Two and a Half Men, si tratta il rinnovo: CBS vuole un biennale, Kutcher un mln di dollari

Two and a Half Men, si tratta il rinnovo: CBS vuole un biennale, Kutcher un mln di dollari

Two and a Half Men, si tratta il rinnovo: CBS vorrebbe un contratto biennale, Ashton Kutcher chiede un milione di dollari ad episodio, Chuck Lorre preferisce chiudere alla decima stagione

da in CBS, Serie Tv, Serie TV Americane, Two and a Half Men, Ashton Kutcher
Ultimo aggiornamento:
    Two and a Half Men, si tratta il rinnovo: CBS vuole un biennale, Kutcher un mln di dollari

    Ashton Kutcher e Jon Cryer, i due protagonisti principali e Chuck Lorre, il creatore dello show, sono in trattative per un rinnovo biennale di Two and A Half Men: secondo l’Hollywood Reporter la proposta è arrivata da CBS e Warner Bros. Television, cui i due attori e lo sceneggiatore/creatore sarebbero però titubanti non solo per questioni economiche [rete e studio non vogliono pagare un aumento di stipendio, mentre per tornare nello show, secondo TV Guide, Kutcher avrebbe 'sparato' 1 milione di dollari ad episodio, poco meno di quanto prendeva Charlie Sheen prima di essere licenziato], ma anche perché vorrebbero chiudere alla decima stagione.

    Two and a Half Men è l’unico show di successo che CBS non ha rinnovato, ‘colpa’ delle trattative per riportare Ashton Kutcher nella serie, visto che la scorsa estate l’ex marito di Demi Moore, che oggi flirta con Rihanna, firmò un contratto annuale perché non voleva impegnarsi troppo né voleva impegnare troppo i produttori in caso di flop: visti gli ascolti ottimi, secondo TV Guide, nei giorni scorsi l’attore si sarebbe detto pronto al rinnovo, ma avrebbe sparato la cifra un milione di dollari ad episodio per tornare (oggi ne guadagna 700.000, che in un anno fanno oltre 15 milioni di dollari, poco più di Jon Cryer che è nella serie da otto anni).

    I problemi non sono comunque di ordine economico, sebbene CBS e Warner Bros vorrebbero un rinnovo biennale senza sganciare un soldo di più, ma di ordine creativo: Kutcher, Cryer e Chuck Lorre, creatore e produttore dello show, non credono di poter andare avanti per altre due stagioni, preferendo chiudere alla decima; certo, scrive l’Hollywood Reporter, se l’offerta fosse valida metà dei problemi sparirebbero, per quanto gli stipendi attuali siano molto oltre sopra la media di altre sitcom e quindi anche un non aumento di salario non sarebbe un problema.

    Non è chiaro come questo possa influire sul season/series finale: l’episodio sarà girato la settimana prossima (quando difficilmente gli attori avranno firmato il rinnovo) e non è chiaro se avrà un finale aperto o meno; di certo, come dicevamo ieri per Modern Family, Two and a Half Men è una gallina dalle uova d’oro, e se anche i numeri sono in discesa da mesi (per quanto può essere in discesa uno show che fa 11.9 milioni di telespettatori, 3.6 rating nella puntata peggiore) la media stagionale è ottima grazie ai numeri record fatti registrare all’inizio, con la premiere della nona stagione – 28.74 milioni di telespettatori e 10.7 di rating nella fascia 18-49 – che si piazza tra i migliori debutti della storia.

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CBSSerie TvSerie TV AmericaneTwo and a Half MenAshton Kutcher