Vanguard chiude con Laura Ling

Vanguard chiude con Laura Ling

Ultimo appuntamento stagionale con i reportage di Vanguard, approfondimento giornalistico di Current Tv, in onda stasera alle 21

    Va in onda questa sera la seconda parte del reportage C’è libertà oltre le sbarre?, realizzato per Current da Laura Ling, condannata a 12 anni di lavori forzati dalla Corea del Nord dopo un processo sommario. Si chiude così, con una sorta di appello per la liberazione della giornalista, questo ciclo di Vanguard dedicato ai temi internazionali. Stasera alle 23 su Current (canale 130 di Sky).

    Laura Ling e la collega Euna Lee, entrambe Vanguard Journalist di Current, sono ancora detenute in Corea del Nord, con l’accusa di aver illegalmente varcato la frontiera e per un non meglio specificato “grave crimine” per la sicurezza del Paese che è valso loro una condanna a 12 anni di lavori forzati.

    Per ironia della sorte l’ultimo reportage firmato dalla Ling, vicepresidente dell’unità Vanguard Usa, era dedicato ai programmi di reinserimento degli ex detenuti negli Stati Uniti. Per concludere il ciclo 2008/2009, Vanguard ha scelto, non a caso, questo suo ultimo lavoro, la cui prima parte è stata trasmessa la scorsa settimana. Si continua a seguire, quindi, la storia di Selena, Justin e Lucio, tre detenuti in libertà vigilata nel carcere di Cocoran in California, continuamente divisi tra la volontà di ricominciare una vita onesta e il richiamo delle ‘tentazioni criminali’.

    Al termine del reportage, Davide Scalenghe presenta dallo studio la seconda parte dell’approfondimento Vanguard realizzato in Italia. Le telecamere di Current sono entrate nel carcere di San Vittore a Milano per raccontare la storia di Angelo e Maruska, due dei 54.604 detenuti italiani che seguono un programma di reinserimento, per scoprire se anche in Italia una volta usciti di prigione ci si debba preparare a una vita anche peggiore.


    Per l’ultima puntata dedicata ai temi italiani, invece, va in onda domani, mercoledì 24 giugno sempre alle 23.00 sul canale 130 di Sky, Manicomio Addio, reportage realizzato da Luca Zanfei a trent’anni dalla legge Basaglia, che nel 1968 sancì la chiusura dei manicomi. Nell’ambito della puntata verrà intervistato l’attore e regista Antonio Rezza, fondatore dell’Accademia della Follia Claudio Misculin.

    Non possiamo, nel frattempo, che fare i complimenti a Current per i reportage offerti in questi mesi di Vanguard e unirci al coro di quanti lottano per la liberazione di Laura ed Euna.

    420

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI