Un italiano su due ama gli spot

Un italiano su due ama gli spot

La pubblicità piace

da in Informazione, Personaggi Tv, Spot, pubblicita, ricerche, sondaggi
Ultimo aggiornamento:

    Chi lo dice che la pubblicità in televisione non funziona più e non piace?

    Secondo una ricerca Ipsos su un campione di 1400 utenti (a dire il vero un po’ pochini se paragonati ai tanti tele-utenti), presentata lo scorso marzo al convegno “Tele-Visioni, pubblicità e qualità nella tv che cambia”, promosso dal dipartimento informazione della Margherita, il 48% degli italiani non disprezza la pubblicità.
    Se è vero che il 74% critica la gran la quantità degli spot trasmessi, la pubblicità è molto apprezzata (64%) dagli utenti multimediali, quelli che usufruiscono, oltre alla televisione, di radio e pc; la media scende vertiginosamente (44%) tra gli amanti della lettura, e addirittura al 41% tra chi, in maggioranza gli over 65, guarda solo la tv.
    Alla pubblicità (ritenuta più curata di quella trasmessa ai tempi del Carosello), viene comunque riconosciuto il merito di fare tendenza, influenzare cioè gli stili di vita e il comportamento, cosa che dovrebbe essere di buon auspicio per il disegno di legge volto a limitare la pubblicità degli alcolici in tv e sui giornali per ragazzi, che il ministro Ferrero ha detto di voler presentare al più presto in Parlamento.

    E il piccolo schermo, secondo una ricerca svolta dall’agenzia Strategy & Media Group, spadroneggia nella scelta dei protagonisti dello spot: presi i principali top spender italiani, come le tlc, gli alimentari, e l’abbigliamento, i personaggi della televisione rappresentano il 59% del totale investito in pubblicità.
    La ricerca, che ha preso in considerazione 100 tra i personaggi più noti apparsi negli spot nel corso dell’ultimo anno, ha riscontrato che il 35% di questi viene dalla tv, il 25% dallo sport, solo il 6% dalla musica.

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InformazionePersonaggi TvSpotpubblicitaricerchesondaggi