X Factor 5, Morgan attacca gli autori e sbotta: ‘Via dalla Rai perché era tutto falso’

Morgan sbotta contro la Rai e contro gli autori di X Factor 5, che hanno chiesto a lui, per primo, chi eliminare tra Valerio e Davide

da , il

    X Factor  Morgan Elio

    Finale al cardiopalma per la terza puntata di X Factor 5: Morgan si ritrova con due cantanti all’Ultimo Scontro – Valerio e Davide – e scopre di dover essere il primo a decidere chi eliminare. Una scelta decisamente inconsueta, visto che in passato in questi casi il capitano era chiamato a esprimersi per ultimo, proprio per giocarsi la possibilità del Tilt. In effetti la scelta degli autori non ha senso, è in queste situazioni che il Tilt acquista un valore per la gara. Morgan è imbufalito e se la prende con Bepi Nocera, autore del programma: E’ tutto scritto da Bepi, vero? Bene, quale battuta viene dopo? E per spiegare la situazione paradossale dell’ultimo scorcio di puntata si rifà agli anni della Rai: Ho lasciato la Rai perché era tutto falso!

    Chiusura agitata per la terza puntata live di X Factor 5, tutta incentrata sulla disco music (qui la blogcronaca). Una serata non propriamente esaltante – la difficiltà di misurarsi con la musica dance ha mietuto le sue vittime – conclusasi con un paio di colpi di scena. Il primo è l’aver visto Davide Papasidero prima in ballottaggio e poi eliminato, la seconda è che al capitano dei due concorrenti al ballottaggio è stato chiesto per primo chi voleva eliminare, contravvenendo al principio base del Tilt ‘salva-imbarazzo’. Se non è il capitano a rischio eliminazione a chiamare il Tilt a chi dovrebbe toccare?

    La scelta degli autori fa infuriare Morgan, che la prende alla lontana per cercare di spiegare il suo ‘dissenso’: Non voglio eliminare nessuno, neanche me stesso, per questo me ne sono andato dalla Rai, prima ancora che uscisse lo scandalo della droga. Me ne sono andato perché lì era tutto finto… io invece amo il brivido della verità….

    La prima bordata, quindi, è per Mamma Rai: Morgan dà una spiegazione del suo ‘addio’ a X Factor quando ancora proprietà di Viale Mazzini, affermando che non ha nulla a che fare con l’intervista choc a Max. Simona cerca di frenare la polemica con la Rai riscoprendosi ‘aziendalista’ (Non è vero che in Rai era tutto finto, non si può dire una cosa del genere di un’Azienda come quella), Ma Morgan, che ovviamente mirava al Tilt, affonda: Elimino Berlusconi! Ma cosa posso dire, più chiaro di così…E’ ridicolo che si giochi ancora con me, dopo tutto quello che è successo. Andate tutti a farvi benedire, cos’altro volete dallo spettacolo? Siete pazzi!, dice Morgan, rivolgendosi evidentemente agli autori che hanno deciso un colpo di scena che violenta il meccanismo della gara. Cosa bisogna fare per lo spettacolo? The show must go on… Questo è tutto scritto da Bepi Nocera… e va bene, andiamo avanti. In basso il video.

    Flash Required

    Flash is required to view this media.Download Here.

    Obtorto collo, Morgan elimina Valerio: confida nel Tilt degli altri giudici e Simona, mai così vicina a Morgan, accorre eliminando Davide. Si accoda Arisa e il boccino passa nelle mani di Elio che non si ‘piega’ alla richiesta di Morgan e vota contro Davide, che quindi esce di scena. Una decisione, quella di Elio, che apre a nuove polemiche: da una parte Elio è sembrato intenzionato a non cedere al ‘ricatto’ di Morgan andando al Tilt – che però avrebbe potuto affermare la ‘supremazia’ dei giudici sugli autori – dall’altra ha ‘rispettato’ la gara fino in fondo, esprimendo un parere, per quanto difficile. Un parere che può essere anche letto come la volontà di eliminare un potenziale vincitore, che ha tremato un po’ troppo all’Ultimo Scontro e si è giocato così la permanenza nel talent.

    Morgan lascia quindi lo studio e rientra per partecipare a Xtra Factor dopo una ventina di minuti dall’inizio: porge le sue scuse al pubblico per la sfuriata e si sottopone alle domande da casa. La sensazione è che i rapporti tra Elio e Morgan siano logorati: Morgan non perde occasione per punzecchiare la sua ‘freddezza’ ricordandogli di essere il campione in carica, con tre edizioni di X Factor vinte; Elio, dal canto suo, ci tiene a sottolineare l’oggettività della sua scelta. Il punto, però, è tutto nella scelta degli autori: Elio ricorda di essersi trovato nella stessa situazione l’anno scorso, situazione che teme possa ripetersi. Per noi è stata cattiveria…voi che ne dite?