Tutti per Bruno, Claudio Amendola in divisa al RomaFictionFest

Si presenta come l'antitesi del serio Distretto di Polizia la nuova serie comico-poliziesca di Canale 5, Tutti per Bruno, che vede protagonista Claudio Amendola, in libera uscita da I Cesaroni

da , il

    Si presenta come l’antitesi del serio Distretto di Polizia la nuova serie comico-poliziesca di Canale 5, Tutti per Bruno, che vede protagonista Claudio Amendola, in libera uscita da I Cesaroni. La serie, prodotta da Mediavivere, sarà in onda la prossima primavera ma è stata presentata in anteprima al RomaFictionFest. In alto il cast al completo.

    Di Tutti per Bruno abbiamo già parlato qualche tempo fa, presentando il trio di poliziotti pasticcioni, che si ispirano un po’ a Scuola di Polizia e un po’ a Er Monnezza, composto da Claudio Amendola (Bruno), Antonio Catania (Giuliano) e Gabriele Mainetti (Luca). 12 episodi da 50′ per questa serie prodotta da RTI e Mediavivere (un prodotto tutto interno a Mediaset, dunque) tratta da un format spagnolo, Los Hombres de Paco, che si inserisce nel novero della serialità brillante cui ultimamente punta la fiction Mediaset (anche se alcuni pilot romantico-brillanti non sono andati come sperato).

    Un poliziesco che farà sorridere” l’ha definito Claudio Amendola presentandolo al pubblico del RomaFictionFest, sottolineando la portata “innovativa” del format, che in sé condensa tutto, “commedia, famiglia, ma anche azione“. Entusiasti del lavoro in corso di svolgimento anche gli altri protagonisti, Gabriele Mainetti e Antonio Catania, che con Amendola hanno costituito un trio ben affiatato, consolidato dalla goliardia, come ha tenuto a specificare anche il regista, Stefano Vicario, che ha paragonato il clima delle riprese all’allegria di una classe “quando manca il professore della prima ora“. E la sintesi ci sembra efficace, almeno quanto quella che Amendola ha fatto del ‘tono’ del poliziesco: “Forse rispetto a quelli di Distretto i nostri poliziotti fanno brutta figura, ma alla fine pareggiano i conti“.

    Nel cast, tra gli altri, anche Lorenza Indovina, che interpreta la moglie di Bruno, descritta dall’attrice come “una donna forte e molto passionale“, Tosca D’Aquino e Valeria Fabrizi, nelle vesti della terribile mamma di Bruno.

    Riportiamo in basso la scheda tecnica, in attesa di ritrovare sullo schermo i protagonisti e tornare a commentare insieme Tutti per Bruno.

    Tutti per Bruno

    IT., 2009

    Serie 50’ x 12

    Rete: Mediaset

    Regia: Stefano Vicario, Francesco Pavolini

    Fotografia: Antonio Grambone

    Sogg. di serie: Fabrizio Cestaro

    Basato sul format spagnolo “Los hombres de Paco”

    Sceneggiatura: Fabrizio Cestaro, Simona Coppini, Pier Paolo Pirone

    Story Editor: Giacomo Mondadori (Mediavivere), Gianluca Tino (R.T.I.)

    Scene: Giovanni Giovagnoni

    Montaggio: Gino Bartolini, Emanuele Foglietti

    Musiche: Stefano Cenci

    Produttori: Francesco Pincelli/Mediavivere per Mediaset

    Cast

    Claudio Amendola (Bruno Miranda)

    Antonio Catania (Giuliano Scarpa)

    Gabriele Mainetti (Luca Corsari)

    Stefano Santospago (Pirone Lorenzo)

    Lorenza Indovina (Rosy Miranda)

    Nadir Caselli (Sara Miranda)

    Valeria Fabrizi (Enza)

    Tosca d’Aquino (Katia)

    Marco Rulli (Tito)

    Chiara Ricci (Silvia Raimondi)

    Emanuele Salce (Forte)

    Michele Maganza (Nova)

    Carlo De Ruggiero (Gian Maria Salvetti)

    Elisa Di Eusanio (Rita Troiolo)

    Antonio Manzini Serpico Moretti

    Maria Cristina (Heller Ines)

    Christian Ginepro (Silvio Coppini)

    Filippo Valle (Marco)