Valentina Cervi regular della quinta stagione di True Blood

Valentina Cervi regular della quinta stagione di True Blood

Da Distretto di Polizia 11 alla tv Usa: Valentina Cervi sarà regular della quinta stagione di True Blood

    Da Distretto di Polizia a True Blood: la nostra Valentina Cervi è stata scritturata nella quinta stagione dello show di Alan Ball per un ruolo regolare e presumibilmente molto importante – di cui vi parliamo ovviamente dopo il salto – che potrebbe addirittura essere esteso alla sesta stagione; di certo quello americano non è una sorpresa per i fan dell’attrice (che nella fiction di Canale 5 interpreta Valentina, personaggio molto vicino al protagonista Leonardo Brandi/Andrea Renzi), apparsa in film diretti da Spike Lee (Miracolo a Sant’Anna) e Jane Campion. Attenzione, come sempre, ai potenziali spoiler che trovate dopo il salto…

    Dopo Gabriella Pession in Wilfred (e Moran Atias, attrice e conduttrice israeliana che da anni lavora in Italia) un’altra attrice italiana parteciperà ad una serie statunitense: si tratta di Valentina Cervi, volto noto di produzione nostrane (Distretto di Polizia 11, e in precedenza Donne Assassine) e straniere (è apparsa nella miniserie BBC Zen con Rufus Sewell), figlia del regista Tonino Cervi e nipote di Gino Cervi, che potrebbe essere il nuovo cattivo della quinta stagione di True Blood.

    L’attrice trentacinquenne sarà infatti Salomè, un’antico vampiro ispirato alla figlia di Erode e che chiese la testa di San Giovanni Battista, descritta come una donna bellissima e intelligentissima, ma anche folle, un personaggio potente (in tutti i sensi) ma capace di nascondere questo suo potere se il mostrarsi indifesa può servire ai suoi scopi.

    274