Vanguard, un nuovo ciclo sull’Europa dell’Odio: si parte dall’Islam

Vanguard, un nuovo ciclo sull’Europa dell’Odio: si parte dall’Islam

Da stasera, 1° giugno, e per sette martedì Current propone un nuovo ciclo di Vnguard dedicato a L'Europa dell'Odio

    Current, il nuovo ciclo di Vanguard

    Nuovo ciclo tematico per Vanguard, settimanale di approfondimento in onda il martedì alle 21.05 su Current (130, Sky): dopo essersi occupato dell’India, ora i vanguard journalist del network fondato negli Usa da Al Gore e diretto in Italia da Tommaso Tessarolo, guardano in ‘casa nostra’, esplorando le mille facce dell’odio che resiste nella nostra democratica e aperta Europa. Si intitola proprio L’Europa dell’Odio questo novo ciclo che debutta stasera e che ci accompagnerà per sette settimane, ideato, prodotto e realizzato da Davide Scalenghe per il Vanguard Internazionale.

    Omofobia, razzismo, xenofobia e intolleranza etnica e religiosa: è questo il ‘lato oscuro’ della nostra Europa, culla dei diritti umani, della democrazia, dell’integrazione su cui punta il dito il nuovo ciclo di Vanguard, L’Europa dell’Odio, in onda per sette settimane a partire da questa sera alle 21.05 ogni martedì su Current (130, Sky).
    Per il debutto ci si concentra su l’Islam, la paura dell’Europa che dà il titolo al reportage in onda stasera realizzato tra Francia, Gran Bretagna, Belgio, Germania e Italia: un viaggio nel cuore del Vecchio Continente per capire qual è la paura che attanaglia l’Europa di oggi e quali effetti stia provocando nel nostro ‘mondo civile’. Davide Scalenghe è andato a intervistare e filmare le iniziative di gruppi identitari europei più estremisti e più avversi all’Islam, dagli Apache parigini ai BNP in Gran Bretagna, che, in linea con la Lega Nord, vogliono i musulmani e le moschee fuori dall’Europa.

    In questo contesto s’inserisce anche il possibili ingresso della Turchia nell’Unione Europea, che vede favorevole Obama, ma decisamente contrari Sarkozy e la Merkel decisamente contrari, anche alla luce di comunità islamiche già presenti nei propri territori (da lungo tempo, peraltro) e mai pienamente integrate e accolte dalla società. Proprio a Berlino il reportage Vanguard approfondisce da vicino il crescente attivismo online del gruppo ultranazionalista turco dei Lupi Grigi, di cui faceva (fa?) parte Ali Agca, l’attentatore di Giovanni Paolo II.

    Ma a rendere le cose più complicate ci sono anche gli aspetti sociali: dal burqa, messo ufficialmente al bando dal Belgio e osteggiato dalla leggi italiane e francesi, alle questioni religiose, vero punto focale della crisi d’identità europea. Un viaggio crudo e difficile, da stasera su Current.

    421

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI