William & Kate, la Corona blocca un programma satirico australiano

William & Kate, la Corona blocca un programma satirico australiano

La Casa reale inglese ha bloccato un programma satirico australiano dedicato alle nozze di William e Kate

da in Gossip, censura, satira
Ultimo aggiornamento:

    chasers royal wedding commentary

    Scherzate su tutto, ma non sul Royal Wedding. La famiglia reale inglese ha bloccato, infatti, la telecronaca satirica dei comici australiani The Chaser in programma per le nozze di William e Kate. Il commento satirico dei comici australiani, che hanno coperto eventi anche come il G8 e gare di cricket, sarebbe dovuto andare in onda domani sul secondo canale australiano Abc 2, in alternativa alla cerimonia ufficiale in onda su Abc 1. Censura reale o no, i cinque comici hanno scritto alla loro regina e hanno detto che commenteranno a tutti i costi l’evento dell’anno. Ci riusciranno?

    I comici australiani avevano addirittura contattato la grande assente a queste nozze, l’ex moglie del principe Andrea, Sarah Ferguson per fare da supporto alla loro telecronaca. Ad appena due giorni dal grande evento, il quintetto ha ricevuto un “no” dalla Casa Reale già perché le condizioni imposte da Clarence House sono chiare: “le riprese del matrimonio non si possono usare per qualsiasi programma di commedia, satira o simile intrattenimento“. La richiesta dell’ufficio di rappresentanza del principe Carlo ha lasciato basiti i vertici del primo canale televisivo australiano: “Siamo molto sorpresi e delusi in questa fase molto tardiva di essere informati che ogni trattamento satirico del matrimonio del futuro capo di Stato dell’Australia sia messo al bando“, ha detto il direttore dell’Abc Tv Kim Dalton. Non solo, un canale privato australiano trasmetterà il matrimonio affidando il commento a un personaggio interpretato da un comico: una finta dama dell’aristocrazia britannica. Ecco il promo della telecronaca:

    Com’era prevedibile i cinque comici australiani, il cui motto è “battersi per la mediocrità in un mondo di eccellenza“, hanno scritto al capo dello stato australiano, in poche parole hanno inviato una missiva alla nonna del principe William, la Regina in persona chiedendole il permesso di trasmettere il loro show, ecco alcuni pezzi del testo: “Sua Maestà, chiediamo una sospensione della nostra condanna a morte. Noi, come Kate, siamo umili plebei e volevamo celebrare le sue nozze con il vostro nipote di sangue blu con un paio di affettuose osservazioni. Per essere rispettosi, volevamo fare qualche battuta che il principe Filippo aveva già fatto in pubblico, o almeno quelle che non sono un caso di diffamazione. Abbiamo anche filmato uno scherzo sulla caccia al tetraone che crediamo Le possa piacere. Noi australiani siamo gente semplice e abbiamo poche occasioni di vedere queste cerimonie. L’ultimo evento del genere che abbiamo visto è stato il matrimonio di Scott e Charlene in Neighbours. Abbiamo chiesto un po’ in giro e ci sono almeno sei persone in questo avamposto del Suo impero che vorrebbero vedere e sentire la nostra cronaca. I suoi umili sudditi, The Chaser“. Non sappiamo quale possa essere la reazione di Sua Maestà, il matrimonio del suo amato Will messo sullo stesso piano della soap-opera più famosa in Oceania.

    Ecco i cinque comici nella foto ufficiale delle nozze:

    chaser royal wedding

    Missiva o no, i Chaser non si arrendono e vogliono fare comunque la telecronaca del matrimonio. Julian Morrow, il loro produttore, sta cercando un metodo alternativo per trasmettere il commento del Royal Wedding dei cinque comici, ma non è molto ottimista. Morrow, che anche uno dei cinque comici, ha anticipato a una radio australiana cosa potrebbe vedere domani il pubblico: “Un commento leggero sui coronati meno importanti e le battute obbligatorie su principe Filippo“, ha detto. Altre battute riguardavano il record di percorso della navata centrale di Westminster Abbey, comparando la velocità di Kate a quella della principessa Diana e di Sarah Ferguson.

    Morrow ha chiarito che la clausola di Clarence House è stata inserita solo all’ultimo momento: “Sembra proprio una clausola anti-Chaser e l’Abc ha dovuto dare la garanzia che non avrebbe usato le immagini per il nostro show perché c’era il rischio che Abc1 perdesse la diretta“. Da bravo comico Morrow non perde comunque il sorriso e scherza sulla censura di Buckingam Palace: “Ero molto spaventato all’idea di commentare il matrimonio del principe William. Ho pensato che era molto inappropriato e sono felice che il Palazzo sia interventuto per fermare quest’oltraggio alla corona“.

    Una soluzione sembra quella di commentare le nozze dell’anno via radio o via internet, ma pare che i Chaser avevano pensato molti effetti speciali visibili solo in tv: “Una partita di calcio è perfetta per la telecronaca in radio. Ma abbiamo visto tre matrimoni reali per prepararci a questo. In poche parole sono un mucchio di persone anziane con indosso un cappello sedute su una panca a cantare inni religiosi“, scherza Morrow.

    Un altro dei Chaser, Andy Taylor, ha affermato che il canale sta tentando tutte le opzioni per permettere ai cinque di trasmettere il loro show, ma le speranze sembrano davvero poche: “Sappiamo che Abc sta tentando di ottenere una risposta da differenti fonti e siamo anche al corrente che la Bbc e Clarence House hanno spiato altri canali e hanno messo bene in chiaro che non daranno il permesso per trasmettere filmati alternativi“. C’è poco da fare nel ventunesimo secolo, la monarchia sembra ancora una cosa sacra… come se la Rivoluzione Francese non fosse mai esistita!

    1009

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gossipcensurasatira