Weeds rinnovato e sei episodi finali per Eureka? Seth MacFarlane resuscita Cosmos

Weeds potrebbe essere rinnovato per un’ottava stagione, Eureka per una sesta stagione da sei episodi che sarebbe anche l'ultima

da , il

    eureka weeds

    Brutte e buone notizie per i fan di Eureka e Weeds, la prima tornerà con una sesta e ultima stagione da sei episodi, mentre la seconda potrebbe essere rinnovata per un’ottava stagione. E in tempi di rinnovi annunciati, c’è spazio anche per un revival, Seth MacFarlane dopo i Flinstones si occuperà di riportare in vita anche Cosmos, popolarissimo documentario scritto tra il 1978 e il 1980 dall’astronomo Carl Sagan con la collaborazione della moglie Ann Druyan e di Steven Soter, che è il programma di divulgazione scientifico più visto della storia della PBS (che trasmise i 13 episodi nel 1980) e in generale tra i più visti della storia della tv anche grazie alla sua – per l’epoca – scenografia futurista (il presentatore se ne andava a zonzo tra i pianeti, per dire).

    Partiamo da Eureka, la serie di Andrew Cosby e Bruce Miller (oggi vi collabora anche Jaime Paglia) avrà una sesta stagione da sei episodi che molto probabilmente sarà l’ultima e che sarà filmata appena finite le riprese della quinta stagione attualmente in onda. Non è chiaro perché Syfy abbia preso questa decisione, visto che la seconda parte della quarta stagione ha debuttato poche settimane fa con 2 milioni di telespettatori, 893.000 dei quali nella fascia 18-49; per la cronaca la rete si è limitata ad un breve comunicato stampa nel quale ringrazia Miller e Paglia per aver messo in “Eureka quella vitalità creativa che ha mantenuto fresco lo show, e se anche non abbiamo piani oltre la sesta stagione, speriamo questa non sia la fine del franchise“.

    Buone notizie per i fan di Weeds, nonostante i rumors – contrastanti, ma presenti – su una settima stagione che avrebbe potuto anche essere l’ultima, pare che Showtime stia pensando ad un’ottava stagione per la serie con Mary Louise Parker: “Sono ottimista“, ha detto il presidente della rete David Nevis, che ha definito la stagione in corso “un anno interessante e non vedo l’ora che le persone vedano cosa succederà alla fine della stagione“. Oltre a ringraziare Jenji Kohanper aver fatto evolvere lo show e averlo fatto spostare in posti differenti“, dunque, Nevins non ha escluso un’ottava stagione di Weeds: “Non l’ho ancora ordinata, ma sono ottimista“.

    Chiudiamo con Cosmos, lo show di Carl Sagan che in tredici episodi coprì, nel 1980, un vasto insieme di argomenti scientifici che vanno dall’origine della vita alla prospettiva del nostro posto nell’Universo, tornerà in tv nel 2013 su FOX in prima serata per poi essere ritrasmesso in replica su National Geographic Channel, che co-produrrà lo show. “Cosmos: A Space-Time Odyssey” , questo il nome del programma, racconterà la storia di come gli umani hanno cominciato a comprendere le leggi della natura, trovando un loro posto nello spazio e nel tempo. “Porterà i telespettatori in altri mondi e gli permetterà di viaggiare per l’universo, fornendo una visione del cosmo su vasta scala, concetti scientifici profondi saranno presentati con semplicità, unendo scetticismo e meraviglia“, promettono i produttori.

    A “Cosmos: A Space-Time Odyssey” lavoreranno Seth MacFarlane insieme ad Ann Druyan, vedova di Sagan, morto nel 1996, e all’astrofisico Steven Soter: Druyan e MacFarlane si sono incontrati un annetto fa e hanno cominciato a parlare della serie, poi proposta ai capoccia FOX con cui le trattative sono andate avanti per mesi. I due sono anche apparsi, nel settembre 2010, in una puntata di Real Time With Bill Maher, dove avevano parlato della loro preoccupazione perché la società moderna si occupava poco di scienza, spesso spiegata male e percepita peggio. Secondo MacFarlane, “lo show servirà a ricordarci la colossale importanza e l’eccitante ruolo della scienza, delle esplorazioni spaziali e la nostra continua ricerca del sapere, che deve andare avanti per permettere il nostro sviluppo