Tutto può succedere 3 si farà: le riprese iniziano a settembre 2017

Tutto può succedere 3 ci sarà. La conferma arriva da Camilla Filippi, l'attrice che interpreta Cristina, con un video su Facebook. Il finale di stagione proposto da Rai 1 giovedì 29 giugno 2017 ha mostrato l'epilogo delle vicende della famiglia Ferraro ma i buoni ascolti registrati e le possibili nuove storie hanno convinto la Rai a dare il via al terzo capitolo della fiction remake di Parenthood.

da , il

    Tutto può succedere 3 si farà: le riprese iniziano a settembre 2017

    Tutto può succedere 3 ci sarà e le riprese inizieranno a settembre 2017. Lo annuncia Camilla Filippi dalla sua pagina Facebook, con un video in cui ringrazia quanti li hanno seguiti e sostenuti nel corso delle 13 puntate andate in onda a partire dal 20 aprile 2017. L’attrice che interpreta Cristina ha così rassicurato i fan sul prosieguo della fiction di Rai 1 che vede al centro della trama le avventure della famiglia Ferraro.

    L’annuncio ufficiale della terza stagione di Tutto può succedere era atteso da quanti si sono divertiti e commossi grazie ai quattro fratelli Ferraro e speravano di continuare a seguirne le vicende. La chiusura delle storyline con il lieto fine per molti dei protagonisti, quindi, non impedirà agli sceneggiatori di trovare nuovi risvolti narrativi, anche grazie al cospicuo materiale che Parenthood con le sue 6 stagioni può fornire.

    Tutto può succedere 3: inizio riprese a settembre 2017, messa in onda nel 2018

    Le riprese, come dicevamo, inizieranno a settembre 2017 e c’è quindi da immaginare che Tutto può succedere 3 arriverà sui nostri teleschermi per la primavera del 2018, se la Rai deciderà di mantenere la collocazione in palinsesto già osservata per le prime due stagioni. Solo allora scopriremo se il matrimonio tra Carlo e Feven sarà felice, se Giulia darà un’altra possibilità a Luca o Alberto, se Alessandro e Cristina continueranno ad essere una coppia solida e se Sara e Marco resteranno insieme.

    C’è da sperare che il cast di Tutto può succedere 3 non subisca stravolgimenti: se la fiction di Rai 1 ha saputo appassionare il pubblico, anche quello più giovane, e trovare un buon riscontro anche di critica, il merito va senza dubbio agli attori che abbiamo imparato a conoscere e amare nelle prime due stagioni.

    Aggiornamento a cura di Daniela Bellu

    Tutto può succedere 3 stagione, si farà? Ancora nessuna conferma dalla Rai

    Non è dato sapere se Tutto può succedere 3 stagione si farà, visto che non è ancora arrivata nessuna conferma dalla Rai nonostante il ciclo di puntate precedente si sia concluso da poche ore (giovedì 29 giugno 2017 in prima serata su Rai 1). La famiglia Ferraro è stata protagonista di un movimentato finale di stagione che, apparentemente, sembrerebbe aver riportato la narrazione all’equilibrio iniziale. Potrebbero però esserci ugualmente spunti dai quali partire per proseguire, dato che anche gli ascolti sono stati piuttosto buoni nonostante la messa in onda a cavallo tra primavera ed estate.

    In attesa di sapere con certezza se Tutto può succedere 3 si farà, possiamo dire che ci sarebbero molti presupposti per indurre la Rai ad investire nuovamente in questa produzione, versione italiana di ‘Parenthood’.

    Buoni ascolti per Tutto può succedere: le motivazioni

    La stagione appena terminata di Tutto può succedere ha ottenuto buoni ascolti, malgrado la tv pubblica abbia deciso di trasmetterla a partire dalla primavera inoltrata. La fiction ha vinto la serata ogni giovedì (e nelle domeniche in cui è stata proposta) e ha puntualmente raccolto tra i 3 e i 4 milioni di persone sintonizzate sul primo canale della tv per seguire le storie dei Ferraro.

    Anche i ragazzi – solitamente poco inclini a seguire le fiction – hanno apprezzato le vicende portate sullo schermo, grazie soprattutto alla presenza dei più giovani della famiglia, Ambra, Denis, Federica e Max. La narrazione, inoltre, si è rivelata coinvolgente e credibile, nonostante gli intrecci spesso molto complicati tra i protagonisti: il pubblico ha fatto il tifo per Carlo e Feven, così come per Giulia e Luca, coppie che hanno attraversato non pochi cambiamenti e difficoltà nel corso dei 13 appuntamenti trasmessi da Rai 1.

    Una nota di merito va alla scelta della colonna sonora di Tutto può succedere, all’interno della quale sono stati inseriti molti artisti emergenti del panorama musicale italiano. Il Ground Control, locale galleggiante gestito da Carlo ed Alessandro, ha portato sulla scena Thony – cantante e attrice che è poi diventata un personaggio della serie tv nel ruolo di se stessa – Calcutta, Motta e numerosi altri cantautori. Nella prima puntata della seconda stagione è apparso anche Samuele Bersani.

    La Rai confermerà Tutto può succedere 3?

    Spesso capita che la Rai confermi una fiction a distanza di qualche settimana o qualche mese dalla messa in onda. Potrebbe essere questo il caso della terza stagione di Tutto può succedere. La fiction, grazie ad una trama piacevole e leggera e ad un cast vario ed affiatato, è ormai entrata nel cuore dei telespettatori e potrebbe regalare loro ancora molte soddisfazioni. Restiamo in attesa di conferme o smentite in merito.