‘Whitney Houston punita da Dio perché diventata islamica?’: il dubbio (delirante) di Pontifex

‘Whitney Houston punita da Dio perché diventata islamica?’: il dubbio (delirante) di Pontifex

    whitney houston morta

    Non c’è mai fine al peggio: nel giorno della morte di Whitney Houston c’è qualcuno che arriva a ‘spiegarne’ la scomparsa come una punizione divina per la sua recente conversione all’Islam. Ovviamente si tratta di Pontifex, ‘blog cattolico non secolarizzato’ come recitano le sue gerenze, di cui ci siamo rencentemente occupati per le sue polemiche per la parodia di Benedetto XVI fatta da Maurizio Crozza e che dedica alla scomparsa della popolare cantante un editoriale che lascia davvero senza parole. ‘La Houston aveva ritrovato la serenità convertendosi all’Islam. Ecco i risultati. Monito di Dio? Chi può dirlo … anche se la vicenda e la triste coincidenza parlano chiaro‘. Anche certe affermazioni ‘parlano chiaro’…

    Ho appreso stamane alle ore 5.20 che la famosa cantante ed attrice Whitney Houston ha perso la vita e non nascondo che ne sono rimasto molto turbato, date le grandi doti di una donna che, purtroppo, ha scelto la porta larga ed ha pagato‘: inizia così l’editoriale apparso questa mattina su Pontifex e firmato da Carlo Di Pietro, giornalista e scrittore potentino, classe 1976, docente in informatica e studioso di demonologia, nonché membro della Milizia di San Michele Arcangelo. E già dall’attacco quel riferimento alla ‘porta larga’ apre scenari sui pregiudizi legati a una carriera di successo, ma siamo davvero al ‘peccato veniale’, a nostro modestissimo avviso, rispetto al resto dell’articolo.

    Preghiamo per questa grande artista, morta (come sembra) a causa di vizi diabolici e di animo fortemente turbato e vessato da tante tentazioni. Purtroppo il successo non è sinonimo di serenità e di felicità e, troppo spesso, si ricerca aiuto e conforto nelle persone sbagliate, in falsi credi e nell’artificialità distruttiva‘, continua l’editorialista, che lancia così il classico monito sui pericoli dell’effimero successo dei falsi dei della popolarità.

    Ma la chicca deve ancora arrivare: ‘E pensare che, come riportato sul Messaggero, la Houston aveva ritrovato la serenità convertendosi all’Islam. (…) La stessa Houston, secondo indiscrezioni, avrebbe dichiarato di aver trovato nell’Islam una dimensione di serenità, dopo le pesanti vicende personali che l’avevano vista coinvolta.

    Ecco i risultati.
    Monito di Dio? Chi può dirlo, a noi non è dato conoscere certe dinamiche, anche se la vicenda e la triste coincidenza parlano chiaro.
    (…)
    Dio abbia pietà della sua anima
    ‘.

    Noi preferiamo non commentare: di certo l’editorialista ha guadagnato la ribalta della cronaca (immaginiamo si tratti di un obiettivo ‘involontario’, la vanità è un pericoloso viatico verso la perdizione). Ci limitiamo a dire che a nostro avviso Nostro Signore dovrà avere pietà di molte anime.

    477

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàWebWhitney Houston