Tutti Pazzi per la Tele e Da Nord a Sud a rischio flop

Tutti Pazzi per la Tele di Antonella Clerici e Da Nord a Sud di Vincenzo Salemme rischiano la cancellazione: troppo bassi gli ascolti per gli obiettivi di rete di RaiUno che sembra intenzionata a voler chiudere almeno uno dei programmi

da , il

    Tutti Pazzi per la Tele di Antonella Clerici e Da Nord a Sud di Vincenzo Salemme rischiano la cancellazione: troppo bassi gli ascolti per gli obiettivi di rete di RaiUno che sembra intenzionata a voler chiudere almeno uno dei programmi.

    La seconda stagione di Tutti Pazzi per la Tele non ha bissato, finora, i successi della prima, che nello scorso autunno fu celebrata come uno dei programmi più innovativi e piacevoli del palinsesto Rai.

    Diciamo che la simpatia di Antonella Clerici e l’amarcord per il ‘come eravamo’ della tv si sono arenati davanti al fascino di Gabriel Garko ne L’Onore e il Rispetto 2, che dopo aver fatto impallidire il Porta a Porta con Silvio Berlusconi ora fa tremare la conduttrice di Sanremo 2010.

    La prima puntata di Tutti Pazzi per la Tele, infatti, ha registrato 3.813.000 telespettatori (15.43% di share), contro i 6.785.000 (share 27.87%) della fiction su Canale 5.

    Ieri, poi, la Clerici ha raccolto 3.590.000 telespettatori (14,31%), appaiandosi di fatto a Ballarò, che su RaiTre ha ottenuto 3.588.000 telespettatori (14,34%).

    Ha vinto, inutile dirlo, L’Onore e il Rispetto 2, salito a 7.002.000 telespettatori (27,8%). Giusto per la cronaca, la prima puntata di Nebbie e Delitti 3 su RaiDue ha fatto solo 1.806.000 telespettatori, (6,88%).

    Tornano a Tutti Pazzi per la Tele, la sfida con Garko, però, dovrebbe chiudersi martedì prossimo, quando andrà in onda la sesta e ultima parte della miniserie melò-mafiosa dell’ammiraglia del Biscione.

    Vincenzo Salemme e il suo Da Nord a Sud – E ho detto tutto hanno patito, invece, la concorrenta di Raoul Bova in Intelligence, altro titolo fictional di Mediaset. La prima puntata dello show di RaiUno ha fatto registrare 4.091.000 (15.59%) [a fronte di un Intelligencè a 6.940.000 (27.01%)], mentre la seconda si è fermata a 3.350.000 (13.47%) [contro la fiction Mediaset a 6.560.000 (27.44%)].

    Diciamo che Salemme è a metà dell’opera, visto che le puntate previste sono in tutto quattro, ma questo non lo mette a riparo da un’eventuale cancellazione. Cancellazione ancora più probabile per il programma di Antonella Clerici, visto che la Rai ha tutto l’interesse a preservare ‘l’immagine’ della conduttrice del prossimo Festival di Sanremo. Ma la Clerici e il suo staff accusano RaiUno di non aver sufficientemente tutelato il programma: la colpa, quindi, andrebbe attribuita all’azienda che non ha fatto tutto il possibile per promuovere e sostenere lo show, lanciandolo invece contro una fiction di successo già iniziata.

    Attendiamo le decisioni di Mauro Mazza, direttore di RaiUno.