Usa: Whoopi Goldberg lascia studio tv dopo commento razzista

Usa: Whoopi Goldberg lascia studio tv dopo commento razzista

Whoopi Goldberg e Joy Behar, due dei volti di The View, hanno lasciato il plateau del programma dopo che il loro ospite, il giornalista superconservatore Bill O'Reilly ha insultato i musulmani

    Joy Behar e Whoopi Goldberg hanno lasciato lo studio del programma televisivo statunitense The View dopo che Bill O’Reilly, il polemico presentatore della canale tv conservatore Fox, ha detto che “i musulmani ci hanno ucciso l’11 settembre“. Il controverso anchorman, che ogni giorno presenta il rotocalco di informazione The O’Reilly Factor, che per anni è stato il programma più visto della tv via cavo Usa, discuteva con i suoi colleghi a The View, in onda sull’ABC, sulla possibile costruzione della moschea vicino a Ground Zero.

    In una discussione molto animata, O’Reilly ha detto che la maggior parte degli statunitensi non vede di buon occhio la costruzione della moschea così vicino a dove hanno avuto luogo gli attentati dell’11 settembre, perché, ha detto “i musulmani, sono stati loro” che “hanno attentato alle nostre vite” l’11/09. Joy Behar e Whoopi Goldberg, ospiti della puntata, si sono indignate e hanno chiesto a O’ Really di fare una distinzione fra musulmani ed estremisti, ma non avendo soddisfazione, hanno lasciato lo studio. Il giornalista di Fox ha poi chiesto scusa: “Se qualcuno crede che ho mancato di rispetto ai musulmani, chiedo scusa“.
    La costruzione di una moschea a Ground Zero è al centro di un dibattito piuttosto acceso negli Usa: l’idea di far nascere un centro di culto, noto come Casa Cordova o Park51, ha generato numerose polemiche da parte dei cittadini statunitensi, che nonostante i numerosi sforzi continua a essere legato agli attentati contro le Twin Towers in cui morirono milioni di persone e realizzato dai terroristi di al Qaeda. Il newyorchese O’Reilly è uno dei conservatori più noti nel panorama televisivo statunitense, giornalista per la Fox di Rupert Murdoch, si autodefinisce “tradizionalista” e ha numerosi detrattori che lo accusano di propaganda e di manipolare l’informazione per giustificare i suoi punti di vista.

    Bill O’Reilly è uno dei personaggi più controversi della tv statunitense, repubblicano e conservatore nonostante sia fortemente contrario alla pena di morte e ha anche un suo alter-ego su Cartoon Network: Stephen Colbert, che manco a farlo apposta conduce il suo report sul canale satirico Usa. Colbert definisce O’Reilly affettuosamente papà orso ed entrambi sono stati ospiti nei rispettivi show.

    423

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABCPersonaggi TvTalk Show