Vieni via con me: Fazio e Saviano al debutto con Abbado e Benigni

Parte questa sera, 8 novembre, in prima serata su RaiTre Vieni Via con Me, nuovo programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano: ospiti della prima puntata Roberto Benigni e Claudio Abbado

da , il

    Dopo tante polemiche parte questa sera alle 21.05 su RaiTre Vieni Via con Me, nuovo programma di e con Fabio Fazio e Roberto Saviano. La collocazione è di quelle difficili, visto che il tanto discusso programma della coppia Fazio-Saviano dovrà vedersela con il Grande Fratello 11 e con la fiction di RaiUno (solitamente vittoriosa contro il reality di Canale 5). Ma l’attesa per il nuovo programma non manca, soprattutto per il monologo inedito di Roberto Benigni.

    Vieni Via Con Me è ai nastri di partenza: dopo gli aspri botta e risposta tra Mauro Madi, dg della Rai e Roberto Saviano e Fabio Fazio (autori e conduttori del programma), il nuovo programma di RaiTre si prepara al debutto.

    Confermate le quattro puntate, che quindi accompagneranno il pubblico per tutti i lunedì di novembre, e confermata anche la ‘mission’ della trasmissione, “parlare del nostro Paese, attraverso piccole e grandi storie – quotidiane ed eroiche, sconosciute ed esemplari –, per mostrarne gli aspetti drammatici, ma anche le tante realtà positive che ci fanno capire ogni giorno perché vale la pena di credere nell’Italia e di appassionarsi al suo futuro“, come recita il comunicato stampa di lancio.

    Oltre alle ‘inchieste’ di Saviano e allo spazio per gli ospiti (e c’è grande attesa per il monologo di Roberto Benigni, che ha deciso di partecipare gratuitamente al programma) è previsto anche una sorta di ‘gioco’ che vedrà contrapposti Fazio e Saviano: i due si fronteggeranno su un tema sempre attuale nel nostro Paese, l’onnipresente dilemma – soprattutto tra i più giovani – se lasciare l’Italia o restarvi per farla crescere. “Vado via perché…/Resto qui perché…” sono le posizioni argomentate di volta in volta dai due conduttori, che alla fine non faranno altro che mettere in evidenza le profonde contraddizioni di un Paese che spesso combatte contro se stesso.

    Spunto innovativo anche la sigla, Via con me di Paolo Conte, colonna sonora del programma declinata in tanti diversi arrangiamenti e sigla di chiusura – in una versione annunciata come “particolarmente inquietante” – declinato in molteplici arrangiamenti, sarà la colonna sonora del programma, e come sigla di chiusura – con coreografia studiata da Roberto Castelli che vedrà ogni settimana 16 autori performer, che si alterneranno nelle quattro puntate coinvolgendo 28 artisti tra i più rappresentativi della danza contemporanea italiana.

    Ma quella di stasera sarà una sfida stuzzicante anche per Endemol, produttrice sia di Vieni Via con Me che del Grande Fratello 11: comunque andrà sarà un successo? Noi aspettiamo già i dati auditel di domani.