Video Vieni Via Con Me terza puntata: vado via/resto di Fazio e Saviano

Video Vieni Via Con Me terza puntata: vado via/resto di Fazio e Saviano

Fazio e Saviano a fine terza puntata di Vieni Via Con Me, leggono il consueto vado via perchè/resto qui perchè dedicsato a tute lecose che ci fasnno venir voglia di cambiare tutto

da in Attualità, Fabio Fazio, Rai 3, Roberto Saviano, Vieni via con me
Ultimo aggiornamento:

    La terza puntata di Vieni Via Con Me si è chiusa ieri sera con il vado via perché/resto qui perché di Fazio e Saviano. Dopo una serata che è scivolata via leggera e che ha volato alto per tutta la sua durata, la giusta chiosa è stata la lettura di motivazioni che non sono state neanche così scontate come si potrebbe pensare e come qualcuno sicuramente non tarderà a sottolineare. A precedere la lettura di Fazio e Saviano, un elenco di Don Panizza che legge il suo elenco su cosa gli piace del sud.

    Poi parte l’ultimo intervento dei due protagonisti di Vieni Via Con Me, che ormai è più di un evento mediatico, molto di più di un programma televisivo. Il feeling che si è creato nel tempo tra i due conduttori del programma è un vero piacere per chi guarda, un’intesa nata sul campo, per costruire qualcosa di cui parlare e far parlare e a giudicare dagli ascolti delle prime due puntate non ci sono dubbi, hanno colto nel segno.

    Il gioco, si fa per dire, del vado via/ resto qui, andato in onda alla fine della prima puntata, ma per motivi di tempo non nella seconda, prende spunto anche dai tanti messaggi che gli utenti di internet e il pubblico lasciano sul sito del programma e che si vanno ad unire a quelli scelti da loro. Ieri sera ad iniziare è stato Fabio Fazio manifestando una certa avversione per l’improvvisa ondata di antibelusconiani che si preparano a palesarsi, come dire, quando la barca affonda…

    Roberto Saviano sceglie di rimanere perché vuole scoprire cosa aveva da ridere Iovine quando è stato arrestato. Un arresto importante, avvenuto proprio nei giorni della polemica tra lui e Maroni sulle infiltrazioni mafiose al nord. Poi si punta alla politica, ma non si risparmiano frecciate al sociale e i due si indignano anche per la condizione delle nostre autostrade. Non manca un momento di orgoglio calcistico con Fazio che va via perché anche Cassano va via, ma Saviano resta per il Napoli che va in Champions League.

    Saviano dà poi vita anche ad un fuori programma perché perde il segno del suo discorso.

    In questa terza puntata Saviano è come se avesse abbassato la guardia, Fazio resta perché è qui che sono i suoi amici, ma Saviano non dimentica l’Aquila e auspicano che possa essere ricostruita. Ironizzano su Giovinezza a Sanremo e su Masi che vorrebbe altre otto puntate di Vieni Via con Me, Saviano resta perché non vuole scappare, ma Fazio va via perché non vuole sapere più nulla del delitto di Avetrana, poi un segno di rispetto alla nostra Costituzione e quindi lasciano insieme il palco ai magnifici ballerini che chiudono la terza puntata di Vieni Via Con Me. Di seguito il testo di quanto letto da Fazio e Saviano.

    Fabio – Vado via perché sento che tra un attimo saranno tutti antiberlusconiani

    Roberto – Io resto qui per vedere cosa succede dopo

    Fabio – Vado via perché può darsi che dopo non succeda proprio niente

    Roberto – Resto qui perché voglio scoprire che cosa aveva da ridere Antonio Jovine quando lo hanno arrestato.

    Fabio – Vado via perché voglio stare in un posto dove le prostitute si chiamano prostitute e le escort sono sono un vecchio modello della Ford.

    Roberto – Vado via perché quelli di destra dicono che sono di sinistra e quelli di sinistra che sono di destra.

    Fabio – Vado via perché non ne posso più di sentire delle code tra Barberino del Mugello e Roncobilaccio.

    Roberto – Resto qui perché un giorno o l’altro voglio arrivare da Salerno a Reggio Calabria in autostrada con una escort: la macchina.

    Fabio – Vado via perché ormai è chiaro: Cassano va via.

    Roberto – Resto qui perché quest’anno il Napoli va in Champions League.

    Fabio – Vado via perché secondo indiscrezioni Pupo e Emanuele Filiberto potrebbero scrivere un’altra canzone.

    Roberto – Resto perché dovrebbero andare via quelli che questo paese lo hanno rovinato.

    Fabio – Resto qui perché qui ci sono tutti i miei amici, come quelli che sono venuti questa sera.

    Roberto – Vado via perché questo paese ha perso una città, l’Aquila.

    Fabio – Resto qui finché non si potrà fare una passeggiata nel centro dell’Aquila ricostruito.

    Roberto – Vado via perché mi hanno spiegato che cos’è un “governo di armistizio”, ma io non l’ho capito.

    Fabio – Vado via perché c’è mancato pochissimo che cantassero di nuovo “Giovinezza”.

    Roberto – Resto qui perchè Masi mi ha telefonato e mi ha detto che dobbiamo fare altre quattro

    Fabio – Resto qui, anche se non mi ha telefonato Masi, ma mi ha detto che ne dovremmo fare altre 8

    Roberto – Resto qui perché non me ne scappo.

    Fabio – Vado via perché non voglio sapere più niente del delitto Avetrana

    Roberto – Resto qui perché bisogna parlare d’altro.

    Fabio – Resto qui perché forse si libera un posto da allenatore dell’Inter.

    Roberto – Resto qui perché mi piace la Costituzione italiana.

    Fabio – Vado via perché bisogna lasciare il palco

    956

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàFabio FazioRai 3Roberto SavianoVieni via con me