Web, dall’Argentina il fenomeno Tano Pasman (video)

Web, dall’Argentina il fenomeno Tano Pasman (video)

In 20 giorni è stato visto da più di sei milioni di persone, ecco chi è l'argentino Tano Pasman il tifoso più pazzo della rete

    In 20 giorni la vita del Tano Pasman è cambiata. Da quando il suo video è stato postato su YouTube è stato visto da più di sei milioni di persone, in poco meno di sette minuti vediamo il delirio di un uomo, un tifoso qualunque che vede finire in serie B la sua squadra del cuore (nel caso del “Tano” è il River Plate), in meno di un mese quest’argentino di origine italiana è diventato un fenomeno del Web. Chissà come avrà reagito all’uscita dell’Albiceleste dalla Copa America? Quanto agli appassionati di calcio sudamericano in chiusura di post orari e programmazione delle due finali del torneo.

    Ammettiamo che anche se non si conosce la lingua spagnola basta poco a capire che la maggior parte delle parole pronunciate dal Tano sono insulti verso i giocatori del suo River Plate, una delle squadre più blasonate del campionato argentino che è sceso per la prima volta nella sua storia in Serie B. Nonostante le apparenze, “El Tano” giura di essere un uomo tranquillo: “Sono un tipo tranquillo, credetemi io sono uno tranquillo“. Intervistato dalla tv argentina ha spiegato come è nato questo video che sarà con elevata probabilità uno dei più visti a fine anno su YouTube: “L’ha girato mio figlio a mo’ di scherzo per me e i miei amici. Mia figlia l’ha montato e un altro amico l’ha messo su YouTube“.

    Grazie al passaparola il video è stato cliccatissimo e a onor del vero vanno fatti i complimenti all’autore del titolo del video: Reacciones de un hombre pacífico, le reazioni di un uomo pacifico. Per lui un probabile futuro da tertuliano, chi commenta in radio o in tv fatti di cronaca o lo sport, una figura molto amata nelle tv e radio iberiche e latinoamericane, il Tano nello studio del programma Pura Química ha chiesto anche scusa: “Lasciatemi scusare, prima ringrazio il mio vecchio per avermi fatto del River. Chiedo scusa a Daniel Passarella, è stato il miglior 6 che abbia mai visto.

    Non ho il diritto di insultarlo“.

    Chissà come avrà reagito all’eliminazione dell’Argentina dalla Coppa America ai rigori da parte dell’Uruguay che giocherà domani la finale contro il Paraguay, partita che potrete vedere su Sky dalle ore 20:10 (Sky Calcio 5) e alle 20:50 (speciale Copa America e su Sky 5): “Con la nazionale è diverso, sono più calmo. Certo, voglio che vinca e vedo le partite. Tifo per la nazionale, ma non sono nervoso come quando vedo il River“.

    Santiago, questo il vero nome, ha 52 anni e non si aspettava di diventare famoso grazie alla sua passione per il River: “La cosa mi è sfuggita di mano, il telefono squilla in continuazione. Tutti vogliono intervistarmi, voglio che la gente capisca che sono un fan del calcio e del River, ma sono di norma un tipo molto calmo“. Anzi il figlio del Tano ha inizialmente registrato il video per far mostrare al padre come si surriscalda un po’ troppo mentre vede il calcio. In molti però si saranno rivisti nel Tano e nelle sue grida e questo lo ammette lo stesso 52enne: “Credo che molti si siano identificati con me stesso, altri penseranno che sono pazzo, chiedo loro perdono, ma chi ama il calcio mi capisce!“.

    Quanto alla Coppa America in tv, stasera potete vedere la finale per il terzo posto fra Venezuela e Perù alle ore 21 con il commento dell’inseparabile coppia Caressa-Bergomi. Qui qualche informazione in più sul torneo più vecchio del mondo.

    646

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SportWebCalcio in tvYouTube
     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE