Vallette di Sanremo, i nomi di tutte le edizioni del Festival

La figura della valletta ha da sempre fatto parte del Festival di Sanremo come elemento immancabile - almeno in alcuni casi - all'interno del cast della manifestazione canora. Televisionando passa in rassegna tutti i nomi delle figure femminili che hanno affiancato i conduttori durante le edizioni della kermesse musicale, raccontando come nel corso degli anni il ruolo della valletta sia stato soppiantato da quello di co-conduttrice.

da , il

    Ricordate tutti i nomi delle vallette delle edizioni del Festival di Sanremo? Dai primi anni di messa in onda della gara canora fino ad oggi, sono tantissime le donne – di ovvia bella presenza – che hanno accompagnato il presentatore durante le serate dedicate alla manifestazione e, in alcuni casi, partecipato come co-conduttrici. Proviamo a ricordarle tutte…

    Nella lista dei nomi delle vallette dei Festival, indimenticabile quello della prima figura femminile di Sanremo: Maria Teresa Ruta, scelta dal conduttore Armando Pizzo nel 1955 e confermata da Fausto Tommei l’anno seguente, il 1956. La gara canora, infatti, sebbene avesse esordito sulla televisione italiana nel 1951 con Nunzio Filogamo, vide la comparsa delle vallette solo dopo cinque edizioni.

    Le vallette del Festival di Sanremo: annunciatrici e showgirl

    Se nei primi anni del Festival di Sanremo le vallette della manifestazione erano solitamente annunciatrici televisive – basta pensare a Nicoletta Orsomando nel 1957, Fulvia Colombo nel 1958 e Adriana Serra nel 1959 – nel corso degli anni la scelta delle presenze femminili si è estesa verso altre categorie del mondo dello spettacolo.

    Nel 1962 per la kermesse musicale condotta da Renato Tagliani, venne affiancata all’annunciatrice Laura Efrikian l’attrice Vicky Ludovisi, mentre durante il primo Festival di Mike Bongiorno – quello del 1963 – ci furono ben quattro vallette sul palco dell’Ariston: Rossana Armani, Edy Campagnoli, Giuliana Copreni e Maria Giovannini.

    Per i quattro anni successivi alla conduzione di Sanremo, poi, Mike Bongiorno scelse di ridurre il numero di presenze femminili optando per Giuliana Lojodice (1964), Grazia Maria Spina (1965), Paola Penni e Carla Maria Puccini (1966) e Renata Mauro (1967).

    Nel 1968, poi, Mike Bongiorno passò per una sola edizione il testimone a Pippo Baudo che, per quel Festival, scelse Luisa Rivelli come valletta.

    Mike Bongiorno e Pippo Baudo, tutte le vallette dei pluri conduttori di Sanremo

    Pippo Baudo e Mike Bongiorno sono i conduttori che hanno avuto l’occasione di presentare per svariate edizioni il Festival di Sanremo affiancandosi, di anno in anno, a vallette di varia nazionalità e provenienza artistica.

    Con ben 13 edizioni all’attivo, Baudo ha scelto come personaggi femminili sul palco del Teatro Ariston Edy Angelillo, Elisabetta Gardini, Iris Peynado, Tiziana Pini, Isabella Rocchietta e Viola Simoncioni (1984) e Patty Brard (1985) – negli anni Ottanta – per arrivare poi a Alba Parietti, Brigitte Nielsen e Milly Carlucci (1992), Lorella Cuccarini (1993), Anna Oxa e Cannelle (1994), Anna Falchi e Claudia Koll (1995) e Sabrina Ferilli e Valeria Mazza (1996).

    Leggi anche: Pippo Baudo, 50 anni in TV: dal primo programma Settevoci ai 13 Festival di Sanremo

    Assente per diversi anni dal palco dell’Ariston, poi, Baudo vi ha fatto ritorno nel 2002 – con le vallette Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere – e nel 2003 – con Serena Autieri e Claudia Gerini – mentre al Festival del 2007 scelse Michelle Hunziker e a quello del 2008 decise di affiancarsi a Bianca Guaccero e Andrea Osvárt (oltre a Piero Chiambretti).

    SANREMO: 58° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA, QUARTA SERATA, GIOVANI E SUPER OSPITI
    Ansa – Bianca Guaccero e Andrea Osvàrt con Pippo Baudo alla 58esima edizione di Sanremo

    A differenza di Pippo Baudo, invece, Mike Bongiorno vanta undici edizioni del Festival di Sanremo e numerose vallette con le quali ha collaborato per la manifestazione canora.

    Oltre alle figure femminili già menzionate, il compianto presentatore tv lavorò anche con Anna Maria Rizzoli (1979) e Valeria Marini (1997, insieme a Piero Chiambretti).

    Le vallette di Sanremo dagli anni Ottanta al 2018

    Oltre ai Sanremo storici condotti dai grandi personaggi della televisione italiana, altri Festival sono stati affidati a delle personalità diverse dal solito come Claudio Cecchetto (dal 1980 al 1982), che si fece affiancare da vallette come Olimpia Carlisi, Eleonora Vallone, Nilla Pizzi e Patrizia Rossetti.

    Tra le figure femminili che hanno partecipato a Sanremo troviamo, inoltre, Isabel Russinova, Emanuela Falcetti e Anna Pettinelli (1983), Eva Herzigová e Veronica Pivetti (scelte nel 1998 da Raimondo Vianello), Laetitia Casta (1999) e Inés Sastre (2000) per i Festival di Fabio Fazio.

    Sanremo Italian Song Festival
    Ansa – Laetitia Casta accanto a Fabio Fazio durante il Festival di Sanremo 1999

    Tra le indimenticabili vallette di Sanremo dei periodi più recenti ricordiamo, inoltre, Antonella Clerici e Federica Felini – con Paolo Bonolis alla conduzione nel 2005 – Ilary Blasi e Victoria Cabello – con Giorgio Panariello nel 2006 – Belén Rodríguez ed Elisabetta Canalis affiancate da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu per il Festival di Gianni Morandi nel 2011, poi succedute da Ivana Mrazova l’anno successivo.

    Durante il triennio 2015-2017 che ha visto Carlo Conti al timone di tre edizioni di grande successo della kermesse musicale ricordiamo anche Arisa, Emma e Rocío Muñoz Morales – vallette nel 2015 – e Virginia Raffaele e Madalina Ghenea – insieme a Gabriel Garko – nel 2016.

    Sanremo Music Festival 2016
    Ansa – Madalina Ghenea, Virginia Raffaele e Gabriel Garko al Festival del 2016 con Carlo Conti

    Per il 2017, invece, Conti ha scelto non una valletta ma una co-conduttrice che aveva, però, già partecipato al Festival nei panni di figura femminile per un’unica serata accanto a Paolo Bonolis nel 2009: Maria De Filippi, apprezzata conduttrice Mediaset prestata, per qualche settimana, alla Rai.

    Negli ultimi anni, tuttavia, la figura della valletta intesa come giovane donna aiutante del presentatore è andata scomparendo per essere sostituita dal ruolo più attivo di co-conduttrice del Festival.

    Così, per la 68esima edizione di Sanremo, il direttore artistico Claudio Baglioni ha optato per due spalle: Michelle Hunziker, che torna all’Ariston dopo dieci anni, e Pierfrancesco Favino, attore prestato alla tv.