Tina Cipollari contro Rosy Chiarelli: a Uomini e Donne si sfiora la rissa

Tina Cipollari contro Rosy Chiarelli: si sfiora la rissa a Uomini e Donne, mentre volano le offese reciproche

da , il

    Tra Tina Cipollari e Rosy Chiarelli si è sfiorata la rissa: le due donne ospiti a programma di Uomini e Donne, l’una opinionista, l’altra come pubblico fisso del programma condotto da Maria De Filippi, in onda su Canale 5 tutti i pomeriggi, sono state protagoniste di un evento spiacevole, l’ennesimo momento trash in tv. Durante la puntata del 12 novembre l’opinionista non ha resistito all’ennessima provocazione della spettatrice, che ha tirato in ballo la vita privata di Tina Cipollari, la quale ha difeso al sua famiglia, senza risparmiarsi gli insulti nei confronti di Rosy.

    Tina Cipollari è una protagonista indiscussa del programma Uomini e Donne: l’opinionista fissa non ha peli sulla lingua, ma stavolta è proprio andata oltre. Alle provocazioni di Rosy, che ha parlato del marito e della famiglia, non ha resistito e sono volate le offese.

    Tina ha ribadito il concetto secondo il quale il pubblico, compresa Rosy, può giudicare il suo personaggio ma non la persona, nè tanto meno la famiglia ed il marito il quale lavora e fa ciò che ritiene più opportuno.

    L’opinionista fissa del talk non si è fermata ad esprimere questi concetti, ma ha detto alla bionda Rosy, che lei è solo una “pizzettara”, arrivando a minacciare di staccarle, addirittura, la testa. Ma non solo, Tina ha definito la donna squallida, perchè parla di conti in banca e denaro.

    Il tutto è nato da una provocazione di Rosy: la donna ha commentato sia il fisico della donna, sia il marito di quest’ultima. Secondo la donna, un pò aizzata anche da Maria De Filippi, l’uomo, conosciuto proprio all’interno del programma e con cui ha tre figli, farebbe il calendario per i piercing.

    Tina, di cui conosciamo il carattere focoso, non ci ha visto più: e il tutto è successo nei primi secondi del programma, quando Tina pensava di non essere in onda, per cui si è lasciata andare ad insulti, urlati a gran voce.

    Come è finita? Un bel “fai schifo” detto reciprocamente -il meno dopo le parole che sono volate- e la padrona di casa che dà la sigla. Un altro bel momento di televisione educativa!