X Factor 3, nona puntata: esce Sofia entra Paola

X Factor 3, nona puntata: esce Sofia entra Paola

Puntata decisamente allegra e all'insegna della bontà quella di X Factor 3 che ha visto l'uscita di Sofia (over 25) e l'ingresso di Paola Canestrelli (over 25)

da in Claudia Mori, Mara Maionchi, Morgan, Primo Piano, Reality Show, Talent Show, X Factor 10, paola-canestrelli, X Factor 3
Ultimo aggiornamento:

    Puntata decisamente allegra e all’insegna della bontà quella di X Factor 3 andata in onda ieri sera, tra zuccherini alcoolici portati dai Bastard Sons of Dioniso (che hanno apero la serata con l’esibizione in alto) e i giudizi tutti positivi di Claudia Mori, Morgan e Mara Maionchi. Esce Sofia (over 25) ed entra Paola Canestrelli (over 25).

    Ancora 6 i concorrenti in gara, dopo l’eliminazione di Sofia e l’ingresso di una nuova cantante, Paola Canestrelli. Partiamo subito con l’esibizione di Sofia, che ha cantato – nella puntata tutta dedicata a Sanremo con Valeria Marini nelle perfette vesti di valletta – Nessuno Mi può Giudicare, di Caterina Caselli.



    Ad aver aperto la puntata e la unica manche per l’eliminazione era stato Silver, con Un’Avventura di Lucio Battisti.



    Le Yavanna si sono risparmiate il ballottaggio con Vacanze Romane dei Matia Bazar, mischiate a sonorità dei Gotan Project.



    Con Almeno Tu nell’Universo, mitica canzone portata al successo da Mia Martini e riproposta sul palco di X Factor da Marco Mengoni sono iniziati i nostri problemi di valutazione. Onestamente l’esibizione di Marco non ci ha per niente convinto: la voce ci è parsa spezzata dall’emozione, che ha tirato qualche brutto scherzo anche all’intonazione solitamente precisa di Marco. Ma al termine dell’esibizioni le lodi si sono sprecate. In basso Marco.



    Giuliano Rassu, invece si è misurato con L’Immensità di Don Backy, che faceva parte del Clan di Celentano: anche qui i limiti dell’italiano hanno avuto un certo peso sull’esibizione, anche perché Giuliano rende decisamente meglio con i brani in inglese, e non per la sua cadenza sarda, proprio per la pasta della voce. Ma risentiamolo.



    Chiudiamo con Chiara Ranieri, che con Le Mille Bolle Blu di Mina non ha convinto il pubblico (e neanche noi) ed è andata per la prima volta in ballottaggio: vediamo la sua esibizione.



    L’ultimo scontro, quindi, è stato combattuto da Chiara, visibilmente preoccupata, e Sofia, già più avvezza alla situazione. A determinare il verdetto ovviamente Mara Maionchi, che ha eliminato Sofia trovandola più pronta per il mercato discografico di quanto non possa esserlo al momento Chiara.

    Ho già qualche idea su di te: se non trovi nessuno chiamami” ha detto Mara, che ha evocato lo spettro di Noemi per giustificare la sua decisione, data in positivo, quindi, e non in negativo. Ma Facchinetti, Tommassini e parte del pubblico non hanno accettato di buon grado la motivazione, che ha sempre il sapore dell’ipocrisia: “Così facendo – dice Tommassini – finisce col vincere gente che poi non vende i dischi, perché meno pronti per il mercato” e il pensiero corre agli Aram Quartet (vs Giusy Ferreri) e a Matteo Becucci (vs Noemi). Morgan si scalda, ma è l’unica parentesi polemica in una serata in cui sono circolati come l’acqua dei dolcetti (forse cioccolattini) al liquore portati dai Bastard. L’ilarità, a un certo punto, ha preso il sopravvento.

    Interessante, invece, la sfida per l’ingresso: ha vinto Paola Canestrelli, voce potente e cristallina, che è entrata cantando Bjork. Una nuova scoperta di Claudia Mori che, gongolante, ha raccolto i giudizi positivi anche dei suoi colleghi. Sentiamo Paola in basso.



    Interessanti anche gli Spencer Wi Fi, gruppo vocale più vicino a una boy band, molto accattivante e vocalmente bravo: “Oltre l’immagine da boy band avete la sostanza” sentenzia Morgan, e a vedere il loro video di presentazione sono, loro sì, davvero pronti allo sbarco nel mercato discografico, e anche con successo.

    La terza voce, quella di Angelo, invece, è stata penalizzata – a nostro avviso – da una prova troppo ardua, Show Must Go On dei Queen. Per quanto l’estensione vocale di Angelo gli permetta di raggiungere note per altri complicatissime, complessivamente non ha fatto proprio una fantastica impressione.

    Ma ora è tempo di guardare alla finale: sono questi sei concorrenti (Marco, Silver e Chiara per Morgan; le Yavanna per Mara; Giuliano e Paola per Claudia, l’unica ad essersi ritrovata senza i concorrenti del debutto) a giocarsi il tutto per tutto per vincere il contratto discografico e il palco di Sanremo 2010. Appuntamento alla prossima settimana con la decima puntata di X Factor 3, ospiti Matteo Becucci, Mariah Carey e gli Spandau Ballet: bingo!

    1273

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Claudia MoriMara MaionchiMorganPrimo PianoReality ShowTalent ShowX Factor 10paola-canestrelliX Factor 3