Vanguard Live, tutti con Current per un’informazione indipendente

Vanguard Live, tutti con Current per un’informazione indipendente

Stanchi della censura? Stufi di un giornalismo addomesticato dalla politica e dal potere? Allora non potete perdervi il grande evento che Current ha organizzato per martedì 29 settembre: si tratta di Vanguard Live for Independent Information, primo evento transmediale tra web e tv in diretta dalle 19

da in Attualità, Current tv Italia, In Evidenza, Informazione, Sky, Sky tg24, Web, laura-ling, tommaso-tessarolo, vanguard
Ultimo aggiornamento:

    Current Vanguard Live

    Stanchi della censura? Stufi di un giornalismo addomesticato dalla politica e dal potere? Allora non potete perdervi il grande evento che Current ha organizzato per martedì 29 settembre: si tratta di Vanguard Live for Independent Information, primo evento transmediale in diretta dalle 19.00 alle 20.00 su Current (130 Sky), SkyTg 24, Sky.it, Current.it, Corriere.it. I protagonisti? Neanche a dirlo siete voi: basta registrarsi inviando una mail a vanguardlive@current.com.

    Quando Current ci si mette non ce n’è per nessuno: per lanciare il nuovo ciclo di inchieste di Vanguard ’09-’10 (in onda dal 13 ottobre sul canale 130 di Sky), Current ha organizzato un mega evento internazionale in Real-Time Web che si svolge tra Milano (Odeon Theatre) e Los Angeles martedì 29 settembre e che verrà trasmessa dalle 19 alle 20 in diretta su Current Tv Italia, su SkyTg 24 e on line sul sito di Current (current.it) e su quello del Corriere della Sera (corriere.it).

    Vanguard Live for Indipendent Information: basta il titolo per capire che si tratta di un evento dedicato alla riflessione, ma soprattutto all’analisi dello stato dell’informazione nel mondo, che contiene in sè, però, già una risposta: lasciar spazio al citizen journalism, di cui Current è una bandiera.
    Ci sono domande che i canali ufficiali preferiscono evitare. Ci sono giornalisti che vivono per trovare loro una risposta. Sono i Vanguard Journalist di Current US“: si potrebbe sintetizzare così lo spirito dell’evento, un’occasione unica per videreoporters, freelance, bloggers e community, ma anche per i semplici ‘telespettatori’ ormai esausti, che potranno comunicare direttamente con il team americano dei Vanguard Journalist (Kaj Larsen, Christof Putzel, Mariana Van Zeller e Adam Yamaguchi) in collegamento da Los Angeles: reporter ‘ancora’ convinti che l’informazione sia un’esperienza conoscitiva che richiede grande impegno personale e con una missione, approfondire con obiettività e lucidità i temi caldi della società mondiale, rischiando spesso in prima persona nei luoghi più caldi del pianeta, solitamente fuori dai circuiti dei media tradizionali.

    Ne sa di certo qualcosa Laura Ling, vicepresidente del team Vanguard, che interviene per la prima volta dopo la sua liberazione dalle carceri della Corea del Nord (dove era stata condannata a 12 anni di lavori forzati) con un video-messaggio che ribadisce l’impegno e la filosofia del giornalismo Vanguard: “To shine light in dark places”.
    Ma non sarà l’unica voce del giornalismo internazionale che contribuirà all’evento: previsti i videomessaggi del direttore di Skytg24 Emilio Carelli, del direttore del Corriere.it Marco Pratellesi, dell’editorialista del Corriere della Sera Beppe Severgnini e deldirettore di GQ Michele Lupi. A loro è affidato il commento su quattro nuove inchieste Vanguard proiettate nel corso della serata, ovvero The Oxycotin Express – scioccante denuncia sul crescente circuito di vendite e prescrizioni illegali di farmaci in America che già conosce due vittime eccellenti Michael Jackson e Heath Ledger; Forest of Ecstasy – indagine su come il commercio di ecstasy influisce e causa il fenomeno della deforestazione in Cambogia; Remote Control Warfare – sulle nuove tecnologie belliche e le guerre del futuro; e infine European Coke Trail – prima inchiesta Vanguard girata in Italia sulle tratte del traffico di eroina che dalla Nigeria porta a Castelvolturno in Campania.

    In tutto questo, spazio anche alla musica con i Negrita, e non solo per ‘diletto’: a fare da colonna sonora del Vanguard Live, il brano dei Negrita contro le guerre Il libro in una mano, la bomba nell’altra, finora mai andato in onda su radio e tv. Un supporto simbolico della band italiana (in sinergia con la propria etichetta Universal) a sostegno dell’Informazione Indipendente promossa da Current.

    Il bravo fa anche da colonna sonora del video Current “Io Voglio Vedere”, diposnibile dal 1° ottobre su YouTube.

    A sottolineare, se ce ne fosse bisogno, l’eccezionalità e la portata dell’evento, una delegazione di volontari del Festival Internazionale di Giornalismo a Perugia partirà in pullman in direzione per Milano unirsi alla missione di Current espressa chiaramente nelle parole del suo fondatore Al Gore: “Creare una rete d’informazione democratica, indipendente, lontana dai monopoli televisivi e senza censure”.

    Come dicevamo l’evento è ‘nelle vostre mani’ e ‘nelle vostre tastiere’: Vanguard Live resta una ‘chiamata alle armi’ (ci sia concesso il paradosso) per tutti coloro che aspirano a un vero giornalismo indipendente.
    Come partecipare? In primis andando alla sala 2 del Cinema Odeon di Milano (in zona Duomo) dove Davide Scalenghe condurrà la diretta: la sala, per l’occasione, è stata dotata di una connessione wi-fi in modo da permettere a tutti i partecipanti di portare con sé il proprio pc o telefonino di ultima generazione e di interagire via internet.
    Per chi è fuori zona fondamentale l’iscrizione all’evento tramite mail a vanguardlive@current.com per trasmettere le proprie domande; chi lo farà via Twitter @CurrentItalia vedrà comparire il proprio commento o la propria domanda direttamente sullo schermo televisivo, nei crawl che scorreranno incessantemente durante la diretta, con tanto di nome e immagine del proprio profilo.
    Chi invece sarà in sala diventerà protagonista del primo “freemob” video di Current per testimoniare l’impegno del network e della sua community per l’informazione indipendente. A ciascuno dei presenti verrà data una benda bianca da mettere sugli occhi e da togliere come gesto simbolico: il marchio di questa iniziativa, e in generale delle inchieste di Vanguard. Il video viral sarà in home page su YouTube a partire dal 1°Ottobre.

    Che dirvi di più? Non resta che parteciparvi massicciamente: contiamo su di voi!

    1034

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCurrent tv ItaliaIn EvidenzaInformazioneSkySky tg24Weblaura-lingtommaso-tessarolovanguard