Tutto può succedere 2, riassunto settima puntata 25 maggio 2017: cos’è successo

Nella settima puntata di Tutto può succedere 2 in onda su Raiuno giovedì 25 maggio 2017 abbiamo assistito alla nascita della piccola Maria Ferraro, figlia di Alessandro e Cristina. Giulia e Alberto continuano a vedersi e rischiano di essere scoperti. Nella vita di Sara torna Elia, che chiede aiuto per disintossicarsi. Intanto Ambra tradisce Giovanni con Stefano, mentre Denis e Emilia si mettono insieme.

da , il

    Tutto può succedere 2, riassunto settima puntata 25 maggio 2017: cos’è successo

    Cos’è successo nella settima puntata di Tutto può succedere 2 trasmessa giovedì 25 maggio 2017 alle ore 21,30? Il riassunto del nuovo appuntamento con la fiction di Rai 1 ci porta a scoprire cosa è accaduto questa volta alla famiglia Ferraro. La trama di Tutto può succedere 2 ci riserva sorprese a ogni puntata. Al centro dell’episodio c’è la nascita di Maria Ferraro, la figlia terzogenita di Alessandro e Cristina. Intanto Giulia continua a tradire Luca con Alberto, mentre Sara decide di aiutare Elia a disintossicarsi dall’alcol.

    Il riassunto della settima puntata di ‘Tutto può succedere 2’, andata in onda il 25 maggio 2017 su Rai 1, inoltre, è incentrato sulle questioni di cuore di Ambra, che si riavvicina a Stefano, e di Denis, che deve far fronte agli ‘assalti amorosi’ di Emilia. Intanto Alessandro e Carlo sono alle prese con il loro nuovo locale, il Ground Control. Ma scopriamo insieme cos’altro è accaduto nella fiction di Rai 1 remake di Parenthood.

    Tutto può succedere 2, settima puntata: Cristina partorisce con l’aiuto di Carlo

    Alessandro e Carlo sono alla prese con gli ultimi lavori per aprire il loro nuovo locale, il Ground Control, e le cose non vanno sempre per il verso giusto. Intanto mancano solo due settimane al termine della gravidanza di Cristina, ma mentre la donna si trova sola a casa con Carlo, durante una lite con il cognato, le si rompono le acque. A Carlo non resta altro da fare che portare Cristina di corsa in ospedale, mentre cerca di contattare senza successo Alessandro. Quest’ultimo, infatti, non sente il telefono a causa dei lavori in corso nel locale. Cristina partorisce assistita da Carlo. Poco dopo arriva tutta la famiglia Ferraro a dare il benvenuto alla piccola Maria, e l’ultimo ad arrivare è proprio Alessandro, tutto trafelato. Intanto Carlo scopre che Feven sta uscendo con il pediatra di Robel e non la prende benissimo. Ma deve concentrarsi sul lavoro. Lui e Alessandro riescono a terminare i lavori nel locale in tempo per un concerto di inaugurazione di Calcutta.

    Tutto può succedere 2, settima puntata: Giulia e Alberto a un passo da essere scoperti

    Nella settima puntata di Tutto può succedere 2 abbiamo assistito anche al tradimento di Giulia con Alberto. La donna ormai non riesce a fare a meno del suo poliziotto e lui le rivela di amarla. Giulia e Alberto cercano quindi ogni scusa per potersi vedere e stare insieme, anche a costo di essere quasi scoperti. Luca sembra sospettare qualcosa, vedendo la moglie strana, ma è la moglie di Alberto alla fine a scoprire che lui la tradisce e lo caccia di casa. Il poliziotto quindi chiama Giulia per avvisarla: si trasferirà a casa di un collega, poi penseranno al da farsi.

    Tutto può succedere 2, settima puntata: Ambra tradisce Giovanni con Stefano

    Stefano continua a corteggiare Ambra, e la ragazza entra in confusione. Una sera accetta di uscire con l’ex e i due finiscono a letto insieme. Quando Ambra torna a casa racconta la verità a Giovanni e i due finiscono per litigare. La ragazza, poi, rivela alla cugina Federica di essere in crisi, perché ama sia Stefano che Giovanni. Mentre Federica continua a soffrire per la fine della storia con Lorenzo, Denis si trova a dover respingere gli ‘assalti amorosi’ della più grande Emilia. Ma, dopo averne parlato con Ambra, decide che è arrivato il momento di farsi avanti e bacia con trasporto la ragazza. I due si mettono insieme.

    Tutto può succedere 2, settima puntata: Elia chiede aiuto a Sara

    La settima puntata di Tutto può succedere 2 vede anche Sara e Marco portare avanti la loro relazione. Tutto sembra andare benissimo, fino a quando una sera la donna non riceve una telefonata dall’ex marito, Elia. L’uomo è molto ubriaco e le chiede aiuto. Sara lo va a recuperare per strada: Elia è stato picchiato e nemmeno si regge in piedi per quanto ha bevuto. La donna decide di aiutarlo e quando lui promette di voler intraprendere un percorso di recupero lei si offre di pagargli una clinica specializzata. Il problema è che sono entrambi spiantati. Alla fine sarà Ettore a offrire il suo aiuto economico alla figlia. Marco Nardini, dopo un momento di perplessità, decide di stare accanto a Sara in questo nuovo problema. Elia incontra i figli e rivela loro di avere un problema con l’alcol. Ora, però, intende curarsi.