Uno spinoff per Army Wives

Uno spinoff per Army Wives

Army Wives avrà uno spinoff: al progetto lavoreranno Bruce Zimmerman e T

    Il poster della quarta stagione di Army Wives

    Army Wives avrà uno spinoff: il progetto è attualmente in fase di concepimento, ma neanche i fan avrebbero immaginato che lo scorso settembre, quando Lifetime postò nel suo forum “Quale ‘Moglie’ dovrebbe avere un suo spinoff“, non era un thread tanto per fare quattro chiacchiere ma per testare gli umori dei telespettatori. Le vincitrici sono state Sally Pressman (Roxy LeBlanc nella serie) e Brigid Brannagh (Pamela Moran) ed il personaggio che otterrà lo spinoff è…noi ve lo diciamo ma attenzione ai – grossi – spoiler.

    Sarà Brigid Brannagh ad avere un suo spinoff, una serie per ora senza titolo che è in fase di sviluppo: nel progetto – ad oggi potenziale – Pamela, ex poliziotta che se nella prima stagione faceva da madre surrogata dietro compenso per far fronte ai debiti familiari, nella quarta stagione ha divorziato da suo marito e tornerà al suo vecchio lavoro a Charleston.

    Non è chiaro se la decisione sia stata presa per non perdere Brigid/Pamela, molto più probabile che Lifetime voglia capitalizzare al massimo il successo di Army Wives, che non ha perso un colpo dal debutto (nel giugno 2007) ad oggi: la serie è lo show più di successo di Lifetime (25 anni di storia) e nelle ultime due stagioni ha ottenuto continui record nella fascia 18-49 del pubblico femminile.

    Al progetto lavoreranno gli sceneggiatori Bruce Zimmerman e T.D. Mitchell, già dietro Army Wives, con ABC Studios e la Mark Gordon Co., produttori della serie originale, che saranno anche dietro lo spinoff, con Gordon e Deb Spera in prima linea per fare i produttori esecutivi. Non è chiaro se il progetto diventerà mai una serie, di certo la nuova presidente Lifetime, Nancy Dubuc, ha in mente diversi progetti ambientati e girati al Sud.

    349

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI