Valentino Rossi ospite al Chiambretti Night: La Canalis? Non me l’ha data

Valentino Rossi ospite al Chiambretti Night, in una lunga intervista il motociclista ha parlato di tutto: Jorge Lorenzo, Silvio Berlusconi, Elisabetta Canalis e i suoi avversari

da , il

    In tv lo vedremo domani, ma Valentino Rossi è stato ospite al Chiambretti Night. Nel night show del terribile torinese il motociclista italiano più titolato di sempre ha rilasciato una lunghissima intervista in cui ha parlato di tutto, passando per Elisabetta Canalis, infortuni, il passaggio in Yamaha, l’antipatia per Jorge Lorenzo e degli altri piloti del motomondiale… addirittura ha parlato anche di Berlusconi. Se volete sapere tutto (o quasi) quello che ha detto, leggete dopo il salto.

    Iniziamo con il gossip (sì sa muove mari e i monti), Valentino Rossi ha confermato sul palco del Chiambretti Night che fra lui ed Elisabetta Canalis non c’è mai stato nulla: “Posso solo confermare che non me l’ha data, questa è stata solo una delle tante battute che il simpatico e ironico pilota italiano ha detto a Piero Chiambretti, un altro dei siparietti più divertenti è stato quando Rossi ha parlato del caso Ruby. Su Silvio Berlusconi Valentino Rossi ha detto: ” Lui va forte e viste le ultime vicende siamo un po’ invidiosi… Ma uno col suo ruolo istituzionale certe cose non dovrebbe farle“.

    Non solo battute, il motociclista di Tavullia ha anche parlato dei numerosi infortuni che l’hanno colpito nel corso della scorsa stagione, sulla sua spalla ha detto: “Sono stato oggi dal dottore che mi ha operato alla spalla mi fa ancora male ma abbiamo capito perché. È colpa del tendine del bicipite che non è sceso come doveva. Mi fa ancora male, ci vorrà un po’ di tempo“. Sull’altro infortunio a tibia e perone ha aggiunto: “Ma le ossa più simpatiche, in poco tempo si sistemano, invece la spalla…“. Il motociclismo è uno sport molto pericoloso, spesso oltre che con gli avversari, Vale deve vedersela con la paura: “È importante per cercare di non esagerare: il nostro limite è un po’ più alto, ma ogni volta che si cade si sente paura. Dicono che so cadere bene, ma secondo me non è vero, è una questione di culo” ha aggiunto il pilota della Ducati. Sul suo futuro, ha detto: “Spero di restare ancora qualche anno in MotoGP, poi spenderò la pensione in Superbike. Quindi il dottore in futuro non correrà per la Ferrari: “Ormai è tardi. Ci sono state due occasioni in cui ero vicino alla Ferrari, una volta non ho voluto io e nella seconda non è stata concessa la terza monoposto alla Ferrari”

    Ed ecco che dopo queste dichiarazioni “serie” Pierino il terribile stuzzica Valentino Rossi e gli chiede di parlare dell’ex compagno di scuderia, attuale campione del mondo nella Moto Gp, Jorge Lorenzo: “Lorenzo? È un grande perché riesce a mettere d’accordo tutti, nel senso che sta antipatico a tutti. È forte, merita 9.5. Non dico sia intelligente perchè intelligente è una parola grossa, diciamo che è furbo“. Non solo il mallorquino, Valentino Rossi ha anche parlato dei due rivali Casey Stoner e Nicky Hayden: “Stoner come velocità e talento merita 10, ma come tattica e furbizia un po’ meno. È un matto che spesso rifà gli stessi errori, sarà il favorito del mondiale ma lo dico anche per portargli un po’ sfiga. Hayden è forte, merita 8, è veloce, è il mio compagno e quindi sarà il mio primo avversario. Il muro? Con Hayden non ci sarà, mentre con Lorenzo speravo di non insegnargli tutti i miei trucchi, è una cosa che ha portato tante polemiche, ma le cose comunque passavano dall’altra parte“. Il dottore ha anche parlato di Marco Simoncelli: “Merita 8.5, deve ancora dimostrare tanto, ha una Honda molto veloce e ci darà certamente del filo da torcere“.

    Non solo, Valentino Rossi ha dedicato una frecciatina al suo storico rivale Max Biaggi: “Rivedo le nostre lotte con simpatia, fuori dalla pista usava vari trucchetti per cercare di dare fastidio. Saper perdere è una delle cose più difficili e Biaggi in questo non è stato molto bravo“. Il passaggio dalla Yamaha alla Ducati è stato anche al centro della lunghissima intervista di Chiambretti a Valentino Rossi. Mentre sullo schermo scorrevano le immagini della lettera che il Dottore ha scritto allo staff della scuderia giapponese ha raccontato com’è stato cambiare squadra: “Ci ho pensato se restare in Yamaha o andare alla Ducati, era da anni che ci pensavo, ma questo era il momento giusto. Pentito? No, non abbiamo neppure iniziato. Come la prenderanno i giapponesi? Bisogna vedere come andrà a finire, se sarò davanti a loro l’avranno presa male, altrimenti la prenderanno bene“.

    Durante il Chiambretti Night si sono collegati anche Jovanotti e Vasco Rossi per fare i complimenti a Valentino. Il rocker di Zocca ha detto: “Per me Valentino è la libidine vivente, è il migliore“. Il cantante ha chiesto a Valentino come sta andando sulla nuova moto: “Non siamo ancora pronti ma ci stiamo lavorando domenica e lunedì avremo gli ultimi test, vedremo di risolvere gli ultimi problemi“. Intanto vi ricordiamo che il motomondiale tornerà presto sugli schermi di Italia 1.