Women’s Murder Club arriva su Mediaset Premium Gallery, ma la ABC lo cancella

Dopo essere stato presentato in anteprima al Telefilm Festival, Women’s Murder Club arriverà a breve sui canali di Mediaset Premium Gallery, ma le buone notizie, purtroppo, finiscono qui: la ABC avrebbe infatti cancellato la serie

da , il

    Dopo essere stato presentato in anteprima al Telefilm Festival, Women’s Murder Club arriverà a breve sui canali di Mediaset Premium Gallery, ma le buone notizie, purtroppo, finiscono qui: in attesa del’ufficialità degli upfronts (oggi la NBC, che in parte ha già reso note le novità, domani ABC e CW, mercoledì CBS e giovedì Fox), pare che la ABC abbia deciso di cancellare la serie, a causa dei bassi ascolti.

    La media 8 milioni di spettatori è infatti ‘bassa’ per gli standard della rete, e la ABC ha deciso di concentrare le sue energie su Eli Stone, serie legal che dovrebbe essere rinnovata per una seconda stagione. Rinnovo anche per Boston Legal, che avrà una quinta stagione di (per ora) 13 episodi, mentre si attendono ancora notizie sul remake americano, ad opera di David Kelley, della serie british Life on Mars.

    Quanto a Women’s Murder Club, avevamo già parlato della serie in occasione del suo debutto sulla ABC: ispirata ai romanzi di James Patterson, sceneggiatore e produttore esecutivo della serie, WMC (di cui i critici hanno detto che è “una sorta di CSI che incontra Sex and The City con un pizzico di Grey’s anatomy“) è incentrata su quattro donne di San Francisco [una detective (Angie Harmon), una reporter (Aubrey Dollar, “Point Pleasant”), un’assistente procuratore distrettuale (Laura Harris, 24) ed una dottoressa (Paula Newsome, “Little Miss Sunshine”)] che, unendo le loro rispettive competenze lavorative, cercano di risolvere omicidi complicatissimi, occupandosi, contemporaneamente, anche delle loro vite private.

    Ed a proposito di rinnovi e cancellazioni, novità anche in casa Fox, che ha ordinato 13 episodi della commedia “Do Not Disturb” e della sit com animata Sit Down, Shut Up, (con i protagonisti doppiati dagli “Arrested Development” Eric Tannenbaum, Kim Tannenbaum, Bill Oakley e Josh Weinstein) e confermato la nuova serie sci-fi di J.J. Abrams, “Fringe“. Il network ha anche rinnovato “‘Til Death“, mentre brutte notizie attendono i fan di “Back to You“, cancellato dopo una sola stagione.