Uomini e Donne, Claudio Sona risponde alle accuse: ‘La relazione con Juan è finita prima del trono’

E' arrivata la replica di Claudio Sona alle accuse di Juan Fran Sierra che lo ha sbugiardato pubblicando le telefonate intercorse tra loro ai tempi del trono a Uomini e Donne. L'ex protagonista della versione arcobaleno del dating show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi ha rigettato tutte le accuse, ma contro di lui è intervenuto anche Alberto Dandolo.

da , il

    Uomini e Donne, Claudio Sona risponde alle accuse: ‘La relazione con Juan è finita prima del trono’

    Continuano le polemiche su Uomini e Donne e Claudio Sona ha deciso di rispondere alle accuse con un post su Instagram in cui ha dichiarato di non essere stato fidanzato con Juan Fran Sierra durante il trono gay. Dopo ore di attesa, dunque, è finalmente giunta la risposta dell’ex protagonista del dating show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi finito, negli ultimi giorni, nell’occhio del ciclone per le rivelazioni fatte su di lui dall’ex compagno, il modello Juan Fran Sierra. La polemica su Uomini e Donne finirà così?

    Claudio Sona ha deciso di rispondere alle accuse di Juan Fran Sierra su Instagram: sul profilo social dell’ex di Uomini e Donne, dunque, è apparso un lungo post in cui l’ex compagno di Mario Serpa – corteggiatore e poi fidanzato di Sona – ha smentito le insinuazioni del modello di Dolce e Gabbana che, dopo averlo minacciato di svelare la verità che ha tenuto nascosta per mesi, ha proceduto rendendo pubbliche le conversazioni intercorse tra loro durante e dopo il percorso dell’imprenditore veronese nel programma pomeridiano di Canale 5.

    Uomini e Donne, Claudio Sona su Instagram: ‘Ero libero quando decisi di partecipare al programma’

    Rigettando tutte le accuse mosse contro di lui da Juan Fran Sierra, Claudio Sona ha replicato su Instagram all’ex fidanzato: ‘Ho 30 anni e sono sempre stato abituato ad affrontare le cose a quattro occhi. Mentre difendevo Juan da tutti gli attacchi mediatici, dichiarando di avergli sempre voluto bene come amico, lui registrava le mie telefonate con lo scopo evidente di aspettare il tempo e il modo per fare una piazzata pubblica’ – ha spiegato l’ex protagonista del trono gay di Uomini e Donne – ‘La relazione con lui è finita ben prima del trono. Ero sentimentalmente libero quando decisi di partecipare al programma, ma ho continuato a volergli bene: l’affetto non si spegne con un interruttore. Come con un mio ex, con il quale sono stato sei anni, pensavo di poter instaurare anche con lui un rapporto diverso, maturo, fatto di continuità e di supporto reciproco. Solo ora mi accorgo di aver sbagliato a dimostrare troppo affetto ad una persona ancora innamorata. Sono stato ingenuo a sottovalutare questi aspetti e non credevo che stargli vicino potesse creargli false aspettative’.

    Ho 30 anni e sono sempre stato abituato ad affrontare le cose a quattr'occhi. Mentre difendevo Juan da tutti gli attacchi mediatici, dichiarando di avergli sempre voluto bene come amico, lui registrava le mie telefonate con lo scopo evidente di aspettare il tempo e il modo per fare una piazzata pubblica. La relazione con lui è finita ben prima del trono. Ero sentimentalmente libero quando decisi di partecipare al programma, ma ho continuato a volergli bene: l'affetto non si spegne con un interruttore. Come con un mio ex, con il quale sono stato sei anni, pensavo di poter instaurare anche con lui un rapporto diverso, maturo, fatto di continuità e di supporto reciproco. Solo ora mi accorgo di aver sbagliato a dimostrare troppo affetto ad una persona ancora innamorata. Sono stato ingenuo a sottovalutare questi aspetti e non credevo che stargli vicino potesse creargli false aspettative. Non pensavo che tale sentimento potesse arrivare alla morbosità, inducendolo a elargire minacce e ricatti. Non ho cambiato idea rispetto alla decisione presa quando ci siamo lasciati. In questi ultimi tre mesi, finita la relazione con Mario, sarei potuto tornare con lui, ma il sentimento non c'era e non c'è. Questo, evidentemente, deve averlo ferito. Quello che c'è stato tra me e Mario è stato un sentimento reale. Voglio scusarmi con lui se tutte le notizie che stanno uscendo, possono in qualche modo oscurare una relazione che per noi è stata speciale. Il percorso che ho fatto è stato vero e sincero. Lo è stato talmente tanto che, come nella vita reale, esistono il passato, le vecchie relazioni e i sentimenti.

    Un post condiviso da Claudio Sona (@realclaudiosona) in data:

    Uomini e Donne, Claudio Sona chiede scusa a Mario Serpa

    Claudio Sona, però, nel rigettare tutte le accuse che sono state lanciate contro di lui da Juan Fran Sierra, ci ha tenuto a fare anche delle scuse pubbliche nei confronti di Mario Serpasua scelta durante il percorso a Uomini e Donne – tornando a confermare che il loro sentimento è stato vero e speciale: ‘Quello che c’è stato tra me e Mario è stato un sentimento reale. Voglio scusarmi con lui se tutte le notizie che stanno uscendo, possono in qualche modo oscurare una relazione che per noi è stata speciale. Il percorso che ho fatto è stato vero e sincero. Lo è stato talmente tanto che, come nella vita reale, esistono il passato, le vecchie relazioni e i sentimenti’.

    Alberto Dandolo contro Claudio Sona: ‘Maria De Filippi ha ingenuamente creduto in questo cretino’

    Oltre alle accuse che Juan Fran Sierra ha lanciato contro Claudio Sona attraverso il suo profilo Instagram, l’ex del trono gay è stato preso di mira anche da Alberto Dandolo che, poco tempo dopo l’inizio del suo percorso a Uomini e Donne, rivelò che il veronese era impegnato sentimentalmente e desideroso solo di fama e successo. Sul profilo social personale, dunque, Dandolo si scaglia contro Sona sostenendo che Maria De Filippi abbia scelto ingenuamente di affidare a lui un ruolo che avrebbe permesso a tutti gli omosessuali di mostrarsi nella loro normalità: ‘Maria De Filippi ha ingenuamente creduto (e vi do la mia parola d’onore che so di certo che almeno lei era in buona fede) che questo cretino potesse incarnare il riscatto di tanti ragazzi, attraverso l’enorme chance che gli era stata data’ – e prosegue rivelando chi era stato scelto al posto di Claudio come primo tronista gay della storia del programma – ‘Peraltro sto Sona ricordo che Maria lo scelse all’ultimo, senza approfondire e sbagliando clamorosamente. Il trono doveva andare ad Antonio Spagnolo, un chirurgo famoso. Ma si pensò che era troppo maturo e che potesse allontanare il pubblico giovane. Peccato, abbiamo perso tutti una occasione […]’.