Vittorio Sgarbi dal 2 maggio su Rai 1 con Il mio canto libero

Vittorio Sgarbi dal 2 maggio su Rai 1 con Il mio canto libero

Si intitola Il mio canto libero e andrà in onda per 6 puntate su Rai Uno dal prossimo 2 maggio il nuovo programma che sarà condotto da Vittorio Sgarbi

    vittorio sgarbi il mio canto libero rai uno

    Non si chiamerà Al di là del bene e del male ma Il mio canto libero il nuovo programma di Vittorio Sgarbi. Lo show, che debutterà su Rai Uno il prossimo 2 maggio, tratterà diversi temi, alcuni dei quali (Dio, le donne, la Biennale di Venezia) sono stati anticipati da Sgarbi durante l’ospitata a Un giorno da Pecora, trasmissione di Radio2Rai a cui ha anche rivelato che per evitare di sottostare alle regole della par condicio si dimetterà dalla sua carica di sindaco di Salemi l’1 maggio, un giorno prima della messa in onda del suo programma di approfondimento.

    Vittorio Sgarbi ha scelto una delle più famose canzoni di Lucio Battisti come titolo della trasmissione che segnerà il suo ritorno in tv da conduttore, Il mio canto libero (chissà magari per ribadire che non ha bisogno di essere affiancato da nessun giornalista, Massimo Giletti compreso, e che vuole essere l’unico padrone di casa).

    Si chiamerà così, prima gli hanno dato tutti i titoli del mondo: Fahrenheit, per esempio. Ma il più divertente era ‘Hannibal’, al di qua del bene e del male, con Sgarbi che appare con una maschera e dice “capra”, ma non è piaciuto” ha spiegato il critico d’arte durante l’intervista radiofonica a Un giorno da pecora.

    Il programma debutterà il prossimo lunedì 2 maggio su Rai Uno e andrà in onda per 6 puntate. Visto che quello sarà periodo di campagna elettorale, Sgarbi in quanto Sindaco violerebbe le regole della par condicio e per non farlo ha deciso di lasciare la sua carica di primo cittadino di Salemi.

    Mi dimetterò da Sindaco il primo maggio, ho già informato il Direttore Generale Mauro Masi, ci ho parlato ieri sera” ha precisato.

    A proposito dei temi che saranno trattati a Il mio canto libero Sgarbi ha anticipato che la prima puntata sarà su Dio e avrà come ospiti Lech Walesa, il Vescovo di Noto e Matthew Fox, il teologo delle 95 tesi. “La seconda invece sarà dedicata alle donne, la terza al tema ‘Liberta e Giustizia’, la quarta ‘Il Vero e i Falso’, la quinta ‘Follia e Bellezza’, la sesta alla Biennale di Venezia”.

    Nel corso dell’intervista non è mancato il tempo per la polemica, il conduttore ha infatti smentito i nomi degli ospiti fatti da Il Fatto Quotidiano (Patty Pravo, Ligabue, Baricco, Sabrina Ferilli, Roberto Baggio): “Mai invitati. C’è una lista di nomi possibili che delle spie dentro la Rai passano al Fatto Quotidiano” e poi a proposito dell’indiscrezione pubblicata dal quotidiano diretto da Antonio Padellaro secondo cui la sua compagna lavorerà con lui percependo 40mila euro ha spiegato che “non è vero, il Fatto dovrebbe chiamarsi ‘La Menzogna’. Io ho chiamato ieri sera la mia ragazza e lei per l’ennesima volta ha detto no, perché non le piace la televisione e non vuole dare soddisfazione al Fatto”. Chissà cosa succederà fino al 2 maggio, giorno del debutto de Il mio canto libero!

    587

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI