Uomini e Donne, Claudio e Mario, dal bacio all’addio: la storia dei Clario

I protagonisti del trono gay di Canale 5 si sono lasciati, ma l'affetto del pubblico nei loro confronti rimane

da , il

    A Uomini e Donne è nato l’amore tra Claudio e Mario: dal bacio all’addio sui social, la storia dei Clario ha dimostrato che il sentimento può andare oltre i pregiudizi e le tradizioni e i due protagonisti del trono gay di Canale 5 hanno saputo raccontare le proprie vite nel salotto di Maria De Filippi riuscendo ad attirare anche l’interesse dei più scettici sulle coppie arcobaleno. Oggi, nonostante i due si siano lasciati, la stima e l’affetto del pubblico nei loro confronti continuano sul web attraverso le pagine social dedicate a loro.

    La nascita dei Clario ha segnato la storia di Uomini e Donne: Claudio e Mario, dal bacio davanti alle telecamere fino all’addio con un annuncio su Instagram, si sono messi a nudo e hanno dimostrato che l’amore arcobaleno può superare pregiudizi e gossip. Dopo Uomini e Donne, i Clario si sono amati per tre mesi alla luce del sole diventando due personaggi seguiti e molto amati dal pubblico e dal web tanto da vantare più di 20mila follower su Twitter, circa 100mila fan su Facebook e più di 500mila seguaci su Instagram con altrettante pagine fan nate in loro onore.

    Ma com’è nata la storia dei Clario? Le vite di Claudio e Mario si sono intrecciate nel salotto di Uomini e Donne grazie a Maria De Filippi, pioniera del piccolo schermo che ha saputo andare contro i preconcetti dimostrando che i sentimenti non hanno né forma né colore, e da agosto 2016 è iniziato il loro percorso davanti alle telecamere.

    I protagonisti del trono gay di Uomini e Donne si sono messi a nudo e hanno dimostrato che Claudio Sona e Mario Serpa, prima di essere rispettivamente tronista e corteggiatore omosessuali, sono persone e, come tali, in grado di arrabbiarsi, ridere, divertire, piangere e amare, indipendentemente dal destinatario di tutti i loro sentimenti e sensazioni. La storia dei Clario ha appassionato fin da subito il pubblico di Canale 5 e, nonostante la presenza di Francesco Zecchini – acerrimo rivale di Mario Serpa nel salotto di Maria De Filippi – i due sono sempre stati visti come la coppia ideale di questa stagione televisiva.

    Complicità, discussioni accese, tenere riappacificazioni e un bacio che ha fatto esultare il pubblico sono stati gli ingredienti delle esterne di Claudio Sona e Mario Serpa il cui rapporto, da un semplice incontro al buio nel salotto di Uomini e Donne, si è trasformato in una vera e propria relazione che, dopo la scelta, è stata vissuta nella vita reale lontano dalle telecamere di Canale 5. Tre mesi di scatti insieme, serate, interviste, dichiarazioni d’amore e news più o meno veritiere, vissuti da Claudio e Mario con grande rispetto per il loro sentimento e per i tantissimi fan che li hanno seguiti assiduamente su Facebook, Twitter e Instagram dopo l’esperienza al trono gay.

    A distanza di tre mesi dalla scelta di Claudio Sona, però, anche la storia tra lui e Mario Serpa è giunta ai titoli di coda: alcuni giorni di silenzio e poi l’annuncio ufficiale su Instagram che ha destabilizzato tutti i fan della coppia nata a Uomini e Donne. Eppure, ancora una volta, i due protagonisti del trono gay hanno dimostrato come la fine di una relazione possa essere accompagnata da profondo affetto e stima reciproci e come, nonostante i litigi, le incomprensioni e i malumori, alla fine di tutto dovrebbe trionfare il sentimento, o per lo meno, il rispetto per quel sentimento che si è provato e che, nel corso del tempo, si è trasformato in altro.

    Dall’incontro a Uomini e Donne fino all’addio dei Clario sembra sia passata un’eternità. Oggi, la coppia composta da Claudio Sona e Mario Serpa non esiste più ma, dopo il primo esperimento tentato da Maria De Filippi con il trono gay di Uomini e Donne, potremmo provare a tirare le somme su quanto accaduto dopo la scelta dell’ex tronista e il prosieguo del loro amore lontano dalle telecamere di Canale 5: non è vero che i telespettatori non sono pronti a conoscere un’idea di coppia e di amore diversi da quelli tradizionali ed è vero che, a volte, la tv può aiutare ad ampliare gli orizzonti di chi è chiuso tra le mura dei suoi pregiudizi. Claudio e Mario si sono messi a nudo, hanno raccontato se stessi e la loro normalità attraverso esterne, baci, litigi e confronti che sono continuati dopo Uomini e Donne e che, purtroppo, si sono conclusi con l’addio definitivo. In tutto questo, però, i due ex del trono gay hanno insegnato una cosa: l’amore, di qualunque razza, colore, religione o forma è, prima di ogni cosa, amore!