X Factor 2016, Gaia Gozzi: il piccolo grande talento delle Under Donne

X Factor 2016, Gaia Gozzi: il piccolo grande talento delle Under Donne

Tra i protagonisti indiscussi di questa edizione si nasconde una giovane ragazza italo-brasiliana, timida ed introversa fino a quando sale sul palco.

    X Factor 2016 è ormai giunto al secondo Live e sbirciando tra la squadra al femminile di Fedez scoviamo la timida Gaia Gozzi. Nel gruppo delle Under Donne, l’italo-brasiliana Gaia è una di quelle che ha saputo farsi apprezzare sin dall’inizio dei provini e Fedez, vedendola cosi raggiante e talentuosa, non ha potuto fare a meno di portarla ai Live. Di primo acchito, la sua giovane età e la sua semplicità nascondo la grande maturità vocale che c’è in lei.

    X Factor 2016 è un calderone di talenti nascosti tra le 4 squadre: tra le Under Donne di Fedez troviamo Gaia Gozzi, una delle voci più piene e sensuali di questa edizione. Gaia è italo-brasiliana, viene da Guastalla in provincia di Reggio Emilio e ha solo 18 anni. Canta da quando aveva 3 anni, ha cantato in America nel coro della scuola ma non è stata ancora protagonista di grandi esperienze canore. E’ una viaggiatrice nata e rappresenta una delle concorrenti più sensibili nonostante la giovane età. Il suo punto di riferimento maggiore è la mamma, un’ex ballerina con una propria linea di abbigliamento e gioielli. E’ stata la mamma ad incoraggiare la dolce Gaia a prendere la strada di X Factor, a farla salire su quel palco per mostrare le sue doti canore, la sua grande personalità artistica e non solo. Gaia Gozzi, data la giovane età ed il carattere timido e riservato, nasconde una grande maturità sia dal punto di vista vocale che musicale: inoltre, il viaggiare molto ha portato la giovane cantante ad avere un’aperta visione del mondo e un’aperta cultura musicale. Parla tante lingue ed ha già alle spalle numerose esperienze che l’hanno portata ad essere una persona intraprendente e indipendente. I giudici hanno notato il potenziale e la raffinatezza di Gaia sin dal primo momento che l’italo-brasiliana ha calcato il palco di X Factor.
    Ai provini la giovane viaggiatrice si era presentata cantando ‘The house of rising’ di The Animals conquistando il giudice Manuel Agnelli e la sua prima standing ovation.

    Successivamente, arrivati ai Bootcamp, Gaia si era impossessata di un brano che le ha subito aggiudicato il posto agli Home Visit : ‘Cry me a river’ di Ella Fitzgerald. Fedez, infine, l’ha portata a Saint Tropez assieme alle presunte finaliste per la dura scelta finale: dura, però, non per Gaia. Infatti, dopo aver ascoltato ‘Seven Nation Army’, Fedez non ha esitato a portarla con sé all’X Factor Arena.
    Gli altri giudici la ammirano e invidiano Fedez per il potenziale della squadra, il pubblico la acclama e viene folgorato ad ogni sua esibizione. Gaia ha tutti i requisiti e le basi per iniziare una lunga strada a X Factor ed oltre.
    ‘Voglio che chi mi ascolta torni a casa con qualcosa di mio’: questo è il motto di Gaia Gozzi e questo è quello che accade al termine di una sua performance.

    604

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI