Video Sanremo 2011, Al Bano in Amanda è libera

Video Sanremo 2011, Al Bano in Amanda è libera

Il video di Al Bano in Amanda è Libera, brano eliminato dalla gara dei Big di Sanremo 2011 (ma passibile di ripescaggio)

    All’indomani della sua eliminazione dalla gara dei Big di Sanremo 2011, vi proponiamo il video di Amanda è Libera, canzone a sfondo sociale presentata al Festival da Al Bano. Il pezzo non è piaciuto alla giuria demoscopica, che l’ha fatto fuori nella seconda serata insieme a quello di Patty Pravo, ma ha buone chances di rientrare in gara questa sera con il rispescaggio affidato al televoto e al giudizio degli orchestrali. In alto il video di Amanda è Libera di Al Bano, di seguito il testo.

    Non è la prima eliminazione di Al Bano dalla gara dei Big di Sanremo: era già accaduto a Sanremo 2009, quando fu ripescato dal televoto, e immaginiamo che anche quest’anno Al Bano potrà far affidamento sull’affetto del pubblico e sulla stima degli orchestrali per rientrare in gara.


    Il pezzo lascia spazio al testo più che alla timbrica lirica di Al Bano e di certo sarà apprezzato sul mercato russo, che da decenni adora il cantante di Cellino San Marco. In attesa di scoprire cosa accadrà stasera (e di sentire Al Bano in Va Pensiero come omaggio all’Unità d’Italia) vi presentiamo in basso il testo di Amanda è Libera.

    AMANDA E’ LIBERA (Al Bano Carrisi, F. Berlincioni, A. Paoletti)
    Nell’aria tiepida della periferia
    Amanda è libera piena di fantasia
    sembra più piccola degli anni che lei ha
    curva come una virgola di una frase a metà
    occhi che sognano giorni di libertà
    una speranza che sembra un’eternità
    branco di uomini ricchi d’infamità
    promesse solite che Amanda non sa
    Amanda è libera come una rondine
    sopra le nuvole della sua ingenuità
    Amanda è libera, serena e fragile
    ora può ridere, è giusto alla sua età…
    ora può vivere nella nuova realtà
    Amanda è un «numero», l’han messa in regola
    lungo l’asfalto che è nero di povertà
    notti di Venere, piene di oscenità
    giorni di cenere senza più dignità
    Amanda è libera dentro una lacrima
    che bagna l’anima e la sua ingenuità
    Amanda è libera solo nell’anima
    dentro una macchina che più strade non ha
    Amanda è immobile sembra sorridere
    a chi si ferma lì chiedendosi: PERCHE’?
    Amanda è un angelo che amava vivere
    Amanda è un angelo di un volo a metà
    Amanda è un angelo che amava vivere
    Amanda è un angelo di un volo a metà.

    414