Tv Usa, seconda vita sul web?

Tv Usa, seconda vita sul web?

La crisi di Heroes? Sul web, è inesistente

    Lost online

    La crisi di Heroes? Sul web, è inesistente. A dispetto di ascolti non proprio eccelsi (in America la media è solitamente di 10.2 milioni di telespettatori, il volume Fugitives ne ha attirati ‘solo’ 8.6 milioni), la serie della NBC continua a guadagnare telespettatori online, piazzandosi al quarto posto dopo Lost, Saturday Night Live, Grey’s Anatomy e Desperate Housewives.

    La ricerca, unica nel suo genere, arriva da The Nielsen Co. – branca della Nielsen Media Research che si occupa degli ascolti ‘digitali’ – e Lost, con 1.4 milioni di telespettatori sul web, si piazza al primo posto distanziando enormemente “Saturday Night Live”.

    I siti controllati nella ricerca (che contiene anche cosa e quanto hanno guardato gli utenti) sono quelli ufficiali dei network, ossia ABC.com, CBS Television, CWTV.com, Fox Broadcasting e NBC.com e dietro ad Heroes ci sono show come “Ugly Betty“, “Samantha Who?“, “Scrubs“, “Survivor” e “True Beauty”, che chiudono la classifica.

    Interessante notare due cose, la prima è che i dati sono di dicembre (prima, quindi, che Lost cominciasse la sua quinta stagione), la seconda che i telespettatori sono basati sui siti ufficiali riconducibili ai network (che, il giorno dopo la messa in onda, spesso offrono la puntata in alta qualità direttamente sul video) e non includono Hulu.com.

    La diversità di ascolti rispetto alla tv dei programmi online suggerisce che i telespettatori online sono più di una semplice estensione del pubblico televisivo, spiega John Gibs, vice presidente delle ricerche sui media della Nielsen Online. Questi telespettatori sono guidati da un effetto ‘televisione da acqua fresca‘, ma non solo: il caso di Lost dimostra che spesso i telespettatori usano internet per rinfrescarsi le idee in occasione del ritorno di qualche show“.

    Insomma “i telespettatori sono ancora importanti, aggiunge Gibs, ma bisogna cominciare a pensare ad una fase di beta-testing che i monitori i consumi via web: i telespettatori cominciano a scegliere ciò che gli piace, con la possibilità di vederselo sul web, ed i pubblicitari dovrebbero cominciare a pensare che, dati i tempi di alcune visioni, forse i web-spettatori potrebbero essere interessati anche alla pubblicità“.

    Da vedere, comunque, le classifiche degli altri siti di video: vero è che nei website ufficiali si trovano più cose, ma gli 1.4 milioni di ‘spettatori’ per Lost e i 685,000 di Heroes fanno “ridere” in confronto ai 84.6 milioni di visitatori unici di YouTube (con oltre 5 miliardi di ‘visioni’),a quelli di Yahoo! (22.2 milioni di visitatori unici, 223.6 milioni di ‘visioni’) o di Hulu, con 6.7 milioni di visitatori unici e 216.3 milioni di video visti.

    530

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI