Uomo armato di pistola in diretta tv: al Tg del Salento irruzione negli studi

Uomo armato di pistola in diretta tv: al Tg del Salento irruzione negli studi

Uomo armato di pistola in diretta tv: al Tg del Salento irruzione negli studi

da in Programmi TV
Ultimo aggiornamento:
    Uomo armato fa irruzione al Tg

    Informazione irruzione in Salento. Un uomo armato di pistola in diretta tv, durante il Tg di Studio 100, la televisione territoriale del Grande Salento. Le immagini dell’irruzione sono state trasmesse in diretta, durante l’edizione pomeridiana delle 14.00 del telegiornale, finché la regia non ha sfumato. Alla giornalista che conduceva da mezzo-busto, Rosalba De Giorgi, è toccato, invece, gestire l’accaduto. Momenti di paura per quello che poi si è rivelato un atto connesso a un evidente stato confusionale dell’uomo; la pistola infatti, dalle indagini svolte in primo luogo, è risultata un giocattolo.

    L’uomo – scrivono dal sito web ufficiale dell’emittente locale – era entrato nella struttura con il pretesto di consegnare un comunicato stampa. Nessuno avrebbe potuto immaginare che di lì a poco, con un’azione repentina, l’uomo si sarebbe diretto verso lo studio del TG, chiudendo prima la porta dall’interno e pretendendo di leggere in diretta un comunicato scritto di suo pugno con alcune frasi apparentemente senza senso.

    A preoccupare i presenti, però, è stata la pistola che l’uomo stringeva tra le mani: da successivi accertamenti è risultata un giocattolo. Attimi di terrore, comunque, che non hanno risparmiato né i telespettatori (che hanno assistito alle immagini parziali dell’accaduto), né la giornalista che si è vista precipitare l’uomo in studio, mentre conduceva il telegiornale.

    L’uomo è stato inizialmente assecondato dalla giornalista, che gli ha permesso di leggere quanto voleva.

    Successivamente, sfumata la diretta con spot pubblicitari, è stata sfondata la porta dello studio e l’uomo accompagnato all’esterno in attesa che arrivassero le Forze dell’Ordine, che oltre alla pistola giocattolo hanno accertato la presenza di tre siringhe. Si tratta di un pregiudicato, sottoposto a sorveglianza speciale, C.C, 52enne tarantino, arrestato dalla Polizia di Taranto per violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale.

    Come detto, l’increscioso incidente è capitato in diretta e per forza di cose è stato in parte trasmesso dall’emittente televisiva, che poco dopo è ritornata sull’accaduto rivolgendosi ai telespettatori che hanno visto quasi tutto:

    L’intero staff di Studio 100 si scusa con i suoi telespettatori, visto che parte dell’irruzione è andata in onda in diretta“, scrivono dal sito ufficiale della TV. Succede in tranquille sedi locali di televisioni in erba, mentre sulla tv nazionale – generalista e tematica – regna praticamente calma piatta. Alla faccia del reality, vien da dire, più realtà di così…

    433

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi TV Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI