Un Medico in Famiglia 7: no di Pietro Sermonti. E Banfi?

Un Medico in Famiglia 7: no di Pietro Sermonti. E Banfi?

Pietro Sermonti non partecipera alla settima stagione di Un Medico in Famiglia

da in Palinsesto Rai, Un Medico in Famiglia, Lino-Banfi, Pietro-Sermonti
Ultimo aggiornamento:

    Pietro Sermonti non partecipera alla settima stagione di Un Medico in Famiglia: “Per me finisce qua e ho accettato la sceneggiatura perché pensavo fosse l’ultima. Ma credo che gli altri continueranno anche perchè ci sarà un Medico in famiglia 7: è impensabile che si rinunci a un prodotto così vincente“. Dichiarazioni contraddittorie su Lino Banfi: per Il Mattino di Napoli nella settima Nonno Libero non ci sarà, mentre l’Adnkronos lo dice disponibile a fare ancora il bisnonno.

    La notizia è che Un Medico in Famiglia 7 si farà stando a quel che dice Pietro Sermonti: impossibile rinunciare a un prodotto di successo “così radicato che non può finire, proprio perché piace dagli 8 agli 80 anni“. Si parla di riprese al via già nella primavera del 2010 con ritorno in tv nell’autunno 2011. Ma il cast resta il punto interrogativo.

    Martedì mattina, alla lettura dei risultati d’ascolto record dell’ultima puntata, Lino Banfi è parso essere disposto a fare un passo indietro e a tornare nei panni di bis(nonno) Libero, ma non prima di due anni: troppi impegni lo terrebbero lontano da una vera presenza nel cast di Un Medico in Famiglia 7. Magari se ne potrebbe parlare in un’eventuale ottava stagione, anche se Il Mattino di Napoli riportava una dichiarazione nella quale Banfi si diceva stanco di fare il nonno.
    Ora potrebbe arrivare il compromesso: Nonno Libero potrebbe apparire solo nella prima puntata in una sorta di cameo, che lo vede in partenza per l’America. Con tanti saluti a figli e nipoti.

    Non ci sarà, invece, Pietro Sermonti: intervistato a margine della presentazione della programmazione di Cielo, Sermonti ha dichiarato chiusa la sua esperienza con il Medico “salvo ripensamenti clamorosi” (del resto mai dire mai). E racconta qualche retroscena sul suo personaggio, il dottor Guido Zanin, il cui tradimento a Maria ha lasciato l’amaro in bocca a molti fans. “Ho accettato di fare tante cose perché pensavo fosse l’ultima serie – ha raccontato Sermonti - e spesso ho discusso con gli stessi sceneggiatori: avevo paura, per esempio, di fare come Amleto con la madre che ritorna. Non volevo tradire mia moglie e soprattutto non volevo che, dopo averlo fatto con una di cui non me ne importava nulla, perché completamente ubriaco, poi vado a rovinare la mia felicità raccontando tutto a mia moglie“: in effetti un comportamento non proprio in linea con l’integrità finora conosciuta di Guido.

    Senza Guido e Maria e senza Libero tutto tornerebbe sulle spalle di Lele, prossimo sposo di Bianca: lui ha promesso di rimanere a Poggio Fiorito. Il punto è capire se con lui ci saranno anche le macchine da presa: in soldoni, Giulio Scarpati è disposto a fare Un Medico in Famiglia? Se neanche lui c’è, dubitiamo che la fiction possa bissare il successo di quest’anno.

    543

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Palinsesto RaiUn Medico in FamigliaLino-BanfiPietro-Sermonti