Via libera a Treme, la serie HBO post uragano Katrina

Via libera a Treme, la serie HBO post uragano Katrina

Treme, lo ricordiamo, è incentrato su un gruppo di cittadini di New Orleans (inclusi musicisti e ristoratori, che vivono nel distretto che dà il nome alla serie, e che si troveranno costretti a ricostruire le loro vite post-uragano

    HBO logo

    La HBO ha ufficialmente ordinato “Treme“, il dramma ambientato a New Orleans del post uragano Katrina creato dagli ex “The Wire” David Simon ed Eric Overmyer.

    Non è ancora chiaro quanti siano esattamente gli episodi ordinati (al momento dovrebbero essere nove, più il pilot diretto da Agnieszka Holland), di certo c’è che Simon ed Overmyer sceneggeranno il pilot di Treme e ne saranno i produttori esecutivi, assieme a Nina Noble, Carolyn Strauss e David Mills.

    Treme, lo ricordiamo, è incentrato su un gruppo di cittadini di New Orleans (inclusi musicisti e ristoratori), che vivono nel distretto che dà il nome alla serie, e che si troveranno costretti a ricostruire le loro vite post-uragano. Secondo David Simon, la futura serie HBO ha il doppio scopo di “incoraggiare e far arrabbiare i telespettatori”, anche grazie all’esperienza diretta di Overmyer, che appunto vive a New Orleans.

    Lo sceneggiatore ha anche aggiunto che Treme non sarà una sorta di “The Wire: New Orleans”, ma sarà la storia di persone che tentato di ricostruire la loro vita dopo che l’uragano ha distrutto tutto. “Non sarà uno show politico, anticipa Simon, cercheremo di essere ‘vicini’ alle persone, per quanto la distruzione/ricostruzione di New Orleans – una città unica al mondo – possa essere paragonata all’attuale crisi economica”.

    In effetti, le similitudini tra i due casi sono molte, a cominciare dalla poca vigilanza delle istituzioni preposte: “In un certo senso, spiega Simon, con Katrina New Orleans ha avuto un assaggio di quello che sarebbe toccato a tutta la nazione pochi anni dopo” (cioè oggi con la crisi).

    La produzione di Treme non comincerà prima dell’autunno, il che significa che la serie non debutterà su HBO prima della primavera; nel cast, lo ricordiamo, Wendell Pierce, nel ruolo di un musicista jazz con ex moglie (Khandi Alexander) e figlio piccolo, Clarke Peters, Kim Dickens, Melissa Leo e Rob Brown.

    417