, presentati nel corso della scorsa puntata del talent di SkyUno, che giovedì 5 gennaio celebrerà la sua finale e decreterà così il suo vincitore. Sono rimasti in corsa Antonella Lo Coco, Over della squadra di Arisa, Francesca Michielin, unica superstite del decimato gruppo delle Under Donne di Simona Ventura, e I Moderni, per settimane a rischio eliminazione e approdati in finale anche grazie a uno dei migliori inediti sentiti nelle cinque edizioni del talent, pezzo messo su con la collaborazione del capitano Elio. Solo Morgan, quindi, assisterà alla finale senza talenti in gara.

    I MODERNI – NON CI PENSO MAI

    Partiamo proprio dall’inedito de I Moderni: il gruppo era dato ormai per spacciato a metà talent, ma le cure intensive di Elio e la loro vis intrattenitiva hanno permesso ai quattro artisti di approdare in finale. Diamo quindi uno sguardo alla loro esibizione, per ascoltare il loro pezzo. Di seguito anche il testo.

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Non ci penso mai

    (Daniele Lazzarin, Riccardo Garifo e Alberto Tafuri).

    Non ci penso mai

    Amo l’estate perché

    Scopre quello che amo di te

    Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

    E l’inverno mi manchi

    Meteoropatico ho l’umore del colore del

    Cielo grigio

    Torino casa ufficio

    Divano

    Ho un giardino abusivo su al primo piano

    E un fiore gigante tanto che non mi ci sta in mano

    Cervicale da città un classico come Bach

    Cerco soluzioni con i fiori come bach

    Aromaterapia alla farmacia ho sempre preferito l’erboristeria

    Non ci penso mai

    Amo l’estate perché

    Scopre quello che amo di te

    Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

    E l’inverno mi manchi

    Odio l’estate perché

    Scopre quello che odio di te

    Tu che guardi le ragazze degli altri

    E l’estate mi manchi

    E l’inverno mi manchi

    E sono andato dall’altra parte del mondo

    Partito

    Viaggio infradito passaporto qualcosa

    Lo scordo sempre

    Pensando fosse il caldo a darmi l’umore happy

    Invece ho visto che il caldo porta solo gli insetti

    E poi ho capito che l’inverno non lo odio

    Né per il freddo né per il cielo grigio

    Né per i giorni che durano poco

    Né per il vento

    Né per la pioggia

    Ma solo perché copre con un vestito te

    Amo l’estate perché

    Scopre quello che amo di te

    Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

    E l’inverno mi manchi

    Scopre quello che odio di te

    Tu che guardi le ragazze degli altri

    E l’estate mi manchi

    E l’inverno mi manchi

    E poi ho capito che l’inverno l’odio perché

    Copre quello che io amo di te

    Tu non capisci che

    Non c’è inverno non c’è estate per te

    Io non guardo fuori ma dentro di te

    Invece io ti amo in tutte le stagioni

    Perché credo che la bellezza non sia fuori

    Non ci penso mai

    Amo l’estate perché

    Scopre quello che amo di te

    Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

    E l’inverno mi manchi

    Odio l’inverno perché

    Scopre quello che odio di te

    Tu che guardi le ragazze degli altri

    E l’estate mi manchi

    E l’inverno mi manchi

    Odio l’estate perché

    Scopre quello che amo di te

    Il tuo sedere il tuo seno i tuoi fianchi

    E l’inverno mi manchi

    Odio l’estate perché

    Scopre quello che odio di te

    Tu che guardi le ragazze degli altri

    E l’estate mi manchi

    Amo l’estate perché

    FRANCESCA MICHIELIN – DISTRATTO

    Raffinato e affascinante il brano scritto da Elisa e Roberto Casalino per Francesca Michielin, unica delle ‘ferrarire’ di Simona Ventura a gareggiare per il titolo di vincitrice di X Factor 5. Non ci resta che ascoltarlo, accompagnando l’esibizione della 16enne Francesca con la lettura del testo.

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Distratto

    (Elisa Toffoli e Roberto Casalino)

    Un’ora un giorno o poco più

    Per quanto ancora ci sarai tu

    A volermi male

    Di un male che fa solo male

    Ma non ho perso l’onesta

    E non posso dirti che passerà

    Tenerti stretto quando

    In fondo sarebbe un inganno

    E non vedi che sto piangendo

    Chi se ne accorge non sei tu

    Tu sei troppo distratto

    Un’ora un giorno o poco più

    Dicevi sempre è per sempre, si però

    Guarda cosa è rimasto adesso

    Che niente è lo stesso

    Se non fa rumore l’anima

    E quando sei qui davanti non s’illumina

    E’ perché non ne sento più il calore

    Non ne vedo il colore

    E non vedi che sto piangendo

    Chi se ne accorge non sei tu

    Il tuo sguardo distratto

    E non vedi che sto fingendo

    E non mi guardi già più

    Col tuo fare distratto

    Un’ora un giorno o poco più

    Per quanto ancora ti crederò?

    Solo e perso e più confuso

    Non avresti voluto

    Vedermi scivolare via

    Fuori dalle tue mani … che fantasia!

    Fuori dalla tua vita ma mi hai preso

    Soltanto in giro

    E ora vedi che sto ridendo?

    E chi mi guarda non sei tu

    Tu eri sempre distratto

    Ora che mi sto divertendo

    Chi mi cerca non sei tu

    Tu eri troppo distratto

    Strappa

    Le pagine

    Dei giorni con me

    Non mi rivedrai più

    Puoi bruciarle perché

    Non mi rivedrai

    E non mi ferirai

    E non mi illuderai

    E non sarà

    Non mi tradirai mai più

    Come credi

    Per un’ora un giorno forse un po’ di più

    Non girava il mondo se non c’eri tu

    E non volermi male adesso

    Se non ti riconosco

    ANTONELLA LO COCO – CUORE SCOPPIATO

    Ricevere i complimenti di Morgan per un testo non banale non è da tutti: i complimenti vanno quindi girati a Luca Marino, cui Arisa ha affidato l’inedito della sua testa di serie, l’ex pizzaiola Antonella Lo Coco, indacata dai bookmakers come favorita alla vittoria di X Factor 5. Voce stupenda, sguardo che buca lo schermo e canzone ‘da intenditori’: basteranno a convincere il pubblico di X Factor 5?

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Cuore Scoppiato

    (Luca Marino)

    Non è vero che poi tutto passa

    La mia impressione è che invece resta

    Nella tua testa insieme a me

    Tra il desiderio di perché incatenati

    Se non è facile riuscire a dare

    Io quale senso do alle mie parole

    Per stare al mondo insieme a te

    Senza il pensiero dei miei se io me ne vado

    Ma non mi sento libera però

    Chiudo gli occhi e più non so

    Più non so che fare

    Se dar retta all’amore

    O fare finta di svendere

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Se dar retta all’amore

    O fare finta di svendere

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Se non è facile riuscire a fare

    Io quale senso posso allora avere

    E sarà il mondo senza te

    Per stare al mondo insieme a te

    Senza nè regole nè re io me ne vado

    Ma non mi sento libera però

    Chiudo gli occhi e più non so

    Ma non mi sento libera però

    Più non so che fare

    Se dar retta all’amore

    O fare finta di svendere

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Se dar retta all’amore

    O fare finta di svendere

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Saltato

    Incendiato

    Incustodito

    Violentato

    Rubato

    Arrabbiato

    Alienato

    Se dar retta all’amore

    O fare finta di svendere

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Se dar retta all’amore

    Tutti i pezzi del mio cuore

    Scoppiato

    Veniamo quindi agli inediti delle due eliminate alla semifinale, Jessica Mazzoli e Nicole Tuzii.

    NICOLE TUZII – SARA’ POSSIBILE

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Sarà Possibile

    (Luca Mattioni, Mario Cianchi e Kaballà)

    C’è un sentimento nuovo

    un vento, una corrente elettrica

    che scuote l’anima

    lo sento, mi fa bene

    è come ritornare a correre

    più liberi

    se vuoi sarà possibile

    sentire il battito del cuore

    sarà possibile nemmeno un dolore

    lontana la tristezza

    dimenticata dietro un angolo

    sembra un miracolo

    ho solo una certezza

    la vita adesso non ha ostacoli

    e può raggiungermi

    se vuoi sarà possibile

    sentire il battito del cuore

    sarà possibile nemmeno un dolore

    sarà possibile viaggiare dentro un’emozione

    sarà possibile, dà senso all’amore

    un volo tra le nuvole

    verso un posto irraggiungibile

    se vuoi sarà possibile

    sentire il battito del cuore

    sarà possibile

    nemmeno un dolore

    sarà possibile

    viaggiare dentro un’emozione

    sarà possibile

    un tempo migliore.

    JESSICA MAZZOLI – UN LIVIDO SUL CUORE

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Un livido sul cuore

    (Gianluca Grignani)

    Lo so finirà e soffrirò

    ma adesso sei qui

    e scoppio di felicità

    vedrò solo quello che vorrò

    ma è la verità

    no, chi ama non lo fa

    per adesso il cielo è rosa

    e poco neve si sposa

    sopra un giorno che sembra niente

    ma per noi due è qualcosa

    come i pomeriggi qui seduti

    in questo bar

    a smettere di esser degli sconosciuti

    poi nel traffico in città e a casa

    nell’oscurità

    ci facciamo un livido sul cuore

    ma passerà il dolore.

    Non so cosa mi succederà

    nè di chi noi due

    gli occhi all’altro asciugherà

    per adesso il cielo è rosa

    e poca neve si posa

    sopra un giorno che sembra niente

    ma per noi due è qualcosa

    per adesso il cielo è rosa

    e poca neve si posa

    sopra un fiore che sembra niente

    ed invece è qualcosa

    come il freddo che fa fuori

    eppure cambiano i colori.

    Come i pomeriggi qui seduti

    in questo bar

    a smettere di esser degli sconosciuti

    poi nel traffico in città e a casa

    nell’oscurità

    ci facciamo un livido sul cuore

    ma per adesso il cielo è rosa

    tornerà il dolore, chissà

    E voi quale preferite?