Vladimir Luxuria a TV2000, rimandato l’invito all’opinionista sulla tv dei vescovi

Rimandata la partecipazione di Vladimir Luxuria a TV2000: la tv dei vescovi rimanda l'opinionista a data da destinarsi vista la concomitanza con l'assemblea CEI

da , il

    Ce la vedete Vladimir Luxuria opinionista a Tv2000? La partecipazione dell’ex parlamentare di Rifondazione Comunista avrebbe dovuto inaugurare il nuovo corso dell’emittente cattolica (il canale 28 del digitale terrestre è canale della Conferenza Episcopale Italiana) ma l’invito anticipato dalla Luxuria all’Adnkronos è stato quantomeno rimandato, alla faccia del nuovo corso più volte sbandierato. Non è chiaro se Luxuria prima o poi sbarcherà su TV2000, di certo una volta conclusasi l’assemblea dei vescovi sarà molto più facile vederla su quegli schermi…

    Da attivissima sul fronte dei diritti gay quale è, avremmo tanto voluto vedere Luxuria opinionista a Tv2000 mentre commentava le ultime dichiarazioni di Bagnasco sul matrimonio omosessuale, ma l’annunciata partecipazione dell’ex parlamentare a margine del tg non si farà. Ieri Luxuria aveva spiegato di essere stata contatta una settimana fa dal giornalista Cesare Cavoni per commentare, in qualità di personaggio pubblico, fatti di attualità.

    Luxuria aveva parlato di grande apertura da parte della tv dei vescovi, ma qualche ora fa è arrivata la retromarcia: “Paolo Ruffini – racconta Luxuria – mi ha chiesto di rimandare, a data da destinarsi, perché la mia presenza sarebbe stata in concomitanza con i lavori dell’assemblea Cei. Io avevo accettato l’invito di Tv2000 – dice ancora Luxuria – perché credo in maniera convinta nel dialogo. Credo che si possano abbattere anche questi muri. Avevo interpretato l’invito come un segnale di apertura. Ci sono rimasta male ma se manterranno la promessa, di invitarmi in una nuova occasione, comunque sarò contenta di dare la mia disponibilità”.