Vigilanza Rai, Di Pietro: “Berlusconi come Videla”

Vigilanza Rai, Di Pietro: “Berlusconi come Videla”

Eletto il Presidente della Commissione Parlamentare di Vigilanza Rai con un blitz della maggiornaza

da in Attualità, Rai, Video, antonio-di-pietro, Commissione di Vigilanza Rai, Politica, riccardo-villari, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Scontro furioso ieri sera tra maggioranza e opposizione sull’ancora irrisolta elezione del presidente della Commissione Parlamentare di Vigilanza Rai. Con un ‘colpo di mano’ il PdL e la Lega hanno nominato Riccardo Villari, Pd, rifiutando ancora il candidato del centro-sinistra, Leoluca Orlando. E Antonio Di Pietro, al Senato, ha gridato al colpo di Stato, equiparando Silvio Berlusconi all’ex dittatore argentino Videla. In alto l’audio delle dichiarazioni.

    La nomina del presidente della Commissione di Vigilanza Rai è un nodo irrisolto dall’avvento del nuovo governo Berlusconi. Il braccio di ferro tra PdL e Pd si consuma da mesi sul nome del candidato proposto, come da regolamento parlamentare, dall’opposizione, ovvero quello di Leoluca Orlando. Uno stallo che di fatto sta paralizzando la Rai che senza la Commissione di Vigilanza non può procedere con le nomine direttive, dal presidente della Rai ai direttori di rete.

    Ieri sera, durante l’ennesima riunione, PdL e Lega hanno eletto a sorpresa l’esponente del PD Riccardo Villari al quale il partito ha chiesto immediate dimissioni. Villari è però passato non solo con i 21 voti a disposizione della maggioranza, ma anche con due voti dell’opposizione che ha lasciato Orlando a quota 13. Le dimissioni, però. non sono ancora arrivate: nonostante la rottura evidente della prassi, Villari intende procedere con il cursus istituzionale ed incontrare, come spetta al presidente eletto, il Presidente della Repubblica e i Presidenti di Camera e Senato.

    Poi si vedrà.
    La questione, di fatto, resta aperta ed è diventato subito uno degli argomenti del giorno anche grazie all’uscita di Di Pietro che ha preso la parola in Senato per commentare l’accaduto.

    Le reazioni non si sono fatte attendere: Silvio Berlusconi, da Napoli, ha fatto sapere di non avere nessuna responsabilità in merito alle decisioni prese dai gruppi parlamentari di maggioranza, Walter Veltroni, invece, ha definito grave il comportamento della maggioranza che vuole decidere anche il candidato del centro-sinistra.
    La questione va avanti, a quanto pare senza sconti per nessuno.

    397

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàRaiVideoantonio-di-pietroCommissione di Vigilanza RaiPoliticariccardo-villariSilvio Berlusconi