Valerio Scanu, la verità su Amici 11 e l’attacco di Malgioglio: ‘Non farà mai niente’

Terminato Amici 11, Valerio Scanu continua ancora a stare sulla bocca di tutti, a causa dei suoi modi di fare eccentrici e di alcune dichiarazioni sui partecipanti del talent

da , il

    Valerio Scanu su Twitter

    Dopo l’eliminazione da Amici 11, avvenuta nella sesta puntata del Serale, non si è fatto altro che parlare di Valerio Scanu come un cantante poco talentuoso (e non senza motivo, ma comunque esagerando, visto il livello di alcune performance) e, soprattutto, come un eccentrico fuori di testa (senza pensare, però, al fatto che potrebbe essersi comportato e comportarsi tuttora così, proprio per far parlare incessantemente non della sua musica, ma delle sue stranezze, dai capelli alle foto da ‘palestrato’ su Twitter e non solo). L’ultimo a mettere bocca sulla sua carriera e sul suo futuro è stato Cristiano Malgioglio, che ha dichiarato di preferire persino Justin Bieber a lui: ‘Non lo so, non so dirlo – ha raccontato a Davide Maggio, parlando di Marco Carta e del suo ‘collega’ -. Non li conosco bene. Uno, Scanu, è montato. L’anno scorso avevo fatto uno spettacolo all’Arena dove c’era anche lui. Una ragazzina gli aveva chiesto l’autografo e lui non gliel’ha concesso. Sono rimasto molto male e mi sono detto Lui non farà mai niente. Sono cose che non si devono fare, bisogna sempre fermarsi con i propri fan, ringraziare il pubblico. I grandi artisti sanno essere generosi con i fan, guarda ad esempio Justin Bieber‘.

    Sì proprio lui – ha continuato Cristiano, non solo opinionista, ma anche autore di testi di un certo spessore -. L’altro giorno la mia nipotina è andata ad incontrarlo a Milano; è riuscita a salutarlo e farsi le foto con lui, era felicissima. Gli ha detto Sai che ho uno zio molto famoso? e gli ha fatto vedere una mia foto; è stato molto carino, ha visto il mio ciuffo e si è messo a scherzare con lei…

    Tra i due, insomma, non c’è assolutamente paragone, e non per via del talento (sul quale Cristiano ha preferito, a quanto pare, non esporsi), ma per questioni legate al carattere e alla disponibilità nei confronti dei fan. Che Valerio non sia un tipo piuttosto facile – anche se dubitiamo non firmi gli autografi, considerate le brutte acque in cui naviga – è risaputo. Lo ha spiegato proprio lui in una lunga intervista a Ticinonline, quando ha descritto il suo rapporto con Twitter:

    I social network – ha così esordito Valerio – servono per essere in contatto con tutti. Poi, a volte, soprattutto su Twitter, trovi degli imbecilli veramente madornali ai quali vorresti rispondere, però poi eviti per non abbassarti al loro livello. Per come sono io mi verrebbe da sbroccare ogni tre per due. Non solo mi sento dire che faccio schifo come cantante, ma addirittura c’è chi scrive cose come: Ridateci Lucio Dalla e prendetevi Valerio Scanu’.

    Ma non è finita qui; è proprio sugli ‘Amici’ di Maria che ha detto qualcosa che non piacerà proprio a nessuno, ma che ha il sapore, il buon sapore, della verità:

    Guarda, a questa domanda non ti rispondo quindi depennala subito (ride). Tutti amici no. Non so nemmeno come definirci. C’è anche della competizione, ci sono sicuramente delle amicizie, ma anche delle antipatie. Per me l’amicizia è un’altra cosa. Tanti si riempiono la bocca con la parola amicizia quando poi alla fine… Io sono sempre stato un po’ scettico davanti a chi si fa avanti subito come amico, e in effetti credo di non aver avuto torto‘.

    Qui di seguito, il resoconto della sesta puntata del Serale e alcune polemiche post-Amici.

    Amici 11, sesta puntata: eliminati Nunzio e Valerio

    La sesta puntata del Serale di Amici 11 è stata testimone dell’eliminazione definitiva di Nunzio Perricone, che, al televoto con Giuseppe Giofrè, ha dovuto arrendersi, e del conseguente approdo in finale proprio dell’allievo di Cannito e della bravissima ballerina della Celentano, Francesca Dugarte. Tra i cantanti ha spiccato sicuramente Carlo Alberto di Micco, che, in sfida con Ottavio De Stefano, è riuscito a farcela, con l’approvazione dei tecnici; per quanto riguarda Gerardo Pulli, è evidente che dietro a lui ci sia qualcuno o qualcosa: molto spesso viene paragonato a Marco Carta, ma tra i due non c’è assolutamente storia; il secondo, infatti, ha una bella voce e, non essendo un cantautore, non ha il diritto/dovere di regalare al pubblico dei pezzi quantomeno decenti. Nel girone dei Big a trionfare è stato Marco, che ha ottenuto la golden share e, finito al televoto, non è mai sceso di un posto in classifica; ha abbandonato la gara Valerio Scanu, che, se avesse assunto un atteggiamento e un look come quelli di questa sera sin dall’inizio, avrebbe senz’altro avuto più possibilità di arrivare in finale.

    21:06 Entrano in studio Maurizio Costanzo e Gerry Scotti. Tutti in piedi per il primo, che, come sapete, è stato uno tra i volti storici di Mediaset, prima di passare dalla parte della concorrenza; i due maschioni ‘non depilati’ presentano l’uno Geppi; l’altro, Maria. Tutti prendono posto tranne Maurizio.

    Maria: ‘Volevo dire che… Che c’è?

    Maurizio: ‘Sono tanti

    Maria: ‘Tu sei l’ospite che mi dà più agitazione in assoluto

    Il pubblico vuole il bacio, ma la De Filippi rifiuta categoricamente.

    Maria: ‘Amo moltissimo questo piccolo grande uomo. Se sono qua, è grazie a te e poi un’altra cosa che voglio dire pubblicamente è che qualsiasi cosa faccio qua dentro, l’ho fatta guardando te. Volevo dirti che gli autori di questo programma hanno pensato a una piccola cosa tra me e te… Non è lo strip‘.

    Si tratta di una prova manualità.

    Maurizio: ‘A me la manualità? Spero che ci sia una rivincita in un altro campo, perché sai benissimo che ho due pezzi di legno al posto delle mani‘.

    Si inizia: bisognerà preparare la macchinetta del caffè. Vince la prova chi fa per primo la moka.

    Maurizio: ‘Io ti posso fare un po’ d’acqua. Lo sai fa’, te, Gerry?

    Gerry: ‘Guardami, io ti suggerisco

    Maurizio cerca di svitare la moka, Maria ha quasi finito… Costanzo, insomma, è il classico intellettuale.

    Costanzo: ‘Sono felice di non saper fare il caffè‘.

    Seconda prova: manualità sportiva. Partita a ping pong.

    Maurizio: ‘Io non ho mai giocato a ping pong. Si vede chiaramente che ho un fisico atletico‘.

    Costanzo si rifiuta inizialmente, ma poi gioca.

    Il primo punto è di Maria; il secondo e il terzo, anche.

    Terza prova: cubo di rubik.

    Maurizio: ‘Mio padre era daltonico e io sono daltonico; infatti, vesto sempre di scuro, perché, non riconoscendo i colori, posso fare degli errori clamorosi. Vi sembra che io possa fare questo giochetto?

    Maria: ‘Tu non puoi fare così! Non puoi smontare le prove‘.

    Un ragazzo di Italia’s got Talent, il mostro del rubik, è riuscito a farlo entro trenta secondi, lanciando in aria delle palle bianche. Maurizio e Maria, entrambi KO.

    Quarta prova: bricollage.

    Maurizio: ‘Come faccio il bricollage io…

    I due dovranno appendere un quadro.

    Gerry: ‘Sembrate molto Sandra e Raimondo in questo momento

    Maria: ‘Magari… Il suo quadro cade…

    E, infatti, il quadro di Costanzo cade, tra le risate di tutti.

    Quinta prova: stappare una bottiglia.

    Maurizio: ‘Se volete la batto sul tavolo, perché non so aprire queste cose. A casa non t’ho visto mai aprire una bottiglia, ma che brava!

    Maria: ‘Ma perché mi devi prendere per i fondelli!

    Maurizio: ‘Brava! Non puoi sapere quanto te ne faccio aprire di bottiglie a casa!

    Maria non riesce ad aprire la bottiglia. La prova è nulla.

    Seconda manche. Questa volta, prova di cultura generale. Conduce Gerry Scotti.

    Gerry: ‘Chi ha scritto la Mandragola?

    Costanzo: ‘Machiavelli

    Gerry: ‘Chi è stata la prima attrice a mostrarsi nuda a teatro?

    Costanzo: ‘Paola Bordoni

    Gerry: ‘Chi ha portato al successo la canzone Te c’hanno mai mannato?

    Costanzo: ‘Fallo dire a lei

    Maria: ‘Sordi

    Gerry: ‘Di che nazionalità è Fernando Botero?

    Costanzo: ‘Colombia

    Gerry: ‘Quale animale possiede il fenomeno dell’homing’

    Costanzo: ‘Le tartarughe di mare

    Maurizio invita Maria a ballare lo swing; lei cerca di sottrarsi, ma non c’è niente da fare: la figuraccia, tra le risate generali, è fatta.

    Marco Carta fuori tra le polemiche

    Maria chiama gli allievi di canto e di ballo; Nunzio è emozionatissimo. Si passa subito, come di consueto, alla gara tra i Big.

    Marco Carta canta ‘Come se non fosse stato mai amore’, celebre pezzo di Laura Pausini. La giuria tecnica deve votare, visto che anche questa volta sarà lei a votare. Gerry: ‘Sono un suo ammiratore, perciò faccio fatica a esprimere dei giudizi. Mi piace: è anche un bravo ragazzo‘.

    Entra Emma Marrone, più rock del solito oggi. La canzone è ‘Un senso’, uno tra i pezzi più belli di Vasco Rossi. Esibizione meno entusiasmante delle altre volte, ma sempre riuscita. Maurizio: ‘Mi piace la passione che mette lei quando canta, brava!‘.

    La terza è Alessandra Amoroso, che canta ‘E tu, come stai?’. Geppi: ‘Piangi quasi quanto Garrison‘. Gerry: ‘Mi sono dimenticato che questa canzone fosse di Baglioni, brava!

    Prima della quarta esibizione, entra Enrico Brignano. Finito il divertentissimo monologo, pubblicità.

    21:58 L’ultimo a esibirsi è Pierdavide Carone, che propone una sua versione di ‘Yesterday’. Vengono fatti rientrare tutti gli altri, dopo il giudizio dei tecnici. La prima in classifica è Alessandra Amoroso; la seconda, Emma; il terzo, Pierdavide; il quarto, Marco.

    Carta: ‘Volevo chiedere, senza alcun velo di polemica, se le votazioni di oggi erano relative ai personaggi o alle esibizioni?

    Risponde Platinette: ‘Per quanto mi riguarda, è la somma dei due fattori‘.

    Marco: ‘Ringrazio tutti, comunque. Grazie‘.

    Nunzio Perricone eliminato definitivamente

    Si passa ai ballerini. Josè e Anbeta portano in studio le maglie dei finalisti. Maria ringrazia tutti e tre e dà il via alla sfida. Le prove saranno assegnate dalla produzione; a decretare la vittoria saranno sia la giuria tecnica sia gli esterni.

    Prima prova: Hip Hop VS Classico. Prima, però, l’esibizione di un bravissimo concorrente di Italia’s got Talent, Paul. L’esibizione è molto diversa rispetto alle precedenti: avendo a disposizione molto più tempo, Giuseppe e Francesca hanno potuto mostrare le loro capacità, alternando le esibizioni moderne alle altre.

    Seconda prova: passo a tre ‘Why don’t you?’. Balla Giuseppe.

    Terza prova: passo a due. Un tango ballato da Francesca.

    Le prove sono finite. Entrambi – è innegabile – hanno dato il meglio di sé. La prima finalista tra i ballerini, comunque, è la Dugarte.

    Aperto il televoto tra i due ballerini, inizia la sfida Nunzio Perricone con il passo a tre ‘Miracle walker’; prosegue Giofrè, ballando la stessa coreografia. Pubblicità.

    22:29 Si torna in studio con un passo a due che Nunzio balla con Josè e che Giuseppe balla, invece, con Martina. Il televoto è stato chiuso. Chi si merita di vincere? Garrison vota Nunzio; Luciano Cannito e Alessandra, invece, Giuseppe; la giuria tecnica vota Perricone; parimerito per Maurizio; Geppi e Gerry vogliono Giofrè. Vince quest’ultimo con il 64% dei voti. Ancora baci tra i piccoletti, Giofrè indossa la felpa argentata.

    Prima di salutare Perricone, Maria spiega che sabato prossimo saranno assegnati comunque tre contratti di lavoro. La parola, ora, passa a Geppy.

    Eliminata Claudia, Gerardo ancora in gara

    Gerardo, Ottavio, Claudia e Carlo sono i cantanti rimasti in gara. A decidere chi deve andare in sfida è Grazia Di Michele, che ha scelto Gerardo e Claudia.

    Inizia Pulli con ‘Certe notti’, conosciutissimo pezzo di Ligabue, che Gerardo ha, come al solito, massacrato; non per niente, è necessario un break pubblicitario.

    22:59 Si torna in studio con Claudia, che canta (sicuramente bene) ‘Everybody need somebody’.

    Grazia vuole anche una prova in comune: ‘Io che non vivo’. Il Ragazzo Occhi Cielo è andato abbastanza bene; la Casciaro è stata molto più brava (ma questo è risaputo).

    La Di Michele sceglie di dare la parola ai tecnici, che, ovviamente, fanno trionfare Gerardo. Son gusti, starete pensando. Mica tanto…

    Mara Maionchi è interpellata per scegliere i protagonisti della seconda manche: Carlo e Ottavio.

    Inizia De Stefano con ‘Perdere l’amore’. Performance riuscitissima; prosegue Carlo Alberto; molto bravo anche lui.

    Per la seconda sfida, Ottavio si esibisce sulle note di ‘Meglio stasera’; dovrebbe esibirsi Carlo, ma Maria cambia scaletta: il ragazzo non si sente bene; nel frattempo, ballano i professionisti (Stefano compreso).

    Carlo si è sentito male per un respiro di troppo. Riesce, comunque, a cantare molto bene ‘Valery’. Le prove sono finite e Mara decide di dare la parola ai tecnici. Maurizio preferisce Carlo; Geppy e Gerry, Ottavio. Vince Carlo. I pezzi della sfida tra De Stefano e la Casciaro saranno scelti da Rudy. Intanto, pubblicità.

    23:30 ‘Summer time’ è il cavallo di battaglia di Claudia. ‘You are the sunshine’, invece, è il pezzo che propone Ottavio. La prima è dispiaciuta per aver cantato non al meglio delle sue possibilità; tutti, Ottavio, i tecnici e la giuria esterna chiedono di farla ricantare. Maria acconsente, la Casciaro può riesibirsi.

    Gerry vota Ottavio; Maurizio, Claudia; Geppy salva il primo: eliminazione provvisoria per la cantante.

    Valerio Scau in lacrime dopo l’eliminazione

    Si prosegue con la gara tra i Big. I quattro candidati al ripescaggio sono: Marco, Antonino, Valerio e Annalisa. La giuria tecnica può decidere di salvarne subito uno; i tre restanti, invece, duetteranno con i cantanti ancora in gara. La Scarrone è salva.

    La golden share è attribuita a Marco Carta, che duetterà con Alessandra sulle note del famosissimo pezzo ‘La mia storia con te’. Bella sintonia. Maria chiarisce che i duetti devono far capire a tutti che lo spirito del programma è proprio questo: i Big non sono l’uno contro l’altro, ma gareggiano solo per l’amore della musica. Pubblicità.

    23:59 Valerio Scanu sceglie di duettare con Pierdavide sulle note di ‘Basta così’. Strano ma vero, il sardo è andato molto bene; se avesse optato per questo look sin dagli inizi e avesse proposto pezzi migliori, molto probabilmente sarà ancora in gara; certe scelte, però, si sa, devono essere pagate.

    Antonino ed Emma Marrone cantano ‘Non è l’inferno’. Bravissimi entrambi; è molto difficile che Spadaccino riesca a battere Carta, ma confidiamo in un salvataggio in extremis da parte dei tecnici (volontà di Nostra Signora Tv permettendo). Dopo un ballo dei professionisti, il televoto viene chiuso.

    Primo in classifica è Marco Carta, che passa allo step successivo.

    Antonino e Valerio si sfideranno al televoto. Il primo si esibirà sulle note di ‘Resta ancora un po”, pezzo scritto da Emma Marrone. Lei piange; Alessandra, anche. Il testo è molto carino, su Antonino qualsiasi parola sarebbe superflua.

    Valerio canta ‘Il sole è contro me’. Un disastro, non c’è nient’altro da dire. Anzi, di nuovo: un disastro.

    Chiuso il televoto, Antonino resta in gara con il 71% delle preferenze. Valerio Scanu fa un discorso, ringrazia tutti e finalmente, dopo tanta arroganza, mostra il suo lato più umano. Speriamo che questa esperienza gli serva per regalare ai fan un tour meraviglioso.

    Pierdavide Carone dopo Amici 11: ‘Basta insultare Valerio’

    Finita la sua avventura ad Amici 11, Valerio è stato massacrato dai fan di Pierdavide Carone, che non hanno proprio digerito, a quanto pare, il duetto sulle note di ‘Basta così‘, sbagliando, almeno a nostro avviso; la performance, infatti, anche se Valerio ha più volte sovrastato la voce di Pierdavide, è stata una tra le più belli di Scanu (che in tutte e sei le puntate è stato protagonista, come ben sapete, di figure che definire ‘pessime’ è dire poco). Un conto è esprimere, però, il proprio disappunto; un conto è, invece, attaccare in modo esagerato e immotivato: è questo ciò che il pupillo di Lucio Dalla ha voluto sottolineare, rivolgendosi ai suoi sostenitori e invitandoli a esprimere i propri punti di vista, senza scatenare inutili guerre su Facebook; se il monito del cantante sia servito a qualcosa o meno, non lo sappiamo; fatto sta che questo intervento gli fa onore, perché mette ancora una volta in evidenza i valori di cui si è sempre fatto difensore (ricordiamo, a dire il vero, qualche ‘scivolone’ nel 2010, ma a tutti è concesso sbagliare, soprattutto a una certa età).

    Buongiorno ragazzi – così ha esordito sul noto social network, dopo un lungo periodo di silenzio, durante il quale ha sperato fortemente che i suoi fan la smettessero di utilizzare paroloni sicuramente fuori luogo -, non sono intervenuto fino a questo momento perché mi sembrava scorretto eliminare i vostri post e allo stesso tempo pensavo non si arrivasse a scrivere determinate cose. Si sono raggiunti limiti ingiustificati e irrispettosi, si è andata ad urtare pesantemente la sensibilità di molte persone, e questo non è giusto. Ognuno può esprimere il proprio parere ma qui si sono toccati dei livelli molto bassi. Io e Valerio siamo due giovani cantanti, amici, e rispettosi verso tutti… E non credo che le cose scritte nei vari post ci identifichino in alcun modo! Ed è per questo che vi chiedo gentilmente di non essere mai più così pesanti nei confronti di alcun artista, siete tutti fan e come tali dovete sostenere e non distruggere‘.

    Valerio, intanto, si sta preparando per il suo nuovo tour, soddisfatto dell’appoggio dei suoi fan.

    Ci tenevamo a ringraziare – così ha esordito lo staff, infatti, dopo l’eliminazione – in primis tutti coloro che hanno sostenuto Valerio in questa avventura ad Amici. Valerio è uscito questa sera a testa alta, non può recriminare su nulla. Ha fatto tutto quello che doveva fare, cantando oltretutto nel miglior modo possibile. Non vogliamo vederti piangere, ma vogliamo vederti sempre con quel sorriso sulle labbra… Quel sorriso che tutti noi conosciamo e che ti contraddistingue. Niente è finito, anzi, adesso si riparte, sempre con noi al tuo fianco… Con il tuo pubblico che non vede l’ora di riabbracciarti nei tuoi live. Siamo noi a ringraziare te, per tutto quello che ci hai regalato in queste settimane… Oltre la tua voce, le tue canzoni, è uscito fuori ciò che sei… Unico e vero! Vai avanti così… Sempre!‘.