Vieni Via con Me: Fazio ringrazia, Garimberti elogia, il CdA si spacca

Vieni Via con Me: Fazio ringrazia, Garimberti elogia, il CdA si spacca

Dopo la prima puntata di Vieni Via con me registriamo le reazioni di Fabio Fazio, che ringrazia pubblico e ospiti, del presidente della Rai Garimberti e di alcuni esponenti del CdA Rai

    Fabio Fazio ha ringraziato i 7,6 mln di telespettatori che hanno premiato la prima puntata di Vieni Via con Me e chi, come la direzione di RaiTre, ha creduto fino in fondo al progetto. Un ringraziamento speciale per Roberto Benigni e Claudio Abbado, che hanno partecipato gratuitamente al programma dopo le polemiche si costi dello show del CdA Rai e del dg Masi. E mentre fa rumore il silenzio di Masi (“Chieda scusa!“, dice Nino Rizzo Nervo), interviene il Presidente Rai, Paolo Garimberti, che elogia il servizio pubblico della Rai rispolverato da Fazio & Co. In alto il commento di Maurizio Belpietro, direttore di Libero.

    Grazie infinite al pubblico e alla generosità senza limiti di Roberto Benigni e Claudio Abbado e a tutti coloro che hanno lavorato al nostro programma“: poche parole per Fabio Fazio dopo il successo della prima puntata di Vieni Via con Me, celebrato già nel pomeriggio di ieri dal direttore di RaiTre, Paolo Ruffini, ed elogiato poi anche dal Presidente della Rai, Paolo Garimberti, che ha riassaporato il ruolo del servizio pubblico grazie a uno show non banale e denso di contenuti.

    I risultati degli ascolti hanno premiato la qualità di una pagina di televisione che solo la Rai poteva offrire al suo pubblico. Vieni via con me è andato oltre le aspettative realizzando il più alto share per RaiTre degli ultimi dieci anni” dice Garimberti, partendo da un dato indiscutibile, gli ascolti record di Vieni Via con Me. “Il programma è stato un grande esercizio di libertà sia da parte degli autori sia da quella dei telespettatori. Quella libertà che, come avevo scritto rispondendo all’appello rivoltomi da Saviano, deve saper coniugare la scelta con la responsabilità” dice il presidente Rai, che ‘incassa’ così una vittoria sul CdA Rai e sul DG Masi, alla vigilia ‘titubante’ sull’opportunità di dare il via libera a un programma forse ‘pericoloso’, attaccato per il bilancio giudicato ‘esoso’.

    E all’interno del CdA Rai si notano posizioni alquanto ‘diverse’: il consigliere di minoranza Nino Rizzo Nervo riporta alla ribalta il dg Mauro Masi, ‘stranamente’ (ma giustamente) silenzioso.

    Credo che adesso il direttore generale della Rai debba chiedere scusa a Roberto Saviano, a Roberto Benigni, a Fabio Fazio, al maestro Claudio Abbado e a Paolo Ruffini” dice senza mezzi termini Rizzo Nervo, sottolineando come gli ascolti del programma “per una serata di grande impegno civile su RaiTre devono far riflettere su cosa significa ‘tv di qualità“. “Abbiamo assistito al trionfo della forza della parola, al favore che anche il pubblico dei grandi numeri ha nei confronti di un programma diverso, intelligente che con pacatezza, autorevolezza ed ironia affronta i mali del nostro tempo” ha continuato Rizzo Nervo che poi ha chiosato chiedendo le scuse di Masi. “Masi deve chiedere scusa anche a quel pubblico e prendere atto che un direttore generale che impegna le sue energie soltanto nel frapporre ostacoli a quelle trasmissioni che giustificano il servizio pubblico significa soltanto che di televisione non capisce nulla e di conseguenza, prima di compiere altri danni, ammettere la propria inadeguatezza“.

    Non si accoda alle lodi il consigliere di maggioranza Antonio Verro, che ha trovato il programma un po’ troppo lungo e lento e Roberto Saviano banale qualunquista. Ma gli ascolti non gli permettono, evidentemente, di marcare troppo i toni. “Chapeau, i numeri non si discutono – dice Verro – il pubblico ha sempre ragione: se i risultati sono quelli, vuol dire che è un bel programma, anche se l’ho trovato un po’ lungo e un po’ lento“. Ma se Benigni non si discute (“quello di Benigni era un show: al di là dei contenuti Benigni è sempre Benigni”), Saviano gli è sembrato “molto banale e un po’ qualunquista“.

    Voi che ne pensate?

    700

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI