Toni Servillo e il ‘vaffa’ alla giornalista di RaiNews24, interviene il comitato di redazione

Toni Servillo e il ‘vaffa’ alla giornalista di RaiNews24, interviene il comitato di redazione

Toni Servillo e il 'vaffa' telefonico alla giornalista di RaiNews24: il cdr si ribella e definisce l'atto dell'interprete avvilente

    Il vaffa di Toni Servillo a Elena Scotoni, giornalista di RaiNews24, continua a fare discutere. Sul tema è intervenuto anche il comitato di redazione della testata, che ha commentato il caso con un comunicato ufficiale. “Toni Servillo è un grande attore. E il trionfo de La grande bellezza ai Golden Globe ci inorgoglisce. Ma Toni Servillo che insulta la collega di RaiNews24 nel corso di un collegamento telefonico in diretta ci avvilisce“, si legge.

    Il comunicato prosegue: “Ricordiamo al grande attore che il cardine del lavoro giornalistico è fare domande e che a quelle scomode c’è modo e modo di replicare. Il Cdr di RaiNews24 a nome di tutti i colleghi del canale esprime piena solidarietà alla collega Elena Scotoni e la ringrazia per la professionalità, il garbo e la giusta dose di ironia dimostrate nella circostanza“.

    Insomma, da un lato l’insistenza della giornalista (legittima ed educata); dall’altro il periodo di forti emozioni per l’attore campano: in ogni caso, quello di Servillo è stato uno scivolone, una piccola macchia sui festeggiamenti per la vittoria ai Golden Globes e la corsa agli Oscar. Anche perché, davanti alle domande e alle critiche, si può rispondere e reagire con più garbo e ironia.

    Aggiornamento del 15 gennaio 2014 a cura di Simone Morano

    Toni Servillo vince ai Golden Globes 2014 e manda un ‘vaffa’ alla giornalista di RaiNews

    E’ stata la giornata di Toni Servillo quella di ieri, nel bene e nel male. Vincitore ai Golden Globes 2014 grazie a La grande bellezza, l’attore e regista italiano è stato poi protagonista di una gaffe telefonica da prima pagina: non apprezzando particolarmente le domande di una giornalista di RaiNews, Servillo si è lasciato scappare un sonoro e molto poco elegante “vaffa” al suo indirizzo.

    Il film di Paolo Sorrentino è riuscito in un’impresa storica, riportando nel nostro Paese una statuetta che mancava dal lontano 1990, quando fu Nuovo Cinema Paradiso a conquistare il prestigioso riconoscimento. Tralasciando il fatto che la vittoria si presenti come un possibile preludio all’Oscar, è in ogni caso un trionfo clamoroso degno di ogni celebrazione.

    Così la pensa indubbiamente Servillo, che ora può agitare quella statuetta di fronte a tutti coloro che hanno sminuito o denigrato il suo lavoro. E forse sono stati proprio i veleni passati a causare la reazione impetuosa del regista nel corso di un’intervista telefonica con RaiNews.

    La giornalista di turno ha avuto la malaugurata idea di accennare a quelle critiche sollevate in occasione dell’uscita del film, pur mettendo in chiaro di non volercisi soffermare. Ma il fresco vincitore del Golden Globe non l’ha presa per niente bene:

    “Mi sembra francamente inopportuno parlare di critiche adesso a meno che lei non abbia voglia di condividere, come me adesso, l’entusiasmo per un risultato del genere. Credo che la maggior parte degli italiani vogliano condividere un entusiasmo, non hanno voglia di parlare di critiche.”

    La giornalista ha quindi cercato di sorvolare sulla questione e riportare la calma, ma ormai Servillo se l’era legata al dito. Nella più classica delle mosse di smarcamento, l’attore ha finto l’interferenza telefonica:

    “Cosa? Non sento più! Guardi, sto entrando… Pronto?! Sto entrando in un tunnel… Pronto? Pronto?!”

    Una scena degna a sua volta di una premio, se non fosse che alla domanda diretta della giornalista sul sentirla o meno, l’intervistato abbia risposto con un immediato e deciso “No!”.
    Il meglio è però accaduto subito dopo, quando Servillo è esploso senza accorgersi di essere ancora in collegamento:

    “Ma vatteneaffan**lo, ’sta cretina! Rai News!”

    La poverina ha dal canto suo fatto finta di non sentire, ringraziando l’attore per la collaborazione.
    Congratulazioni a Servillo per la grande vittoria, un po’ meno per la clamorosa caduta di stile.

    679

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI