Un viaggio da 20.000 dollari per la premiere newyorkese di “Sex and the city”

Un viaggio da 20

da , il

    sex and the city

    Se ventimila dollari per volare a New York con un jet privato e passare quattro giorni a tutto glamour secondo lo stile delle amiche di “Sex and the City” vi sembrano troppi, l’offerta di un’agenzia di viaggi americana, la Destination on Location, non fa sicuramente per voi.

    Per la premiere di “Sex and the City – Il film“, pellicola appunto ispirata alla nota serie tv, che si svolgerà il prossimo 30 maggio a New York, un’agenzia turistica ha infatti previsto un pacchetto di quattro all inclusive con soggiorno nei più lussuosi hotel e all’insegna dela vita notturna della grande mela. La prima prenotazione è arrivata da ragazza di Singapore, dove la serie è proibita, ma il viaggio “on the luxury road”, come è stato soprannominato, sarà aperto ad altre 9 persone, presumibilmente donne, disposte a pagare quasi 7.000 dollari al giorno pur di ‘vivere’ la vita di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda. Il ‘viaggetto’ prevede una colazione al Cafeteria, un soggiorno al Plaza Athenee o all’Alex Hotel e, per la vita notturna, un Cosmopolitan nei trendissimi Bungalow 8 e Pink Elefant, circondate da amiche gossipare; le dieci persone che approfitteranno dell’offerta verranno portate in giro per la città a bordo di un’auto con l’autista che si fermerà davanti ai grandi magazzini Saks et Barneys, ma anche davanti a boutique di alta moda tra cui quelle di Patricia Field, che veste le protagoniste della serie. Joanne Konstantinakos, ex giornalista e fondatrice dell’agenzia Destination on Location, spiega: “Sex and the City è un’opportunità perfetta, perché è un fenomeno globale e per seguirlo non devi essere necessariamente newyorkese”. Sebbene la vacanza sarà sicuramente appetita dalle donne, la Konstantinakos assicura che l’offerta è aperta anche agli uomini: “Se vi sentite come Mr Big, ha spiegato la donna, certamente vorrete far parte della quattro giorni, per cui vi proporremmo una partita a golf o un giro in elicottero sopra la città”.