Tv Germania, l’italo-tedesco Pietro Lombardi vince Dsds

Pietro Lombardi, italo-tedesco, ha vinto l'edizione tedesca di X Factor: Deutschland sucht den Superstar

da , il

    pietro lombardi

    In Germania si chiama Deutschland sucht den Superstar (l’acronimo è Dsds) e come il nostrano X Factor fa il boom di ascolti, qualche sera fa il talent show in onda su Rtl 2 è stato vinto da un italo-tedesco: Pietro Lombardi. Pietro, nativo di Karlsruhe ma di chiare origini italiane, ha battuto in finale la superfavorita Sarah Engels anche grazie alla sua simpatia. La sua canzone Call my name è una hit in Germania ed è in testa alle classifiche.

    Diciottenne Pietro ha vinto il talent show più amato di Germania, la versione tedesca di X Factor: Deutschland sucht den Superstar (programma in passato condotto dalla nostra Michelle Hunziker) e secondo la stampa tedesca il pubblico l’ha scelto anche grazie alla sua simpatia. Già perché secondo alcuni la coetanea Sarah Engels era superiore in tecnica ma non colpiva al cuore e secondo alcuni rumors i due talenti di Dsds sarebbero anche legati, come dimostra anche il bacio che si sono scambiati dopo la proclamazione del vincitore:

    Il pubblico televisivo del talent show tedesco – come spesso capita anche da noi – ha preferito la simpatia di Pietro al talento di Sarah. Nato a Karlsruhe, dove prima di partecipare a Dsds aveva un contratto di lavoro part-time per 360 euro al mese ha deliziato il pubblico a casa con domande del genere: “Come si chiamano questi uccelli? Sì, farfalle, sono uccelli vero?“. Per il quotidiano

    Reinische Post online, il pubblico ha amato la sua “semplice” intelligenza. Non solo a far vincere Pietro è stato anche il suo stile inconfondibile, la reinterpretazione di classici come Qué será e Dance with my father in chiave hip-hop. Qui potete sentire il classico di Doris Day reinterpretato dal 18enne di Karlsruhe:

    Il vincitore di Deutschland sucht den Superstar – che si è aggiudicato un premio di 100mila euro e un contratto discografico per registrare un disco con il suo nome – in finale ha eseguito la canzone “Call my name” composta dal musicista tedesco Dieter Bohlen (uno dei componenti della giurati) in vetta nella classifica tedesca. Per il 18enne classifiche dei pezzi più scaricati nel paese. Per Pietro, che ama il calcio e la pizza, inizia una vita da sogno, ecco Call my name: