Vanguard, i nuovi appuntamenti

Due nuovi appuntamenti di Vanguard, il ciclo di reportage d'inchiesta del network fondato da Al Gore

da , il

    Vanguard, due nuove inchieste

    Inchiesta coast to coast per Vanguard, in onda stasera, martedì 14 aprile alle 23.00 su Current (canale 130 di Sky), mentre domani, alla stessa ora, tocca al lavoro nero in Italia con il reportage Gli Ultimi Schiavi.

    Continua il viaggio dei reporter di Vanguard tra i temi caldi dell’attualità internazionale e italiana.

    Come di consueto il martedì è dedicato agli argomenti del mondo e questa sera il ciclo di Current affronta la prima parte (la seconda andrà in onda martedì 21) di un viaggio coast to coast negli Usa per indagare sui temi caldi d’interesse globale come crisi economica, ambiente, assistenza sanitaria e diritto all’istruzione. Un viaggio compiuto da Laurren Cerre che ha attraversato in autobus la provincia americana da Los Angeles fino a New York: un’America dai risvolti inattesi.

    In studio, ospite di Davide Scalenghe, il noto giornalista e presentatore Guido Bagatta, esperto di costume americano. Mentre, in collegamento da San Francisco interviene Indu Subaiya, co-fondatrice di Health 2.0: User Generated Healthcare (www.health2con.com), per discutere il ruolo di internet e della tecnologia nella medicina. Per le politiche ambientali Hilton Kelly, presidente del C.I.D.A ( community-In power and development Association In.), racconta la sua battaglia per la giustizia ambientale a Port Arthur in Texas, una delle città più inquinate degli Stati Uniti.

    Gli Ultimi Schiavi, invece, cerca di affrontare il problema del lavoro nero e delle morti bianche in Italia. Si parte dalle periferie milanesi, dove ogni mattina vengono reclutati centinaia di extracomunitari, per la maggior parte clandestini, che lavorano nei cantieri senza senza tutele, senza protezioni, per meno di 3 euro l’ora. Lavoratori senza diritti, schiavi moderni, vittime del caporalato e della miseria, vittime del lavoro.

    Per indagare il fenomeno e capire le sue implicazioni partecipano al dibattito in studio, condotto da Vito Foderà, Cristina Tajani, giovane economista del lavoro, che collabora con la CGIL di Milano e Paolo Berizzi, giornalista di Repubblica, autore di numerose inchieste su caporalato, lavoro nero, sfruttamento di manodopera straniera e di “Morte a 3 Euro”, un libro che racconta l’esperienza da infiltrato nel sistema del lavoro che uccide.