Un salto nel futuro per le Casalinghe Disperate?

Secondo TV Guide gli sceneggiatori starebbero pensando ad uno storyline spostato in avanti di cinque anni rispetto al finale della quarta stagione, oppure ad uno che torna indietro nel tempo;

da , il

    james denton

    Brutto record per le Casalinghe Disperate, che tornate domenica scorsa sulla ABC dopo tre mesi senza nuovi episodi, hanno racimolato ‘solo’ 16 milioni di telespettatori, ovvero il 15% in meno rispetto alla media stagionale; la serie ha ripreso il via a due settimane di distanza dal tornado dell’ultima puntata, ma nel futuro della serie le Disperate potrebbero spostarsi ancora più avanti…o tornare indietro nel tempo!

    Secondo TV Guide, infatti, gli sceneggiatori starebbero pensando ad uno storyline spostato in avanti di cinque anni rispetto al finale della quarta stagione, oppure ad uno che torna indietro nel tempo; l’idea è ancora tutta da studiare (e da confermare), ma pare che la necessità sia sorta vista la ‘staticità’ della serie. Guardando al futuro più immediato, invece, si prospettano dei “drammatici e drastici” cambi: abbiamo già parlato della possibilità che Nicollette Sheridan/Edie Britt lasci la serie, e se è stata la stessa attrice a smentire i rumors in tal senso, James Denton sembra pensarla diversamente: “Credo che nessuno sia al sicuro, ha detto l’attore, che nella serie interpreta James Denton, escluse le quattro protagoniste principali. Non so se avete sentito, ma c’è la concreta possibilità di un salto temporale a partire dalla fine di questa stagione, e potremmo perdere alcuni membri del cast. O almeno, questo è quanto ci hanno detto, e nessuno di noi si sente troppo compiaciuto: aspettiamo e vediamo cosa viene fuori”, per poi aggiungere: “Io non lo so, forse si avvicina il momento del rinnovo per la Sheridan, e loro stanno esplorando tutte le possibilità in caso che le trattative non arrivino a buon fine”. Denton ha anche spiegato che non è detto che ci sia un salto nel futuro: “Potrebbero anche andare indietro, ed in quel caso sarei io a non esserci; se invece andassero nel futuro, io e Susan avremmo un figlio di 6/7 anni; la parte creativa è comunque compito degli sceneggiatori, che con un salto temporale potrebbero fare molte cose ‘carine’”. Di seguito, il video (in inglese) di TV Guide che parla del possibile salto temporale.